Quale futuro per l’ E3?

Console tribe news - Quale futuro per l' E3?

L’ Electronic Entertainment Expo 2008 ha chiuso i battenti giovedi ma ancora non si sono placate le discussioni sulle conferenze tenute da Sony, Nintendo e Microsoft. In queste ore hanno detto la loro anche i publishers più importanti e le sorpese non sono mancate. Molto critici con la manifestazione losangelina i PDG di Acclaim, EA e Ubisoft che minacciano di non ritornare se l’organizzazione non subirà una trasformazione radicale. La critica maggiore è che la manifestazione è riservata esclusivamente agli addetti ai lavori e non ai consumatori che costituiscono il motore trainante dell’industria videoludica. E’ dunque possibile che le aziende citate seguano le orme di altre grandi software house che da tempo disertano l’E3: Activision, Blizzard, Vivendi, Id SoftWare e Lucas Arts. A questo punto l’organizzatore dell’evento non può più stare a guardare il succedersi degli eventi ed una sua reazione è attesa in tempi brevi.

9 Commenti a “Quale futuro per l’ E3?”

  1. gameworld on

    smau è aperta solo alle aziende da 2 anni a questa parte e posso dire che se si è perso un po il divertimento, per noi negozianti del settore ha aperto uno spazio per creare contatti diretti con le aziende che poi vanno a vantaggio del consumatore secondo me

  2. Divyne on

    Beh, ma allora le sh sono proprio composte da una manica di imbecilli!! Prima si lamentano per il troppo pubblico e fanno chiudere l' E3 ai non addetti ai lavori, poi due anni dopo si lamentano che non ci va più gente perchè la manifestazione è chiusa!!! Mah….

Rispondi

Per rispondere devi entrare o registrarti.