Nintendo non annuncerà una nuova console questo anno

Un report di Nikkei analizza il recente rapporto sulle vendite di Nintendo, che afferma un calo delle vendite hardware e software anno su anno per i tre mesi terminati a giugno 2022.

Nell’articolo, Nikkei afferma che Nintendo si sta concentrando interamente sulla costruzione di un numero sufficiente di unità di Switch con i componenti attualmente in suo possesso per raggiungere i suoi piani di vendita.

Il presidente di Nintendo, Shuntaro Furukawa, ha dichiarato:

“Normalmente, accumuliamo scorte in estate per prepararci alla stagione dei saldi di fine anno, che è al culmine. Quest’estate non siamo in grado di produrne tante come al solito.”

Nintendo punta ancora a un obiettivo di 21 milioni di unità distribuito nell’anno fiscale che va da Aprile 2022 a Marzo 2023, tuttavia la situazione riguardante l’approvigionamento rimane poco chiara.

Nintendo ha poi dichiarato che internamente si sta ancora discutendo sul conpet dell’hardware e dei tempi di lancio della prossima console, suggerendo dunque che molti dettagli significativi devono ancora essere finalizzati.

Inoltre Nintendo ha ribadito che Switch si trova ancora nella fase intermedia del suo ciclo vitale e sta cercando un sesto anno di crescita per la piattaforma aiutata dal nuovo modello OLED e da una gamma diversificati di software-

Nintendo ha venduto altri 3,43 milioni di console Switch nell’ultimo trimestre (rispetto ai 4,45 milioni dello stesso periodo dell’anno scorso), portando il totale attuale del sistema a 111,08 milioni.

All’inizio di quest’anno Switch era già stata confermata come la console domestica Nintendo più venduta di tutti i tempi , battendo i 101,63 milioni di Wii. Tuttavia, ha ancora molta strada da fare prima di eguagliare i 154,02 milioni di unità vendute di Nintendo DS e il Game Boy (e il Game Boy Color) a 118,69 milioni.