Nintendo compie 120 anni!

Console tribe news - Nintendo compie 120 anni!

Sembrava solo ieri quando il giovane Fusajiro Yamauchi mise in piedi una piccola società che produceva carte da gioco chiamata “Nintendo Playing Cards Company”, oggi Nintendo Company Limited, eppure era addirittura il 1889! Poi si sa, venne il Magnavox di Atari, e la piccola società di carte, che intanto aveva cominciato a produrre meccanismi di ogni tipo, si propose ad Atari come distributore di quella prima rudimentale console. Il resto, come si suol dire, è storia! Fatto sta che proprio in questi giorni, quella piccola società di carte, oggi colosso dell?intrattenimento videoludico, spegne ben 120 candeline, festeggiando il suo compleanno proprio alla vigilia del Tokyo Game Show 2009.
In tanti anni molte cose sono cambiate, ma Nintendo, in un certo senso, è sempre rimasta fedele a se stessa: innovativa ed audace, eppure appassionatamente ?nazionale?. Che dire di più? 120 anni e non li dimostra affatto! Tanti auguri Nintendo!

33 Commenti a “Nintendo compie 120 anni!”

1 2
  1. Pikkierello on

    nintendo=giochi per fioli de 2 anni

    già e sony e M$ che cercano di copiarli..e di copiare il wii…mi spiace ma qnd si parla di nintendo come azienda bisogna sl che togliersi il cappello^^

  2. Dante93 on

    io ricordo ancora la mia prima cosole in assoluto che era proprio un super nintendo…

    per quelli che dicono che nintendo=giochi per bambini di 2 anni chiedetevi un pò dove uscirono i mitici:

    -street fighter

    -final fantsy

    ecc…

    il primo gioco che tenne tutti attaccati alla console fu proprio super mario…

    anche se io ho cominciato con il snes sò benissimo che esisteva anche il nes…

    certo che se uno dice che la nintendo fà solo giochi per "fioili" di 2 anni bisogna dire che è veramente ignorante.

    ps ignorante= persona che ignora e non è un insulto…

  3. Furythepro on

    Nintendo = REGINA indiscussa dell'innovazione nei videogames.

    Chi dice il contrario non può essere altro che:

    – un bambinetto che vuole darsi un tono cercando di passare per esperto ma che in realtà è semplicemente troppo giovane per poter anche solo parlare di storia dei videogames (diciamo tutti quelli che come prima console hanno in mente roba dalla PS1 in poi, e che si sono quindi persi il MEGLIO, ovvero gli anni 80/90)

    oppure

    – un ignorante in materia

    oppure ancora, il peggiore di tutti

    – un fanboy estremo che riesce a negare perfino l'evidenza.

    😉

    Auguri Nintendo, che tra l'altro con Pokemon e soci è tornata anche a fare giochi di carte, seppur digitali 🙂

1 2

Rispondi

Per rispondere devi entrare o registrarti.