Naughty Dog assume per il nuovo progetto, indizi da alcuni annunci di lavoro

Neil Druckmann, co-presidente di Naughty Dog e creative director della serie The Last of Us, ha condiviso su Twitter i nuovi annunci di lavoro pubblicati dalla software house. Dopo le fatiche di The Last of Us: Part II, la software house sta assumendo personale per dare vita a un nuovo progetto che, a detta di Druckmann, sarà fantastico.

Le posizioni aperte sono davvero numerose e vanno da animatori, per poi passare ad artisti, designer, programmatori e così via. Interessanti alcuni annunci che richiedono artisti in grado di realizzare personaggi che indossano abbigliamenti contemporanei, le capacità di dare vita a un cast per un titolo story-driven e la creazione di ambienti naturali e architettonici con livelli complessi.


Cinque anni dopo il loro pericoloso viaggio attraverso gli Stati Uniti post-pandemici, Ellie e Joel si sono stabiliti a Jackson, in Wyoming. Vivere in una fiorente comunità di superstiti ha consentito loro di lavorare in pace e in stabilità, nonostante la costante minaccia degli infetti e di altri superstiti ancora più disperati. A seguito di un evento violento che interrompe questa quiete, Ellie si imbarca in un viaggio senza sosta per farsi giustizia e trovare finalmente l'agognata tranquillità. Mentre cerca i responsabili, si scontra con le devastanti ripercussioni fisiche ed emotive delle sue azioni.

The Last of Us: Part II è un videogioco che appartiene alla serie del genere , sviluppato da e pubblicato da per .

La data di uscita di The Last of Us: Part II è il 19 giugno 2020 per Playstation 4.

Rispondi

Per rispondere devi entrare o registrarti.