Michel Ancel lascia il mondo dei videogiochi, cosa ne sarà di Beyond Good & Evil 2 e Wild?

Michel Ancel, creatore di Rayman, ha annunciato di aver lasciato lo sviluppo dei videogiochi:

“Per me oggi è un giorno speciale. Dopo oltre 30 anni ho deciso di smettere di lavorare con i videogiochi e concentrarmi sulla mia seconda passione: la natura! Il mio nuovo progetto è legato al mondo reale e consiste nel creare una sorta di santuario all’aria aperta dedicato all’educazione, agli amanti della natura e agli animali selvaggi.”

Ancel ha poi voluto tranquillizzare i fan riguardo il destino dei suoi videogiochi in sviluppo: Beyond Good & Evil 2 e Wild:

“Non c’è da preoccuparsi, dal momento che dopo mesi di lavoro entrambi i team di sviluppo sono ormai autonomi e i lavori procedono molto bene. Ne vedrete delle belle.”

Se per quanto riguarda Wild non abbiamo ulteriori dettagli, di Beyond Good & Evil 2 è stato confermato che verrà presentato nel 2021. Il senior producer del gioco, Guillaume Brunier, ha infatti spiegato in quale stato si trovano i lavori:

“L’attuale versione della nostra fantasia a base di pirati spaziali offre ore di gameplay ed un incredibile livello di libertà in un sandbox online e privo di tempi di caricamento, il quale è stato costruito sulla tech demo mostrata all’E3. Sono davvero orgoglioso della determinazione del team di sviluppo e della dedizione dei nostri programmatori nella creazione di questo fantastico gioco.”

Nelle prossime fasi di sviluppo, ha assicurato Brunier, il team rimarrà fedele alla visione di Michel Ancel.

Un Commento a “Michel Ancel lascia il mondo dei videogiochi, cosa ne sarà di Beyond Good & Evil 2 e Wild?”

  1. andreaz on

    questo è un duro colpo…
    un orribile notizia…
    come farà rayman senza suo ”padre”,se faranno dei nuovi capitoli non avranno lo stesso charme,senza la sua supervisione perderà un po della sua luce;
    posso solo dirgli infine…grazie per l’infanzia che mi hai regalato attraverso il tuo ”figliolo”

Rispondi

Per rispondere devi entrare o registrarti.