Level-5 pensa ad un videogioco su Laputa: Il castello nel cielo

Akihiro Hino vorrebbe lavorare su altri progetti con Studio Ghibli

Dopo l’eccelsa collaborazione svolta con Studio Ghibli per la produzione di Ni No kuni: La Maledizione della Strega CinereaAkihiro Hino CEO di Level-5, durante il TGS ha risposto così alla domanda su ulteriori future prospettive di lavoro con Studio Ghibli:

Se ci fosse la possibilità di lavorare ancora con loro, si. Ci piacerebbe lavorare insieme per altri progetti in futuro.
Quale dei lavori dello Studio Ghibli più vorremmo trasportare a videogioco? Laputa: Il Castello nel Cielo.

Con questa dichiarazione quindi non vengono escluse future partnership tra le due case, sicuramente ciò è dovuto al grande successo di Ni No Kuni in Europa tramite il gran numero di pre-order gia raggiunto.


Ni no Kuni: Wrath of the White Witch è un videogioco che appartiene alla serie del genere , sviluppato da e pubblicato da , , per , .

La data di uscita di Ni no Kuni: Wrath of the White Witch è il 1 febbraio 2013 per Playstation 3, il 20 settembre 2019 per Nintendo Switch.

10 Commenti a “Level-5 pensa ad un videogioco su Laputa: Il castello nel cielo”

  1. fomento on

    voglio TUTTI i film.

    ve li compro tutti i giochi, anche se fanno schifo, anche se li fate riciclando tutte le volte quello precedente. ve li compro tutti

    Non posso far altro che stramegaquotarenellamanierapiùassoluta.

  2. Coin-op on

    Premesso che giochi del genere è sempre meglio averne uno in più che uno in meno, Laputa personalmente fra tutti i film di Miyazaki è fra quelli che reputo meno significanti.

    Per dire, recentemente (mesi fa) ho visto I sospiri del mio cuore ed è un film che gli dà LE PISTE a Laputa. Come imho anche Kiki's delivery service o anche il recente Howl.

    Oggettivamente però Laputa si presta meglio a un videogame, anche se pure il castello errante di howl IMHO potrebbe dare origine a un action davvero OTTIMO, con tanti tipi di sessioni di gioco differenti originate dalle varie trasformazioni di Howl: picchiaduro in stile Bayonetta, sessioni di volo/sparatutto alla After Burner…. ora che mi ci fate pensare imho Howl ha un potenziale ludico davvero interessante! 😮

  3. makka on

    Non sapevo che anche Coin fosse un estimatore di Miyazaki 😀

    Pian piano li sto vedendo tutti, anche quelli ancora non usciti in italia.

    Kiki's delivery service penso sia molto sottovalutato, molto bello come film! Ne uscirebbe un giochino simpatico 😀

  4. Coin-op on

    Non sapevo che anche Coin fosse un estimatore di Miyazaki 😀

    Pian piano li sto vedendo tutti, anche quelli ancora non usciti in italia.

    Kiki's delivery service penso sia molto sottovalutato, molto bello come film! Ne uscirebbe un giochino simpatico 😀

    Guarda io più li guardo e più mi facepalmo, perchè noto sempre più che le opere maggiormente acclamate dalla (fantomatica) critica, mi paiono le sue peggiori, mentre altre poco conosciute (i sospiri del mio cuore l'ho scoperto nell'ultimo anno) sono davvero le più poetiche. 🙂

Rispondi

Per rispondere devi entrare o registrarti.