The Last of Us diventa un film

Sony annucia l'adattamento cinematografico del titolo Naughty Dog

The Last of Us diventerà un film per il grande schermo e a distribuire il lungometraggio sarà Screen Gems, azienda sussidiaria di Sony. Neil Druckmann, direttore creativo del gioco, scriverà il copione a sei mani con i co-presidenti di Naughty Dog Evan Wells e Christophe Balestra. Anche l’acclamato regista Sam Raimi, tra gli altri autore della serie La Casa e del capolavoro immortale L’Armata delle Tenebre, e il suo studio Ghost House Pictures saranno di supporto per la realizzazione della pellicola. Avete amato il titolo PlayStation 3? Siete felici di questa, annunciata, trasposizione cinematografica? Fateci sapere cosa ne pensate.


The Last of Us è un videogioco che appartiene alla serie del genere , sviluppato da e pubblicato da , per , , .

La data di uscita di The Last of Us è il 14 giugno 2013 per Playstation 3, Playstation 3 PSN, il 1 agosto 2014 per Playstation 4.

36 Commenti a “The Last of Us diventa un film”

1 2
  1. glenkocco on

    Siete una minoranza risicata Deadly… è universalmente riconosciuto come un capolavoro, non in tutti i settori, ma comunque uno dei migliori giochi della gen.

    Poi a qualcuno potrà dire meno che ad altri, parli con uno che ha schifato l'osannato mgs 4…

    dico subito che non l'ho giocato, ma penso che, come lo SBEM relativo al titolo, i pregi del gioco abbiano oscurato i difetti presenti che tanti non hanno considerato per vari motivi. se è vero ad esempio che la ragazza che ti segue non può morire (mi par di aver capito che tu ti sbatti tanto per sopravvivere e lei è più che tranquilla) o l'IA un pò così dei nemici (ripeto, mi baso su quello che ricordo di aver letto) per me sono cose piuttosto importanti. Ma credo che, appunto, il livello tecnico raggiunto, la storia, i personaggi ecc abbiano fatto innamorare la critica tanto da far diventare i difetti una cosa secondaria o quasi trascurabile. e da qui il capolavoro acclamato a livello globale.

    questo è la mia analisi. certo è il classico gioco che io avrei preso al d1 sicuramente e sicuramente me ne sarei innamorato, ma se i difetti che ricordo di aver letto sono veri beh, non so se lo avrei definito gioco della gen, capolavoro assoluto o altro.

  2. glenkocco on

    Ne devi fare un blockbuster… non un polpettone emotivo.

    Una roba alla "The Road", più movimentata.

    Il punto, come diceva Deadly, e che non puoi raccontare la STESSA storia… boh vedremo cosa uscirà..

    per me la storia sarà la stessa, magari che finirà in modo diverso o cose simili.

  3. Kassandro on

    se è vero ad esempio che la ragazza che ti segue non può morire (mi par di aver capito che tu ti sbatti tanto per sopravvivere e lei è più che tranquilla) o l'IA un pò così dei nemici

    Ellie può morire, in alcune situazioni.

    L'IA non è quella promessa ma nemmeno parliamo di AC o Ryse. I nemici non sono burattini, ti cercano, reagiscono ai suoni etc.

    Non dico che sia il miglior gioco della gen, nemmeno per me lo è, ma non è "un buon gioco". E' un gran titolo.

  4. glenkocco on

    Ellie può morire, in alcune situazioni.

    L'IA non è quella promessa ma nemmeno parliamo di AC o Ryse. I nemici non sono burattini, ti cercano, reagiscono ai suoni etc.

    Non dico che sia il miglior gioco della gen, nemmeno per me lo è, ma non è "un buon gioco". E' un gran titolo.

    certo certo, ma anche io ne sono sicuro perchè è il mio tipo di gioco (SP, storia, ambientazioni, il legame col mondo del cinema ecc), lo sai benissimo :asd: la mia era un'analisi sul fenomeno planetario nato per questo titolo. da un lato è anche normale che, quando si ha davanti un titolo di una qualità così elevata, certi difetti passino in secondo piano. Un pò meno è quando in certe recensioni non vengano nemmeno nominati e fioccano 10 a non finire, e PER ME, il 10, significa gioco esente da difetti.

    Lo stesso vale per recensioni ad esempio dell'ultimo Total War. Giocone, voti altissimi ecc, e poi, quando è uscito, era pieno di bug e tutti gli utenti erano incazzati e subito gli sviluppatori si sono mossi per patcharlo e sistemarlo. e allora io mi chiedo, possibile che NESSUN recensore abbia avuto sti problemi?

    il succo del mio discorso è che, per me, le recensioni, soprattutto delle testate enormi, lasciano un pò il tempo che trovano. meglio leggerle su posti come il traib dove, il fatto di non essere siti internazionali ecc, ti mette al sicuro (si spera) da recensioni che non vogliono rovinare il titolo in questione ecc e quindi sparano voti alti immotivati ecc. Una volta, quando si leggevano le recensioni sulle riviste cartacee, avevano un peso ben diverso imho. ora sono da prendere con le pinze e la credibilità di tante testate, per me, è caduta.

  5. Kassandro on

    il succo del mio discorso è che, per me, le recensioni, soprattutto delle testate enormi, lasciano un pò il tempo che trovano. meglio leggerle su posti come il traib dove, il fatto di non essere siti internazionali ecc, ti mette al sicuro (si spera) da recensioni che non vogliono rovinare il titolo in questione ecc e quindi sparano voti alti immotivati ecc. Una volta, quando si leggevano le recensioni sulle riviste cartacee, avevano un peso ben diverso imho. ora sono da prendere con le pinze e la credibilità di tante testate, per me, è caduta.

    :ave:

  6. Deadly Fagilo on

    Continuando l'OT :asd:, io un 8 come già dissi nel topic "l'utlimo goco terminato" glielo do tondo tondo, in più finiti fuori quei giochi che ho massima urgenza di giocare (anche perchè mi trovo in ritardo mostruoso rispetto alla loro uscita), lo voglio rifare a sopravvissuto, modalità con assenza di default della capacità ascolto e con scorte e gadget reperibili ridotti moltissimo, sicuramente mi darà un altro tipo di coinvolgimento e non è detto che non possa rivedere al rialzo il voto.

    Tornando al film, il kass giustamente ha tirato in ballo The Road, dal quale il gioco trae sicuramente spunto, fare quindi un film che ripeschi sostanzialmente la trama e lo svlgimento del gioco non la vedrei una buona mossa, piuttosto, anche se magari più "banale" e "rischioso" come concept (i troppi dettagli e retroscena svelati a volte rovinano l'atmosfera che si è voluta dare al prodotto), un approfondimento sul cordyceps che dai soli animali passa ad infettare anche gli uomini e la nascita delle luci e il loro essere ai ferri corti con la FEDRA.

    Io come regista ci vedrei bene John Carpenter dei tempi de La cosa/ The Fog/ Halloween :tganzo:

  7. FefoShiro on

    Io molto più che a tratti, tanto che non riesco a finirlo dalla noia 🙁

    La cosa che mi lascia perplesso è che visto che è ovvia l'ispirazione al mondo cinematografico, è il caso di farne un film? Voglio dire con una storiella così derivativa ci puoi "fregare" (attenzione alle virgolette) i videogiocatori che come termine di paragone in fatto di trama hanno un deserto, ma come film? Vedremo.

    Se è per questo non l'ho terminato nemmeno io e non so nemmeno se lo farò mai. La voglia è pochissima… -_-

    Secondo me un film gli calza a pennello, proprio perchè è un videogame d'ispirazione cinematografica, i protagonisti hanno delle personalità profonde e di carattere, la trama e l'ambientazione lasciano molto margine di sviluppo. Ripeto, credo che con il cast giusto ed un'articolazione della pellicola leggera potrà uscire un ottimo film, anche se i precedenti riguardanti trasposizioni videoludiche sul grande schermo non fanno ben sperare…

  8. glenkocco on

    anche se i precedenti riguardanti trasposizioni videoludiche sul grande schermo non fanno ben sperare…

    quella è colpa di uwe boll.. già Silent Hill per me è venuto fuori più che discretamente

  9. ser?e on

    quella è colpa di uwe boll.. già Silent Hill per me è venuto fuori più che discretamente

    Silent Hill è la migliore trasposizione cinematografica di un videogame. Sono uscito dal cinema all'epoca piuttosto arrapato.

    Non lo so, purtroppo per vari motivi non ho ancora potuto giocare a TLOU (ma non ho vissuto sulla luna in questi mesi….) ma ho come l'impressione che chi lo denigra soffra della sindrome della "critica ad ogni costo". Solo un impressione per carità. D'altronde a suo tempo qualcuno criticò allo stesso modo Resident Evil 1. E per piacere non diciamo che sono due titoli completamente diversi.

  10. Stepet82 on

    Sono d'accordo con voi su Silent Hill, ma lo ritengo una mosca bianca. Mi sono piaciuti un sacco tutti e due e sono stati capaci di introdurre dei concetti che poi si sono integrati benissimo nel gioco successivo ai film. Però ho ancora i brividi a pensare a come hanno trasformato in un film action Resident Evil. Quasi la totalità delle trasposizioni si sono rivelate fail. Malgrado questo io aspetto con ansia le trasposizioni di Assassin's creed e Mass Effect. Per Tlou se lo fanno bene possono fare un bel film, dipende dall'approccio che scelgono.

  11. glenkocco on

    Sono d'accordo con voi su Silent Hill, ma lo ritengo una mosca bianca. Mi sono piaciuti un sacco tutti e due e sono stati capaci di introdurre dei concetti che poi si sono integrati benissimo nel gioco successivo ai film. Però ho ancora i brividi a pensare a come hanno trasformato in un film action Resident Evil. Quasi la totalità delle trasposizioni si sono rivelate fail. Malgrado questo io aspetto con ansia le trasposizioni di Assassin's creed e Mass Effect. Per Tlou se lo fanno bene possono fare un bel film, dipende dall'approccio che scelgono.

    ripeto, quasi tutte sono state un fail perchè quasi tutte sono state fatte da uwe boll :asd:

1 2

Rispondi

Per rispondere devi entrare o registrarti.