La chiusura di Telltale Games è stata causata dall’abbandono di un finanziatore

Il flop commerciale di quasi tutti i videogiochi di Telltale Games non sembra essere l’unico motivo dietro la bancarotta dello studio.

Nuovi retroscena sulla chiusura di Telltale Games: tutti i giochi sono stati un flop commerciale

Dan Conners, co-fondatore di Telltale Games, ha infatti rivelato a Variety che il colpo di grazie è arrivato con l’abbandono di un grande investitore:

“Stavamo lavorando per ottenere nuovi fondi. Sfortunatamente, quando l’ultimo potenziale finanziatore si è bruscamente tirato indietro, non ci è rimasta altra scelta che terminare la produzione. È triste, tutti stavano lavorando sodo per mantenere la compagnia in attività, ma quando l’ultimo potenziale partner ci ha lasciati non ci sono rimaste altre opzioni.”

L’identità di questo finanziatore non è stata rivelata, ma i rumour puntano tutti a Lionsgate, la compagnia cinematografica dietro film come Hunger Games, John Wick e molti altri. Sembra infatti che Telltale Games e Lionsgate fossero vicine a stringere un accordo per la realizzazione di nuovi videogiochi basate sulle varie IP cinematografiche della casa produttrice, ma alla fine si è chiuso con un nulla di fatto.