Il director di The Witcher 3 al lavoro su un dark fantasy RPG con un nuovo studio

L’annuncio di The Witcher 4 ha fatto salire alla ribalta una news di circa un mese di cui ammettiamo averne perso le tracce nel mare magnum di novità che escono tutti i giorni. Vi abbiamo già svelato che la saga di The Witcher ha un nuovo director e che CD Projekt RED è alla ricerca di nuovi sviluppatori da far unire al team. Questo perché diverse figure chiave che hanno lavorato a The Witcher 3: Wild Hunt e anche a Cyberpunk 2077 hanno lasciato lo studio per fondare Rebel Wolves.

Come si legge sul sito ufficiale, Rebel Wolves è al lavoro su un videogioco tripla A appartenente al genere dark fantasy RPG con una focus sulla componente narrativa. Il gioco sarà l’inizio di una nuova saga e uscirà su PC e console, e sfrutterà l’Unreal Engine 5.

“Vogliamo creare una narrazione davvero coinvolgente, un’esperienza che ricorderete – e continuerete a ricordare – molto tempo dopo che i titoli di coda saranno girati. Crediamo che i giochi debbano essere divertenti. Il nostro obiettivo è creare sistemi di gioco dinamici, che porteranno una ventata di aria fresca ai giochi di ruolo. Capirai immediatamente come funzionano e poi trascorrerai ore a giocare per creare la build migliore. Pensiamo che i giochi dovrebbero sfruttare al massimo l’interattività, offrendoti quanta più libertà possibile. Il nostro obiettivo è darti molti modi per risolvere un problema e poi lasciarti provare. Non ci sarà un modo giusto o sbagliato di giocare: sta a te decidere qual è il tuo modo.”

Andando a vedere i nomi coinvolti in questo nuovo studio, troviamo il CEO e game director Konrad Tomaszkiewicz, director di The Witcher 3, il narrative director Jakub Szamałek, story designer di The Witcher 3, Cyberpunk 2077 e Thronebreaker, l’animation director Tamara Zawada, animation lead di The Witcher 3 e Shadow Warrior 2. Questi sono solo alcuni dei nomi che possono vantare un’esperienza con la celebre saga videoludica di CD Projekt RED.