I problemi di Anthem hanno coinvolto anche lo sviluppo di Dragon Age 4

Non solo retroscena su Anthem, il report di Jason Schreirer di Kotaku ha coinvolto anche Dragon Age 4.

Anthem, un report rivela retroscena sul complicatissimo sviluppo

Lo sviluppo di Dragon Age 4 è iniziato nel 2017 con il nome in codice Joplin sotto la guida di Mark Darrah e del creative director Mike Laidlaw. Nell’Estate 2017 però Darrah è stato spostato dai vertici di EA su Anthem dopo l’addio di Aaron Flynn, l’allora general manager della compagnia. Successivamente Laidlaw ha lasciato Bioware con Dragon Age 4 privato delle sue due principali menti. I problemi di Anthem insomma hanno coinvolto anche Dragon Age 4 con lo sviluppo riavviato nell’Ottobre 2017 con il nome in codice Morrison e affidato a un altro team interno di Bioware. La maggior parte della forza lavoro di Bioware è stata quindi spostata su Anthem con l’obiettivo di rendere il gioco almeno presentabile al lancio.

Addirittura sembra che l’annuncio di Dragon Age 4 ai The Game Awards 2018 sia stato fatto contro il volere di Electronic Arts. A Novembre dello scorso anno, il general manager di Bioware aveva dato appuntamento a inizio Dicembre per novità sul futuro di Dragon Age sorprendendo il publisher che si è trovato costretto a creare un teaser in poche settimane per non perdere credibilità agli occhi della community.

Ora Bioware sta cercando di cambiare il suo modus operandi per quanto riguarda i motori di gioco. Invece di crearne uno nuovo ad ogni videogioco, Bioware riutilizzerà gran parte del codice del motore di Anthem limitandosi a migliorare ed ottimizzare gli asset già disponibili. Si tratta di una pratica questa molto comune nei team di sviluppo che gioco dopo gioco ottimizzano gli engine sulle basi di quanto fatto in passato.


Dragon Age 4 è un videogioco del genere sviluppato da .

Un Commento a “I problemi di Anthem hanno coinvolto anche lo sviluppo di Dragon Age 4”

Rispondi

Per rispondere devi entrare o registrarti.