GTA IV: probabile censura in Australia

Console tribe news - GTA IV: probabile censura in Australia

La prospettiva che la versione australiana di GTA IV subirà pesanti tagli si fa sempre più vicina. Sul sito ufficiale dell’ “Office of Film and Literature Classification”, l’organo governativo preposto alla classificazione dei videogames, si stima che con molta probabilità il gioco verrà drasticamente censurato. Rockstar si dichiara sorpresa dal momento che, da GTA: Vice City in poi, nessun titolo della serie ha subito censure. Ricordiamo che il lancio ufficiale del gioco è fissato per il 29 aprile.

17 Commenti a “GTA IV: probabile censura in Australia”

  1. marco_marab on

    gta censurato non è + gta!non possono farlo dai!l'unica cosa al massimo è far controllare ai genitori gli anni consigliati per comprarlo(anche se non lo fa nessuno)

  2. marco_marab on

    gta censurato non è + gta!non possono farlo dai!l'unica cosa al massimo è far controllare ai genitori gli anni consigliati per comprarlo(anche se non lo fa nessuno)

  3. PyЯamid Head on

    Beh praticamente la Rockstar ha detto che per ora solo Liberty City Stories e Vice City Stories non hanno subito censure, sono solo 2 titoli e tra l'altro neanche eccezionali.

  4. thefly76 on

    certe volte non capisco propio ….

    si parla tanto di liberta di pensiero di parola ecc ecc…

    e poi si castrano opere come …

    film , videogiochi , giiornali ecc ecc…..

    tutto questo per colpa di qualcuno ….che si butta dal balcone pensandosi superman …che va in giro con la giacca di matrix e si mette a sparare alla gente ….

    beh …non credo che la colpa sia da ricercare nelle cose o in quello che dic ela gente …

    ne tantomeno si ottengano risultati castrando la liberta di espressione …

    I problemi sono alla base e' se qualcuno non sa distinguere realta da finzione … penso abbia un sacco di problemi …

    sono daccordissimo all etichetta sui prodotti relativa all' eta ed ai contenuti

    ma censurando non si risolve nulla…


    (si danneggiano solo i produttori/artisti/SH ovvero chi ha lkavorato per creare qualcosa che possa trasmettere una determinata emozione ,e invece si ritrovano a proporre un "opera" che in realta non avra piu' lo stesso significato )( il discorso si puo' ampliare parecchio ad altre esperienze di vita , ma chiudo qui )

    ciao

  5. GARABONG on

    Beh praticamente la Rockstar ha detto che per ora solo Liberty City Stories e Vice City Stories non hanno subito censure, sono solo 2 titoli e tra l'altro neanche eccezionali.

    no no

    da gta vice city vuol dire: gta vice city, gta san andreas, e poi i gta liberty city stories e vice city stories

  6. AndreAce on

    inoltre è una cazzata censurare perchè nell'epoca della globalizzazione ti fai importare direttamente a casa i prodotti dai paesi che non censurano… tipo l'Olanda per MH2…

    oppure vietano anche l'importazione… ma anche qui è inverosimile che controllino TUTTI i pacchi contenenti videogiochi…

    o fanno una normativa MONDIALE (…neanche tra 100 anni :asd: …) oppure sono solo cose vane, inutili e controproducenti.

    contenti loro… :asd: …

    AndreAce ha aggiunto 0 Minuti e 39 Secondi più tardi…


    gta è sempre stato censurato in australia..non è una novità!

    pensa te… massacravano gli indigeni nei modi peggiori e poi censurano GTA…:asd:

  7. snake_17 on

    Ma nn pensateci neanche, se fanno una cosa del genere a gta in europa organizzo una manifestazione internazionale :D:D

    allora la organizzeremo insieme:D 😀

  8. albest on

    ma in caso di valutazione pegi 18+ non dovrebbe essere possibile evitare ogni forma di censura? non so come vada in Australia, ma spero proprio che la Rockstar non abbia deciso di scendere a compromessi pur di ottenere un ranking 14+ in alcuni paesi..

  9. peppinix46 on

    certe volte non capisco propio ….

    si parla tanto di liberta di pensiero di parola ecc ecc…

    e poi si castrano opere come …

    film , videogiochi , giiornali ecc ecc…..

    tutto questo per colpa di qualcuno ….che si butta dal balcone pensandosi superman …che va in giro con la giacca di matrix e si mette a sparare alla gente ….

    beh …non credo che la colpa sia da ricercare nelle cose o in quello che dic ela gente …

    ne tantomeno si ottengano risultati castrando la liberta di espressione …

    I problemi sono alla base e' se qualcuno non sa distinguere realta da finzione … penso abbia un sacco di problemi …

    sono daccordissimo all etichetta sui prodotti relativa all' eta ed ai contenuti

    ma censurando non si risolve nulla…


    (si danneggiano solo i produttori/artisti/SH ovvero chi ha lkavorato per creare qualcosa che possa trasmettere una determinata emozione ,e invece si ritrovano a proporre un "opera" che in realta non avra piu' lo stesso significato )( il discorso si puo' ampliare parecchio ad altre esperienze di vita , ma chiudo qui )

    ciao

    Se censurassero tutto (film, videogiochi, tv, giornali) potrebbe anche avere un senso (sbagliato ma sempre un senso); il problema e' che al giorno d'oggi nei film e d alla tv si vede di tutto e di piu' e nessuno muove una virgola perche' ci sono in ballo un sacco di interessi.

    Nei videogiochi invece, sempre qua a frantumarci le p…e che i giochi esprimo violenza e bla bla bla. Se i genitori controllassero meglio i propri figli ……….. ;( ;( ;(

Rispondi

Per rispondere devi entrare o registrarti.