Google annuncia la chiusura degli studi di sviluppo interni di Stadia

Phil Harrison, vice presidente e general manager di Google Stadia, ha pubblicato un post sul blog ufficiale di Google per annunciare la chiusura degli studi di sviluppo interni.

“Abbiamo lanciato Stadia con l’obiettivo di rendere i vostri giochi preferiti disponibili immediatamente ovunque vogliate giocarli. Con il recente lancio di successo di Cyberpunk 2077 su Stadia, la possibilità di giocare su tutti i dispositivi, incluso iOS, la crescita nella nostra lista di integrazioni di YouTube e le nostre espansioni globali, diventa chiaro che la tecnologia di Stadia funziona su larga scala. Avere giochi in streaming su qualsiasi schermo è il futuro di questo settore e continueremo a investire in Stadia e nella sua piattaforma per fornire la migliore esperienza di cloud gaming per i nostri partner e la comunità di gioco. Questa è stata la visione di Stadia sin dall’inizio.

Nel 2021 stiamo aumentando i nostri sforzi per aiutare sviluppatori e editori a sfruttare al meglio la nostra tecnologia. È un’opportunità importante lavorare con partner per cercare soluzioni di gioco basate sull’infrastruttura offerta dalla piattaforma di Stadia. Riteniamo che questo sia il percorso migliore per trasformare Stadia in un’attività sostenibile a lungo termine che aiuti a far crescere il settore.

Creare i migliori videogiochi da zero richiede molti anni e investimenti significativi, e il costo sta aumentando in modo esponenziale. Considerato il nostro focus sulla tecnologia di Stadia e sull’approfondimento delle nostre partnership commerciali, abbiamo deciso di non investire ulteriormente nel portare contenuti esclusivi dal nostro team di sviluppo interno. Jade Raymond (responsabile degli studi di sviluppo interni di Google, ndr) ha deciso di lasciare Google per cercare altre opportunità.

Cosa significa se sei un giocatore attuale o futuro di Stadia? Puoi continuare a giocare a tutti i tuoi giochi su Stadia e Stadia Pro e continueremo a portare nuovi titoli terze parti sulla piattaforma. Ci impegniamo per il futuro del cloud gaming e continueremo a fare la nostra parte per portare avanti questo settore. Il nostro obiettivo è rimanere concentrare nel creare la migliore piattaforma possibile per i giocatori e la tecnologia per i nostri partner, portando queste esperienze alla vita per la persone di tutto il mondo.”

Quello di Google è quindi un cambio di rotta importante che la porterà a concentrarsi interamente sulla tecnologia e i servizi offerti da Stadia piuttosto che sulla produzione di esclusive. Gli studi di Los Angeles e Montreal di Google Stadia contavano in totale 150 dipendenti che verranno affiancati alla ricerca di nuove opportunità.

2 Commenti a “Google annuncia la chiusura degli studi di sviluppo interni di Stadia”

  1. quetzalcoatl on

    Phil Harrison, dopo il fail PS3 e il fail di Xbox One direi che è sempre l'uomo giusto al posto giusto al momento giusto :asd:

    Ho provato Stadia nel periodo del mese di prova e devo dire che dal punto di vista puramente tecnologico l'ho trovato una roba impressionante: giocare direttamente dal browser con chat vocale e riconoscimento del joypad senza grandi problemi (sulla mia linea) è una cosa che mi lascia ancora di stucco. L'offerta per l'utente non aveva e non ha ancora senso ma spero che la concorrenza sappia imparare dagli errori di Google perché il gioco online è sicuramente una strada attuabile in futuro (il GPU con Xcloud per esempio ha già preso una direzione che mi piace di più).

  2. Claudio "Evil_Sephiroth" Perfler on

    Primo passo per sparire spero. Una deriva che spero di non vedere per qualche anno ancora. Ci sono servizi accessori che possono interessare una certa fetta di utenti. Ma quello che deve fallire miseramente è l idea di una “console” che sia esclusivamente pensata per essere utilizzata in quel modo.

    Ben vengano servizi extra su hardware classico, che muoiano male idee come stadia.

    Ad ogni modo aveva troppi difetti. Distrutta sotto ogni punto di vista da te force now e surclassata dal servizio MS come offerta.

    La metto come inutilità di fianco ad Apple Arcade.

Rispondi

Per rispondere devi entrare o registrarti.