Fable Legends cancellato, Lionhead Studios a rischio chiusura [Aggiornata]

Anche Press Play chiude insieme a Project Knoxville

Microsoft ha annunciato la cancellazione di Fable Legends e di Project Knoxville, il titolo ad opera di Press Play, team di Max: The Curse of Brotherhood e Kalimba. Il piccolo studio danese chiuderà i battenti con tanto di licenziamenti mentre è ancora in discussione la chiusura di Lionhead Studios.

“Stiamo cercando di capire se mantenere in vita lo studio Lionhead, anche se questa ipotesi sembra improbabile.”

La divisione europea di Xbox ci tiene a precisare che Microsoft continuerà a investire su nuovi progetti con diversi titoli in arrivo da studi europei come Quantum Break e Sea of Thieves. Microsoft si sta impegnando per lavorare a stretto contatto con coloro colpiti dalla chiusura dei due studi per trovare nuove opportunità di lavoro all’interno di Xbox o per collaborare con team di sviluppo più ampi per farli lavorare dove desiderano.

[Aggiornata] Lionhead ha comunicato che i server di Fable Legends resteranno aperti ancora per un poco. Infatti il gioco chiuderà definitivamente i battenti il giorno 13 Aprile alle 14 ora italiana. D’ora in avanti non verranno accettati nuovi utenti, gli acquisti in-game sono stati bloccati e ci saranno rimborsi per chi ha effettuato qualche acquisto. Maggiori dettagli verranno diffusi prossimamente.

29 Commenti a “Fable Legends cancellato, Lionhead Studios a rischio chiusura [Aggiornata]”

1 2
  1. Evil_Sephiroth on

    Secondo me ha ancora il suo appeal, infatti molti erano delusi dalla formula usata per Legends perché volevano un capitolo fatto come si deve. Magari dandolo ad un team nuovo e capace esce qualcosa di bello.

    Beh si, la formula usata per Legends è molto discutibile, ftp, solo online…

    Il problema è che pure Fable 3 era piaciuto a metà….anzi molti lo avevano criticato…

    E le vendite beh..non è un MGS che se pure uscisse orrendo venderebbe….E' un titolo che è sempre stato particolare….e quando negli anni perdi il tuo pubblico…

    Fare un titolo ad alto budget se non hai una platea enorme è un rischio..

    Avessero continuato con regolarità dopo Fable II sarebbe andata bene..hanno lasciato passare molto, troppo tempo

  2. Jill Sandwich on

    Il problema è che pure Fable 3 era piaciuto a metà….anzi molti lo avevano criticato…

    E le vendite beh..non è un MGS che se pure uscisse orrendo venderebbe….E' un titolo che è sempre stato particolare….e quando negli anni perdi il tuo pubblico…

    Fare un titolo ad alto budget se non hai una platea enorme è un rischio..

    Avessero continuato con regolarità dopo Fable II sarebbe andata bene..hanno lasciato passare molto, troppo tempo

    Si, ma infatti metti il mezzo fail del 3 e il Legends che non ha portato da nessuna parte e si spiega la chiusura del team. Credo che se MS si mette a sviluppare qualcosa di diverso dal solito partirebbe da un nome già affermato come Fable.

  3. Dimitri136 on

    Non si parla di licenziamenti, ma solo ricollocamenti. Hanno chiuso Lionhead e inglobato gli sviluppatori negli altri team.

    Nella news dicono altro:

    Il piccolo studio danese chiuderà i battenti con tanto di licenziamenti

    Ovviamente non mi riferivo unicamente a Lionhead Studios. Comunque in caso meglio così, una ristrutturazione può portare a bene.

  4. Macchiaiolo on

    Nella news dicono altro:

    Ovviamente non mi riferivo unicamente a Lionhead Studios. Comunque in caso meglio così, una ristrutturazione può portare a bene.

    Dichiarazione di Ms stessa:

    We are committed to working closely with those affected by today’s news to find them new opportunities at Xbox, or partnering with the broader development community to help place them in jobs elsewhere in the games industry should they desire

    Poi se sono frasi di rito o è vero non lo so.

  5. Sid on

    Però parla di aiutarli nel trovare nuovi posti di lavoro per loro nell'industria dei videogiochi, non proprio ricollocamenti interni…

  6. Macchiaiolo on

    Però parla di aiutarli nel trovare nuovi posti di lavoro per loro nell'industria dei videogiochi, non proprio ricollocamenti interni…

    La traduzione è "nuove opportunità in Xbox o collaborare per aiutarli a trovare lavoro in altri posti desiderino".

  7. Macchiaiolo on

    Nel senso, secondo te, che o lavorano qua oppure se non vogliono ti aiutiamo a trovare un'altro posto?

    Eh boh. La traduzione è quella. Poi che siano frasi di rito o no, non lo so, ma questo l'ho già detto sopra.

  8. Dimitri136 on

    La traduzione è "nuove opportunità in Xbox o collaborare per aiutarli a trovare lavoro in altri posti desiderino".

    Si ma non è inteso come "tutti". Appunto alcuni selezionati verranno sicuramente tenuti, mentre per gli altri faranno del loro meglio per aiutarli. Nessuna garanzia però per chi non verrà tenuto, in fondo nessuno è forzato a prenderli, oltre al fatto che chi è stato licenziato non per forza vorrà continuare a "collaborare" con MS.

    Comunque tutto normale, quando ti metti a ristrutturare è ovvio che ci saranno dei licenziamenti, se no avrebbero parlato di "assorbimento" da parte di altre SH per addolcire la news. Comunque, dispiace per loro, ma se andava fatto andava fatto, MS non poteva certo andare avanti così per poi ritrovarsi ancora più in difficoltà e dover chiudere e licenziare altre persone. Oltre al fatto che spesso si inizia con chi non ti da soddisfazioni e forse questi 2 team stavano un po' "cazzeggiandio"…

1 2

Rispondi

Per rispondere devi entrare o registrarti.