Diablo IV, trailer e video gameplay dall’Xbox Games Showcase 2022

Durante l’Xbox Games Showcase 2022 abbiamo narrato la storia di un incessante conflitto tra gli Inferi Fiammeggianti e il Paradiso Celeste, predetto il ritorno di Lilith, la creatrice demoniaca di Sanctuarium, e svelato dettagli scottanti sul prossimo titolo della saga di Diablo: Diablo IV.

Prima di proseguire la lettura, siamo lieti di annunciare che Diablo IV uscirà nel 2023 su PC Windows, Xbox One, Xbox Series X|S, PlayStation 4 e 5 e prevederà il cross-play e i progressi condivisi per tutte le piattaforme. Su console i giocatori potranno anche trucidare demoni fianco a fianco con un amico in modalità cooperativa sullo stesso schermo. Abbiamo anche un altro annuncio da brividi: oltre al Barbaro, il Druido, il Tagliagole e l’Incantatrice, la quinta e ultima classe disponibile all’uscita sarà il custode della morte armato di falce, il Negromante!

Qualora le fiamme della nostra infernale presentazione si siano estinte prima che potessi scrutarle, non temere, perché abbiamo riportato tutti gli oscuri e accattivanti dettagli più in basso. Prendi posto al falò mentre facciamo luce su Diablo IV!

ECCO A VOI IL NEGROMANTE

Per i sacerdoti di Rathma, noti a tutti gli altri come i Negromanti, la parola morte evoca una sensazione di potere, persino entusiasmo, quando stuzzica le loro orecchie. Questi leggendari evocatori piegano il sangue, le ossa e l’oscurità al proprio volere, soggiogando le file dei non morti affinché eseguano i loro ordini. Gli avversari ignari che scelgono di prendersela con questa classe di custodi della morte scoprono presto il grave errore fatto: essi rappresentano l’oscurità stessa.

Abbiamo un’infinità di novità da condividere con te su come la classe del Negromante decimerà e rianimerà i demoni in Diablo IV. Dai un’occhiata al nostro aggiornamento trimestrale di Diablo IV di giugno 2022, che sarà pubblicato domani alle 10:00 PDT per scoprire di più sulle nuove meccaniche della classe, come il Libro dei Morti, col capo progettista delle classi Adam Jackson.

LA SCELTA È TUA

Diablo IV ha come fulcro le scelte dei giocatori. Non c’è un unico modo per giocare: i giocatori dovranno crearsi la propria strada, plasmando il destino in modo non lineare seguendo il proprio volere. La stessa filosofia si applica anche alla personalizzazione del personaggio, alle sue abilità, all’esplorazione del mondo aperto condiviso di Diablo IV, ai suoi sistemi sociali e, naturalmente, alle modalità di fine gioco. Approfondiamo questi sistemi di gioco e alcune delle scelte che propongono.

PERSONALIZZAZIONE DEL PERSONAGGIO

I cittadini di Sanctuarium sono un popolo diversificato. Vogliamo che la stessa diversità si rifletta negli eroi a cui TU dai vita. Dunque, che tu scelga di affrontare Diablo IV come Barbaro, Druido, Negromante, Tagliagole o Incantatrice, ti sarà presentata una dettagliata personalizzazione del personaggio con una caterva di opzioni. La stessa libertà di scelta del giocatore non si limita all’estetica, ma è proposta anche negli estensivi alberi abilità di ogni classe, per offrire modi infiniti di spezzare le forze degli Inferi Fiammeggianti col proprio eroe.

ESPLORA A MODO TUO

Come abbiamo detto, non c’è un unico modo di attraversare Sanctuarium in Diablo IV: lasciamo tutto in mano tua. Il mondo è vasto e ospita montagne gelide, canyon spazzati dalle sabbie, terre ammorbate ribollenti di pestilenza e molti altri biomi. Non mancheranno certamente pericolosi scontri demoniaci e segreti da svelare. Diablo IV non ti proporrà un semplice mondo vuoto da attraversare: ogni singola sezione di ogni zona è pensata per il combattimento.

Vagando in giro, notando le ferite inflitte alla terra dal ritorno di Lilith, incontrerai un nuovo male: le Roccaforti. Si tratta di luoghi che i servitori degli Inferi Fiammeggianti hanno rivendicato come propri, gettando un’ombra d’oscurità che dovrai rischiarare. Ripulire le Roccaforti causerà cambiamenti permanenti in questi luoghi, ripopolandoli di vita non demoniaca e ricompensandoti con del buon bottino. Ripulire una Roccaforte potrebbe anche svelarti nuove spedizioni da esplorare e altri segreti nascosti. A proposito di spedizioni, Diablo IV ne contiene quasi 150, tutte esperienze ravvicinate in cui epurare il male alla radice tramite la serie di missioni principale e non solo. Ogni volta che metterai piede in una spedizione, la sua struttura e distribuzione di nemici varierà, mantenendo sempre alta la sfida e permettendoti di pensare a una strategia per superarne i mali all’interno.

Sanctuarium è viva… e piena di demoni di cui sbarazzarsi! Oltre alle pericolose spedizioni e alle imponenti Roccaforti, ci sono anche eventi locali da completare in solitaria o con una squadra in nome della gloria e delle ricompense. Per gli eroi più coraggiosi che bramano una sfida particolarmente dura, sono presenti dei torreggianti boss mondiali in giro per il mondo che desiderano mettere fine a chiunque osi affrontarli. Fai squadra coi tuoi compagni protettori di Sanctuarium per affrontare questi incubi titanici.

SISTEMI SOCIAL

Fare squadra con altri eroi per ripulire Sanctuarium dai demoni sanguinari o affrontarli faccia a faccia in combattimento per conto proprio è sempre stato un fulcro dell’esperienza di Diablo. Diablo IV proseguirà la tradizione offrendo delle soddisfacenti esperienze PvA e PvP. Permettere ai giocatori di inseguire Lilith per conto proprio o con l’aiuto di altri è solo un altro modo per dare loro carta bianca mentre giocano a Diablo IV.

Per rendere ancora più snello lo sterminio di demoni con gli altri, abbiamo riprogettato il sistema dei gruppi in modo che si possa comunque fare squadra a prescindere del livello o del punto a cui si è arrivati durante una serie di missioni. È anche l’esperienza che abbiamo previsto per i giocatori di diverse piattaforme che vogliono epurare il male da Sanctuarium in compagnia.

Ma se sconfiggere orde di demoni con altri giocatori non è ciò che fa per te, potrebbe piacerti di più un nemico ben più mortale. Mefisto, il Signore dell’Odio, in costante ricerca di uno scontro, ha maledetto varie zone di Sanctuarium, trasformandole in Campi dell’Odio. La sua influenza fa scontrare i mortali contro altri mortali in queste zone PvP. Qualora dovessi cedere alla tentazione di Mefisto marchiandoti come bersaglio ostile, ti renderai vulnerabile alla furia più totale di tutti gli altri che come te hanno fatto questa scelta, ma nel caso dovessi conquistare la vittoria, le spoglie saranno tutte tue. Non sono zone adatte ai deboli di cuore, bensì agli eroi in cerca di fama tramite il sangue e l’ardore!

MODALITÀ DI FINE GIOCO

La fine dell’ultimo capitolo della storia principale di Diablo IV sarà un momento epico e monumentale, ma non rappresenterà certamente la fine del tuo viaggio. Vogliamo che i giocatori vedano la fine del gioco di Diablo IV come un nuovo inizio che propone diverse scelte sulle prossime esperienze di gioco da poter vivere. Anzitutto, potresti voler affrontare le Spedizioni da Incubo, trasformate e ricolme di scontri demoniaci potenziati dalla difficoltà aumentata sotto forma di nuovi obiettivi e afflizioni aggiuntive. Magari, invece, vorresti prendere un’altra direzione, per esempio gettare nuove basi per il tuo futuro. Troverai ad attenderti l’Albero dei Sussurri, un sistema di fine gioco che ti fornirà obiettivi mondiali ciclici e incarichi e ti ricompenserà con equipaggiamento leggendario, punti esperienza, materie prime e altro ancora!

A Sanctuarium, troverai ad attenderti dei pericoli inarrestabili e onnipresenti a ogni angolo. Per affrontare le insidie degli Inferi Fiammeggianti, devi diventare più potente. Una volta raggiunto il livello massimo, sbloccherai il Tabellone dell’Eccellenza e, con esso, centinaia di percorsi aggiuntivi per personalizzare ulteriormente la configurazione del tuo personaggio.


Diablo IV è un videogioco che appartiene alla serie del genere , sviluppato da e pubblicato da .