Battleborn è l’investimento più grande di Gearbox, un nuovo Brothers in Arms in sviluppo

Furious 4 invece è stato cancellato

Randy Pitchford, CEO di Gearbox Software, in una recente intervista rilasciata a Polygon ha parlato di Battleborn e della serie Brothers in Arms.

Per quanto riguarda il primo, Pitchford ha dichiarato che si tratta del più grande investimento mai fatto dalla software house in quanto ha richiesto più fondi di quelli utilizzati, sommati, per i lavori su Borderlands 1 e 2. Battleborn è quindi un grosso rischio per Gearbox, ma la compagnia è sicura del suo prodotto, soprattutto dopo Overwatch di Blizzard e Lawbreakers di Cliff Blesinsky che hanno dimostrato che titoli del genere possono creare un certo interesse.

Per quanto riguarda il futuro di Gearbox, Pitchford ha dichiarato che la maggior parte del team sta concludendo i lavori su Battleborn mentre una piccola parte sta raccogliendo idee riguardanti nuove IP e nuovi capitoli di franchise già affermati, tra cui troviamo anche Brothers in Arms. Furious 4 è stato cancellato, ma Gearbox sta lavorando per creare un nuovo e autentico Brothers in Arms. Ci vogliono molte energie e risorse economiche per realizzare il progetto, e soprattuto ci vogliono nuovi partner. Una volta trovato ciò che è necessario lo sviluppo potrà decollare e venire annunciato.