Uefa Euro 2012 - Articoli

Il campionato sta per finire e si avvicina la pausa estiva. Molti di voi, come ogni anno, avranno già consumato la propria copia di FIFA 12. Per fortuna, come tutti gli anni pari, potrete dar sfogo alla vostra passione calcistica anche dopo la chiusura del campionato grazie al torneo europeo che catalizzerà tutte le attenzioni degli appassionati di calcio. Un’altra sicurezza, al pari dei tornei internazionali, è la versione di FIFA dedicata all’evento, per la prima volta uscita esclusivamente come DLC e distribuita solo tramite i canali di digital delivery.

Il campionato sta per finire e si avvicina la pausa estiva. Molti di voi, come ogni anno, avranno già consumato la propria copia di FIFA 12. Per fortuna, come tutti gli anni pari, potrete dar sfogo alla vostra passione calcistica anche dopo la chiusura del campionato grazie al torneo europeo che catalizzerà tutte le attenzioni degli appassionati di calcio. Un’altra sicurezza, al pari dei tornei internazionali, è la versione di FIFA dedicata all’evento, per la prima volta uscita esclusivamente come DLC e distribuita solo tramite i canali di digital delivery.


It’s in the game

Uefa Euro 2012 è infatti un contenuto aggiuntivo da integrare alla copia già in nostro possesso di FIFA 12. Scaricabile direttamente dal Marketplace per 1800 MP o dal PSN Store per 19,99 euro, integra le arene e le squadre coinvolte negli europei oltre a inedite modalità di gioco.
Raggiungibile dal menù iniziale di FIFA 12Euro 2012 si introduce con una breve presentazione ufficiale e con un menù completamente dedicato e in tema con la competizione. Oltre al solito calcio d’inizio, dove poter giocare una partita veloce con tutte le nazionali, notiamo subito la modalità sfida: in questa voce, che si aggiorna di settimana in settimana con nuove gare, dobbiamo affrontare partite particolari con condizioni prestabilite dove cerchiamo di ottenere un risultato preciso a match già iniziato, come una vittoria schiacciante o una rimonta. Ci troveremo quindi a giocare incontri storici per la manifestazione come la qualificazione della Germana contro l’Austria per 6 a 2 e sicuramente, con l’inizio del torneo, partite distintive tratte direttamente dall’Europeo.Altra novità è la spedizione dove siamo chiamati a creare una squadra da zero, a partire da un giocatore reale o da un virtual pro già creato, per cercare di dominare tutta l’Europa. Il nostro team si compone quindi di 11 giocatori casuali pescati tra i più “ignobili” professionisti che il gioco possa avere nel database, facendoci partire dalla gavetta più assoluta. Per fortuna non c’è bisogno di affezionarsi troppo ai nostri “campioni” perché ogni vittoria contro lo stesso avversario ci porta in dote un nuovo giocatore dall’altra squadra: la prima volta dalla tribuna, la seconda dalla panchina e infine dalla rosa degli 11 titolari. Capirete quindi che per un totale di 53 squadre da sfidare ognuna almeno 3 volte, ci vuole del tempo per costruire un team competitivo e puntare a gareggiare alla pari contro le squadre più blasonate. La cartina si divide in gruppi specifici di nazioni collegate tra loro da strade che si possono chiudere e aprire in base alle nostre vittorie e sconfitte, donando quindi anche un valore strategico alle nostre partite. Completamente accessorio infine il mosaico da completare grazie alle vittorie, che compone un’immagine in tema con la manifestazione.Come prevedibile non manca la possibilità di disputare un torneo Europeo a partire da uno dei quattro gironi eliminatori, previa selezione della nostra nazionale preferita.Allo stesso modo possiamo gareggiare online scegliendo prima la nostra squadra e la maglia: le prime tre sfide che affronteremo faranno parte del girone di eliminazione, le successive formeranno il tabellone degli scontri diretti, in maniera simile ai campionati e alle coppe online già viste in FIFA 12.Dal punto di vista grafico sono state riviste e aggiornate per l’occasione le divise delle nazionali, anche se mancano completamente i diritti di molte squadre tra le quali le nazioni ospitanti, e allo stesso modo non possiamo non notare gli spettacolari stadi, insieme alle nuove animazioni introduttive e alle grafiche in tema con l’Europeo. Non mancano inoltre contenuti audio creati ad hoc per il titolo con i soliti commentatori che però, alla fine, si risolvono in qualche annuncio pre-partita e ai festeggiamenti per la vittoria finale.Visto che si tratta di un contenuto aggiuntivo tutto il gameplay si poggia a quello che abbiamo già visto in FIFA 12 con un occhio di riguardo verso l’impact-engine, che sembra essere leggermente migliorato nella gestione delle collisioni più problematiche.Non si può dire la stessa cosa purtroppo per la pulizia del codice visto che non sono rari i freeze e le schermate nere, la prima delle quali ci impedisce direttamente l’esecuzione del gioco nel malaugurato caso in cui avessimo precedentemente scaricato delle squadre dal Creation Centre.

 

Value Pack?

La versione dedicata ai tornei estivi di Fifa è sempre stata un must per gli appassionati del calcio videoludico e spesso si è meritata un posto nella nostra collezione anche solo per godere di un’anteprima esclusiva sulla direzione che avrebbe potuto prendere la serie nell’immediato futuro. Uefa Euro 2012 è invece un semplice texture pack ufficiale neanche troppo completo, con alcune modalità aggiuntive interessanti (Spedizione e Sfida) e un multiplayer ridotto al minimo indispensabile. La sola licenza degli Europei non basta insomma a vendere un prodotto che è fondamentalmente sovraprezzato per quello che offre, per questo lo consigliamo solo ai veri addicted di FIFA.

Un Commento a “Uefa Euro 2012”

Rispondi

Per rispondere devi entrare o registrarti.