PSN+ Luglio 2011 - Articoli

Buon compleanno, PSN+! Un anno e' ormai passato da quando Sony lancio' il servizio PlayStation Plus, all'epoca un po' scarno ma dai buoni propositi. Sebbene l'offerta inizialmente fosse abbastanza limitata, proponendo soprattutto giochi vecchi e classici PSOne non entusiasmanti, mese dopo mese il PSN+ e' migliorato, presentando prodotti ben piu' recenti e sconti sulle novita' di maggior rilievo. Dopo il mese scorso, dominato in particolar modo da Burnout: Paradise, e' giunto il primo anniversario del servizio, con relativi 'festeggiamenti'. Diamogli un'occhiata.

Un anno è ormai passato da quando Sony lanciò il servizio PlayStation Plus, all’epoca un po’ scarno ma dai buoni propositi. Tale abbonamento, la cui sottoscrizione è possibile per un periodo di tempo tra i tre e i dodici mesi, da sempre permette a chi lo possiede di scaricare gratuitamente giochi PSN, numerosi minis, alcuni DLC e temi e avatar premium ogni trenta giorni circa; oltre a donare sorprese aggiuntive quali demo in anteprima, versioni beta in esclusiva e sconti vari. Nulla di eclatante, per carità, ma si tratta perlopiù di poter giocare a titoli di vario genere, capaci di accontentare i gusti di tutti, al prezzo di circa 4 € al mese.
Sebbene l’offerta inizialmente fosse abbastanza limitata, proponendo soprattutto giochi vecchi e classici PSOne non entusiasmanti, mese dopo mese il PSN+ è migliorato, presentando prodotti ben più recenti e sconti sulle novità di maggior rilievo. Dopo il mese scorso, dominato in particolar modo da Burnout: Paradise, è giunto il primo anniversario del servizio, con relativi “festeggiamenti”.
Eppure… eppure questa volta Sony non si è sforzata troppo, regalando sì qualche chicca interessante, ma non troppa “roba”. Non ci si sarebbe lamentati durante un mese qualunque, ma per quello “speciale” dell’anniversario era lecito attendersi qualcosa in più, uno sforzo maggiore nella scelta dei contenuti proposti. Probabilmente colpa del periodo estivo – che si sa, per il mondo videoludico è sempre quello meno ricco e interessante – ma sembra che sia gli aggiornamenti della sezione PSN+ che quelli della sezione pubblica dello Store stiano ricevendo meno attenzioni di quello che meriterebbero, così come lo stesso Blog PlayStation.
Per ora non rimane che stringere i denti – per modo di dire, ovviamente – e accontentarsi, in attesa degli ultimi quattro mesi dell’anno che si preannunciano già ora ricchi ed emozionanti come non mai.

Castle Crashers

Gioco coloratissimo, simpaticissimo, colmo d’azione e dall’umorismo irresistibile. Questo, in poche parole, è ciò che penserete di Castle Crashers una volta che lo avrete provato. Titolo affrontabile da soli o in compagnia dei vostri amici, vi metterà nei panni di uno dei tantissimi guerrieri disponibili, di cui buona parte sbloccabili mano a mano che avanzerete nell’avventura. Ognuno di loro possiede attacchi e magie differenti con cui massacrare centinaia di avversari nei tanti livelli disponibili, quasi tutti arricchiti da enormi boss pronti a farvi la pelle.
Lo scopo del gioco? Salvare le principesse del vostro regno rapite da un terribile mago oscuro. E questa scusa vi permetterà di esplorare immense foreste, aridi deserti, castelli abbandonati, caverne lugubri, insanguinate arene, vulcani mortali e astronavi aliene. Insomma, vedrete di tutto in questo titolo PSN, e moltissime e divertenti assurdità – come minigiochi dedicati alla pallavolo da affrontare a suon di mazzate e incantesimi.
Tutto quanto condito da un sistema che in parte deriva dai Giochi di Ruolo, che vi permetterà di potenziare il vostro personaggio come più vi aggraderà ad ogni livello di esperienza acquisito.
Le ore di divertimento non mancheranno e in compagnia questo gioco vi farà divertire molto di più. D’altronde litigare con gli amici per accaparrarsi le monete d’oro o per uccidere quell’ultimo nemico non ha prezzo.

Limbo & Soul Reaver

Un altro prodotto che di sicuro non sarà passato inosservato agli abbonati del PSN+ è sicuramente il minimalista Limbo, a prezzo ovviamente scontato. Platform uscito tempo fa sul Marketplace di Xbox Live, finalmente è approdato anche sui lidi del Network Sony. Forte di uno stile grafico che nulla ha a che vedere con i tipici esponenti del genere, Limbo proietta il giocatore in un universo in bianco e nero. Niente colori sgargianti, niente effetti speciali ricercati… solo luci e ombre, tante ombre. Ecco quindi nemici capaci di inquietare per la loro rappresentazione più che per le loro dimensioni, piattaforme alternate a trappole e puzzle capaci di tenervi impegnati per un po’.
Se questa breve descrizione vi ha incuriosito, siete invitati a leggere la recensione completa a cura di Ivan Caregnato.

Una volta giocati Castle Crashers e Limbo, potreste decidere di tuffarvi nel passato grazie a Legacy of Kain: Soul Reaver, classico PSOne di questo mese.
Uscito nel lontano 1999, Soul Reaver narra le gesta di Raziel, vampiro tradito dal suo signore Kain e costretto a patire pene inimmaginabili. Riuscito a riprendersi dalla tortura inflittagli, Raziel decide di vendicarsi per gli ingiusti trattamenti e torna dal mondo spirituale per porre fine alla vita del suo nemico.
Sebbene la grafica risenta giustamente dei dodici anni passati, il gameplay dimostra di essere ancora godibile. Il giocatore è infatti costretto a viaggiare continuamente tra due dimensioni, il Regno Spettrale e il Regno Materiale, risolvendo semplici enigmi ambientali e combattendo nemici di ogni sorta, che siano fantasmi o i fratelli vampiri. Con l’avanzare del gioco si ottengono nuove e più potenti armi e abilità particolarmente utili, in quello che è un titolo “vecchio fuori”, ma tuttora abbastanza “originale dentro”.

That’s all, folks

Poco altro questo mese è da menzionare, se non sconti di vario tipo e svariati minis in regalo. Niente regali speciali, niente offerte capaci di far gridare dalla gioia… insomma, questa festa per il PSN+ può quasi sembrare la tipica festa dallo stile un po’ anonimo e formale, non il grande party che era lecito aspettarsi – così come era stato anticipato da Sony.
Certo, non manca di che giocare, ma mesi più ricchi se ne sono visti eccome. Non rimane, come detto prima, che attendere il prossimo mese, l’ultimo del periodo estivo e ricco già dell’annunciata beta di Resistance 3.
Poi verrà il periodo invernale, e allora sì che ci sarà da divertirsi.