PSN+ Dicembre 2010 - Articoli

Il PSN+ sta crescendo lentamente ogni mese, questo e' certo. Ancora il servizio si basa principalmente sulla distribuzione di vecchi titoli PSN, minis e classici PSOne ma di recente Sony si sta impegnando anche per offrire agli abbonati qualcosa in piu'. In ogni caso, adesso non divaghiamo e parliamo invece di cosa questo mese Sony stia offrendo agli utenti abbonati, oltre a quello che ci potremmo sempre trovare in futuro. Buona lettura!

Il PSN+ sta crescendo lentamente ogni mese, questo è certo.
Ancora il servizio si basa principalmente sulla distribuzione di vecchi titoli PSN, minis e classici PSOne, ma di recente Sony si sta impegnando anche per offrire agli abbonati qualcosa in più, qualcosa di indubbiamente interessante. Parliamo di demo in anticipo, beta esclusive, giochi extra, sconti più o meno ghiotti e altri dettagli di valore variabile. Certo, alcuni potrebbero non interessarsi a tutte queste cose, ma ciò non toglie che il PSN Plus si stia arricchendo in continuazione. La libertà di scelta nel cosa scaricare è ancora parecchio limitata, ma siamo fiduciosi in qualche futuro cambiamento.
In ogni caso, adesso non divaghiamo e parliamo invece di cosa questo mese Sony stia offrendo agli utenti abbonati, oltre a quello che ci potremmo sempre trovare in futuro.
Buona lettura!

Cuboid

Cuboid è uno dei titoli PSN che ha ottenuto, nel corso del tempo, un grande successo. Il titolo di per sé è semplicissimo, e ruota attorno a regole facili da apprendere e alquanto immediate: bisogna muovere un blocchetto di marmo su delle griglie sospese nell’aria, con lo scopo di far raggiungere al blocchetto l’uscita del livello. Il giocatore non deve far altro quindi che far ruotare questo parallelepipedo facendolo ruotare, facendo attenzione a non poggiarne mai un solo lato oltre i confini della griglia, pena una caduta nel vuoto e l’obbligo di ripartire dal punto iniziale del livello raggiunto. Sebbene con simili parole il gioco possa sembrare troppo semplice, la realtà e di gran lunga diversa. Infatti raggiungere l’uscita di ogni sessione, nonostante inizialmente sia abbastanza facile, diverrà un’impresa sempre più ardua, mano a mano che si procederà nella campagna di gioco.
A ciò vanno aggiunti alcuni interruttori che sono veri puzzle nel puzzle, che permetteranno di attivare o disattivare ponti per passare indenni zone altrimenti inaccessibili, altri che teletrasporteranno il blocchetto in zone differenti, altri ancora che lo divideranno in due cubetti distinti e separati. Insomma, la varietà di certo non manca, così come non dovrà mancare il vostro impegno nel procedere con le varie sezioni. Se ci riuscirete però, la soddisfazione sarà molta.
Se a tutto questo vanno aggiunte una buona longevità, una grafica pulita e sobria, nonché alcuni livelli extra davvero complicati e la possibilità di scaricare dei DLC in grado di aumentare la lunghezza e la qualità del titolo – dietro un piccolo pagamento – si può certamente dire che Cuboid si rivela un titolo dal gameplay tanto immediato e semplice quanto profondo e soddisfacente, capace di attirare giocatori di ogni età.

Oddworld: Abe’s Exoddus

Questo mese il classico PSOne è rappresentato dal seguito di Abe’s Oddysee, gioco scaricabile gratuitamente con il PSN+ nel mese di settembre. Stiamo parlando di Abe’s Exoddus, titolo che ripropone in buona parte lo stesso gameplay del suo predecessore, arricchendolo però con alcune trovate simpatiche.
Una volta che il povero Abe è riuscito a salvare i suoi compagni e a sventare i piani folli di schiavisti senza scrupoli, si vede costretto nuovamente ad intervenire per mettere al sicuro altri suoi simili, nuovamente ingannati. Così comincia un’avventura ancora più complicata e variegata rispetto alla precedente, in cui dovrete spremervi le meningi nelle decine di schermate che affronterete, in livelli a volte tanto complicati da sembrare ad una prima occhiata impossibili. Eppure basterà un po’ di pazienza e di astuzia per superare indenni le centinaia di trappole che vi separeranno dalla fine del tortuoso viaggio, mentre vi districherete tra macchinari infernali, enigmi quasi paradossali, e nemici sempre più agguerriti.
Tra le novità di questo titolo figurano infatti non solo il peto esplosivo, trovata tanto assurda quanto esilarante per eliminare in fretta i vostri nemici, e nuove e pericolose creature, pronte sia ad ignorare il povero Abe che a divorarlo nel caso di un passo falso, quanto anche lo stato d’animo dei vostri amici Mudokon. I poveri prigionieri, infatti, non solo non faranno sempre quello che direte, ma in base alla situazione potrebbero arrabbiarsi o rattristirsi – oltre che a perdere il senno – e agire di conseguenza, aggredendovi o cercando di suicidarsi. Starà a voi agire prontamente per scongiurare azioni troppo avventate che potrebbero compromettere anche l’esito della missione. E questa volta si potrà pure richiamarli in piccoli gruppi e farsi quindi seguire da più di uno di loro, in modo da poter risolvere enigmi più complessi e salvarli in tempi più rapidi.
La varietà c’è e la grafica ed il sonoro si attestano su livelli molto simili al capitolo precedente – riuscendo quindi ancora oggi a non fare sfigurare il titolo, con paesaggi bidimensionali curati nei dettagli e animazioni sufficientemente varie – confermando anche questo gioco come uno dei più divertenti e originali dell’intero parco-titoli della gloriosa PSOne, nonché come uno dei più godibili a livello assoluto.

Bubble Trubble – minis

Il primo dei due minis offerti questo mese, Bubble Trubble, è un simpaticissimo puzzle game in cui il giocatore dovrà fare scoppiare decine di bolle gettate in continuazione nello schermo di gioco prima che queste raggiungano il limite superiore della schermata. Come fare? Semplice: ogni volta che una coppia di bolle verrà lanciata dall’enorme tubo nella vasca di gioco, voi dovrete fare in modo che le due bolle – o tre, quattro, cinque – si accostino a quelle dello stesso colore già presenti sul fondo della vasca. Abbinandole in questa maniera le bolle sul fondo si ingrandiranno sempre più fondendosi con quelle che cadono dall’alto, fino a che non scoppieranno perché troppo grandi. Raggiunti certi limiti di tempo poi, nella vasca verrà inserita dell’acqua che renderà le cose molto più complicate nei secondi prima dello scadere del tempo. A questo gameplay di base semplicissimo vanno aggiunte varie regole, che renderanno le partite abbastanza concitate e un po’ più varie dal semplice accumulo di punteggi giganteschi.
Il gioco, sebbene non sia troppo originale e duraturo sul lungo periodo, risulta coloratissimo e divertente e vi farà passare indubbiamente una manciata di ore in una maniera tanto semplice quanto immediata.

Dracula: Undead Awakening

Il secondo minis offerto è il frenetico Dracula: Undead Awakening. In questo titolo il giocatore vestirà i panni del terrificante Dracula intento a mietere centinaia di vittime in una manciata di livelli dalle tinte dark utilizzando vari strumenti di morte. Armi più o meno convenzionali che spaziano dai semplici fucili a pompa alle balestre, dai lanciafiamme, ai lanciagranate, con qualche piccolo tocco di classe per nulla disprezzato. Il gioco in sé è alquanto semplice nelle regole: il guerriero si sposterà per le mappe con l’obiettivo di sopravvivere il più a lungo possibile, sparando nella direzione da cui giungeranno belve feroci, tutte quante mitologiche, e ottenendo punti per ogni uccisione. La visuale isometrica renderà semplice mantenere il controllo dell’area vicina al protagonista ma il numero di avversari ad ogni ondata aumenterà rendendo il tutto sempre più difficile. E in base alla modalità, durante le sparatorie si potranno ottenere nuove armi in maniera casuale oppure comprandole da un mercante misterioso.
Ai comandi immediati e ad una giocabilità per nulla complessa si aggiungono purtroppo una grafica abbastanza semplice, un po’ spoglia sia per quanto riguarda paesaggi che per animazioni di Dracula e nemici, e un sonoro alla lunga un po’ troppo martellante e invasivo.
In ogni caso il titolo si lascia giocare tranquillamente, e vi ruberà una manciata di ore, giusto per massacrare bestie feroci e provare le modalità in ogni mappa.