Le uscite HOT del mese: Novembre 2011 - Articoli

Entriamo ufficialmente nel periodo piu' caldo dell'anno, uno dei piu' ricchi e floridi di sempre. Sara' un'impresa riuscire a seguire tutte le uscite e, per forza di cose, dovremo rinunciare a parecchi titoli per preferirne soltanto una manciata al day one. Se poi consideriamo che il mese scorso sono usciti dei titoli del calibro di Battlefield 3, Batman: Arkham City, Forza Motorsport 4, Rage e Dark Souls, il nostro portafoglio gia' sta piangendo. Scopriamo le uscite HOT di novembre.

Entriamo ufficialmente nel periodo più caldo dell’anno, uno dei più ricchi e floridi di sempre. Sarà un’impresa riuscire a seguire tutte le uscite e, per forza di cose, dovremo rinunciare a parecchi titoli per preferirne soltanto una manciata al day one. Se poi consideriamo che il mese scorso sono usciti dei titoli del calibro di Battlefield 3, Batman: Arkham City, Forza Motorsport 4, Rage e Dark Souls, il nostro portafoglio già sta piangendo. Ma novembre lo ucciderà definitivamente, statene certi. Vi chiederà, supplicandovi, di aprire un nuovo mutuo. Dovremo quindi operare delle scelte per poter salvare il nostro borsellino, ovvero una delle “manovre” più complicate di un videogiocatore.
Stabilito un numero massimo di titoli da acquistare subito, quali sono tra questi quelli a cui non rinuncereste per niente al mondo?

Uncharted 3: L’Inganno di Drake – 2 Novembre

In questi anni il confine tra film e videogioco si è sempre più assottigliato.
“Portabandiera” di questo nuovo genere è sicuramente uno dei brand più famosi di Naughty Dog. Possiamo dire che Uncharted 3 sia quindi uno dei titoli più attesi di quest’anno su PS3. Le peripezie di Drake, moderno Indiana Jones dal fascino hollywoodiano, avranno luogo tra l’Europa e il Medio Oriente in una forsennata ricerca della città perduta di Iram, l’Atlantide del Deserto, seguendo le orme del famoso ricercatore Lawrence D’Arabia. L’avventura porterà con sé anche nuovi nemici più astuti e subdoli come Katherine Marlowe, leader di un’antica setta cospirativa.
Oltre agli intrighi e alle romantiche relazioni di Drake, questo capitolo approfondirà particolarmente la relazione tra il protagonista e il suo fidato compare Victor Sullivan, mentore e complice fin dal primo episodio.
Con un sistema di cutscene registrate dal vivo con attori in carne ed ossa, una particolare attenzione agli effetti grafici di luce, acqua e sabbia e l’introduzione di nuove dinamiche interattive negli scontri a fuoco e corpo a corpo che rendono il gameplay sempre più interessante e ampio, Uncharted 3 ha tutte le carte in regola per tenervi incollati alla PS3 per ore ed ore.
Preparate quindi i pop-corn e mettetevi comodi, dal 2 novembre la vostra voglia di avventura verrà saziata.

Sonic Generations – 4 Novembre

Già il titolo dice tutto. Sì, perché Sega ha pensato bene di rendere omaggio alla ventennale saga di Sonic attraverso un videogioco: Sonic Generations. A detta di David Carless, Global Brand Director, si tratta della possibilità di poter giocare sia con il classico che con il moderno porcospino, la celebrazione perfetta del ventesimo anniversario della nostra amata mascotte. E i più nostalgici non potranno non essere d’accordo dopo aver giocato gli iconici livelli alle prese con lo storico antagonista coi baffi.

Call Of Duty: Modern Warfare 3 – 8 Novembre

Uno dei day one più attesi dell’anno è sicuramente quello di Call Of Duty: Modern Warfare 3, titolo bellico che il prossimo 8 novembre sarà chiamato a soddisfare le esigenze dei milioni di fan e a contrastare la potenziale minaccia di EA, Battlefield 3. Ambientato in una ipotetica terza guerra mondiale, le aspettative che gli ruotano attorno sono sicuramente assai elevate. Nonostante l’abbandono di Jason West e Vince Zampella, insieme a molti altri sviluppatori di Infinity Ward, un certo Michael Pachter ha recentemente scommesso che Modern Warfare 3 sarà in grado di vendere il doppio di Battlefield 3. E considerando quanto hype sta generando negli ultimi mesi, non possiamo certo dire che sia un pronostico azzardato.

Dottor Lautrec e i Cavalieri Perduti – 10 Novembre

Il Professor Layton avrà dal 10 novembre il suo primo concorrente… o semplicemente un aspirante imitatore? Beh, Dottor Lautrec e i Cavalieri Perduti non è esattamente una copia della serie sviluppata da Level 5. Per quanto la formula possa apparentemente risultare simile, ci sono interessanti novità che, però, destano alcuni dubbi. Alla formula già rodata del professore per eccellenza, ossia quella relativa alla risoluzione di complicati enigmi, vengono aggiunte sezioni di esplorazione e qualche tipo di combattimento. Per quanto sia interessante andare in giro a scovare tesori, il nostro timore risulta proprio nell’offerta di un’esperienza più varia. Il pubblico è ormai abituato allo stile di Layton e vedervici aggiungere qualcosa in più potrebbe essere un’arma a doppio taglio. Ma sono soltanto supposizioni campate per aria, dato che il Dottor Lautrec sprizza stile da tutti i pori. Basti vedere l’accattivante grafica “manga” che assicura un character design pieno di fascino.
Non ci resta che attendere il 10 novembre per levarci un grosso dubbio: sarà déjà-vù?

Cave Story 3D – 10 Novembre

Il remake di Cave Story, uscito su WiiWare e DSiWare, arriverà su 3DS il 10 novembre. Come conferma il creatore delle precedenti versioni, Cave Story 3D differirà solo per l’ambientazione tridimensionale che, comunque, manterrà intatto lo stile action/platform a scorrimento dell’originale. Ci saranno comunque un paio di elementi nuovi, easter egg ed alcuni segreti che renderanno i fan più felici di rigiocare un titolo che meritava finalmente una versione retail.

Shinobi – 11 Novembre

Sicuramente i videogiocatori di vecchia data l’avranno sentito nominare e, perché no, anche giocato su Mega Drive o nelle sale giochi. Ed è forse in quegli anni che è stato maggiormente apprezzato, dato che i due tentativi tridimensionali su PS2 non hanno reso granché. Una teoria che viene confermata dalla natura stessa del nuovo titolo per 3DS. Shinobi è infatti un arcade nudo e crudo, in cui non sarà dato ampio spazio alla trama – come invece azzardato su PS2, in modo da conferirgli un’impronta più simile a quanto visto alla fine degli anni ’80.
Dal punto di vista grafico sembra che il titolo fosse dapprima destinato al DS, il motore grafico alterna infatti un 2D “pixellosissimo” ad un 3D soltanto abbozzato che entra in gioco giusto per sottolineare uccisioni, risoluzioni di enigmi ed altri momenti chiave. Non si potrà dunque godere di quella profondità che titoli come Sonic Generations saranno in grado di offrire.
Il ritorno alla bidimensionalità e al classico vecchio stile arcade riusciranno a sopperire a tale mancanza? Lo scopriremo l’11 novembre, dato che è stato rimandato di circa due mesi.

The Elder Scrolls V: Skyrim – 11 Novembre

Dopo il successo eclatante di critica e pubblico, l’immortale saga di The Elder Scrolls torna sulle nostre console con una nuova ed avvincente avventura. Questa volta saremo catapultati nelle fredde terre di Skyrim, la regione più a nord di Tamriell, dove il ritorno della minaccia dei Draghi sta gettando nel panico la popolazione. Battaglie epiche, chilometri da esplorare, sangue e magia condiscono una delle migliori esperienze RPG di questa generazione, impreziosita peraltro da un nuovo motore grafico. Bethesda ha promesso ore ed ore di divertimento da spendere tra villaggi dal sapore celtico, combattimenti all’arma bianca e sezioni di caccia. Un titolo imperdibile per chi subisce il fascino del fantasy e del suo particolare modo di creare atmosfere fiabesche.

Halo: Combat Evolved Anniversary – 15 Novembre

Con questo remake si celebra il decimo anno della saga di Halo. Dopo aver fatto la fortuna di Microsoft, Bungie cede le redini dell’importante brand nelle mani di 343 Industries, software house che il prossimo 15 novembre pubblicherà questa versione speciale di Halo: Combat Evolved.
Sarà un piccolo assaggio di quanto il nuovo team sarà in grado di fare prima di mettere le mani sul progetto del quarto capitolo. Anche se comunque non ci sarà molto da fare (o quasi): il gameplay rimarrà immutato, seppur con una grafica e un comparto sonoro completamente rimasterizzati e ricreati ad-hoc.

Assassin’s Creed: Revelations – 15 Novembre

Non sono pochi i fan di Assassin’s Creed che lamentano la grande ripetitività e facilità che caratterizzano i combattimenti della saga. Ma le avventure dei membri della “Setta degli Assassini”, così come l’irresistibile fascino della narrazione, hanno stimolato vendite sempre più alte alimentando in sempre più persone la curiosità di scoprire come andrà a finire la lotta per la conquista dei Frutti dell’Eden.
Questo nuovo capitolo sicuramente aggiungerà ulteriori sviluppi alla trama, ma non è da considerarsi, ancora una volta, il terzo capitolo della serie. Può essere benissimo inteso come la conclusione della trilogia dedicata al personaggio fiorentino di Ezio Auditore, il quale farà qui la sua ultima comparsa. Già in età avanzata, circa a 50 anni, Ezio si ritroverà ad affrontare le sue ultime missioni, non più in Italia, bensì a Costantinopoli. Perché? Si metterà alla ricerca di ulteriori risposte ma, soprattutto, di Altair. Se volete saperne di più, toccherà attendere il 15 novembre.

Saints Row: The Third – 18 Novembre

Dopo il successo di GTA III, sono tante le produzioni che hanno tentato di cavalcarne l’onda proponendo meccaniche simili a quanto visto nel titolo Rockstar.
Saints Row è una della produzioni che meglio ci è riuscita. Uscito nel 2006 su console next-gen, ne abbiamo già visto un secondo capitolo dopo soli due anni. Adesso, dopo una lunga pausa, il brand è pronto a tornare sul mercato con un consono The Third. Ancora più irriverente ed esagerato, il titolo è atteso per il 18 novembre.

The Legend of Zelda: Skyward Sword – 18 Novembre

The Legend of Zelda: Skyward Sword è sicuramente il titolo più atteso dai possessori della console casalinga di casa Nintendo. E c’è veramente poco da dire per giustificare una simile aspettativa. Oltre a supportare l’utilizzo del Wii Motion Plus, il titolo ha già ricevuto un ottimo 10/10 da parte di EDGE che, come sappiamo, non è un palato molto facile da soddisfare. Il perfetto voto è stato commentato dalle seguenti parole: “L’hardware della Nintendo Wii sembra essere nato e pensato proprio per essere sfruttato in questo modo”. Dobbiamo aggiungere altro? Ah sì, 18 novembre.

Need For Speed: The Run – 18 Novembre

Il vero Need For Speed è ancora atteso sin dal lancio delle console next-gen. Gli ultimi tentativi non sono poi andati male: Shift ha segnato un vero e proprio spin-off, mentre Hot Pursuit è riuscito a dare una ventata di Burnout che sicuramente male non ha fatto. Quest’anno il testimone torna ai ragazzi di Black Box, gli stessi che si sono occupati di Pro Street, Carbon e Undercover. Con Need For Speed: The Run sembra che assisteremo a qualcosa di molto diverso rispetto a quanto abbiamo potuto provare finora. Ci sarà infatti un protagonista, controllabile tra l’altro anche a piedi, la cui storia verrà sviscerata durante il gioco attraverso dei QTE. A ciò si aggiungono inoltre tutti i vantaggi derivanti dall’utilizzo del Frostbite 2.0, motore grafico creato da DICE, che sarà in grado di rappresentare magnificamente ogni paesaggio del Nord America nel nostro “viaggio” coast to coast.
Come sempre le premesse per un ottimo titolo ci sono tutte. Starà al day one, fissato per il 18 novembre, confermare o smentire la nostra teoria.

Ultimate Marvel Vs. Capcom 3 – 18 Novembre

Giungerà il 18 novembre una nuova versione del picchiaduro 3D uscito lo scorso mese di febbraio. Stiamo parlando di Ultimate Marvel Vs. Capcom 3, titolo che per la sua vastità ha richiesto un cambio di programma. Inizialmente era previsto infatti come DLC (come giusto che fosse, dato che un semplice aggiornamento viene sempre denigrato per essere commercializzato in formato fisico), ma le cose sembrano destinate a qualcosa di diverso per questo titolo. Non solo ci saranno nuovi personaggi del mondo Marvel e Capcom, ma verranno inserite nuove modalità di gioco e arene oltre ad una serie di miglioramenti e nuove funzionalità atte ad incrementare l’equilibrio di gioco e ad esaltarne la componente multigiocatore. Il vecchio roster è stato infatti ampiamente rivisto per aggiornare le mosse e limitare o incrementare, laddove necessario, la potenza.
Insomma, le sorti di questa riedizione non sono poi così scontate.

Super Mario 3D Land – 18 Novembre

Un limitato parco titoli ha influito molto sul passo falso del 3DS, l’assenza dell’idraulico per eccellenza evidentemente si è fatta sentire. Non è una novità che i titoli più graditi per le console Nintendo siano quelli first-party. Facendosi carico di tali responsabilità, gli stessi creatori della serie Super Mario Galaxy si ritroveranno a dover soddisfare il malcontento dei possessori di 3DS e, allo stesso tempo, a convincere all’acquisto coloro che finora si sono trattenuti. Ci riusciranno? Anche se non possediamo la sfera di cristallo, le premesse fanno ben sperare. Super Mario 3D Land è un ritorno alle origini, basti vedere la tuta di Mario, la tanook suite indossata in Super Mario Bros 3, considerata dai fan una delle preferite tra quelle presenti nel suo armadio. Ma i vari collegamenti con i passati episodi non si fermano al solo aspetto visivo: la bandiera che viene issata sull’asta al termine di ogni livello, come in Super Mario Bros, è un altro esempio.
Il titolo è senza dubbio la più importante esclusiva e dovrà segnare una svolta che dimostri le vere potenzialità della console. Un flop non verrebbe tollerato.

 

Rayman Origins – 24 Novembre

L’eroe privo di arti è stato avvistato l’ultima volta in Rayman Raving Rabbids, prima che la scena gli venisse sottratta dai malefici conigli. Da allora non se ne seppe più nulla, fino a quando, lo scorso anno, venne annunciato Rayman Origins. In realtà il titolo sarebbe già dovuto essere disponibile tramite le piattaforme di digital delivery, ma gli sviluppatori hanno deciso di migliorarlo ancora un po’ in modo da avere un prodotto capace di ricoprire il ruolo di celebratore del quindicesimo anniversario.
Come suggerisce il nome, la formula del gioco si ispira appunto alle sue origini, cosa che farà riaccendere il divertimento con uno dei simboli del genere platform.
La fiamma più potente in grado di incendiare la miccia è sicuramente la grafica bidimensionale, la quale animerà le dodici ambientazioni suddivise attraverso sette scenari disegnati a mano. Questi faranno da sfondo agli oltre 60 livelli di gioco che il 24 novembre saranno finalmente disponibili.

Silent Hill HD Collection – 25 novembre

Inizialmente prevista come esclusiva PS3, la Silent Hill HD Collection sarà disponibile anche per Xbox 360 a partire dal prossimo 25 novembre. L’annuncio post-E3 ha mosso le lamentale dei possessori della console Microsoft che presto si sono visti accontentati. All’interno del disco troveremo il secondo e il terzo capitolo della serie rimasterizzati in HD, che a detta dei produttori sono stati quelli più amati. Infatti in principio si era pensato di inserirvi anche Silent Hill 4: The Room, ma avendo ottenuto pareri contrastanti da critica e fan, alla fine si è deciso di offrire quei capitoli che sono stati più apprezzati in assoluto.

Il Professor Layton e il Richiamo dello Spettro – 25 Novembre

Quest’anno il Professor Layton si dovrà fare in quattro. Non solo dovrà, come sempre, soddisfare le esigenze dei fan, ma sarà chiamato anche a rispondere della minaccia del Dottor Lautrec e a concludere dignitosamente la sua avventura con il NDS. Sì, perché Il Richiamo dello Spettro sarà il quarto ed ultimo episodio dedicato alla portatile Nintendo, in attesa di The Mask of Miracle per 3DS.
Professor Layton e il Richiamo Dello Spettro è un prequel di tutte le vicende già raccontate, ossia antecedente a tutti gli avvenimenti che portarono Layton e il giovane Luke a St. Mystere. Ci troveremo nel villaggio di Misthallery, in cui un fantasma viene periodicamente evocato dal suono di un flauto per difendere gli abitanti da tutti i mali. Almeno è questo che narra una leggenda secolare, e starà a noi scoprire quanto di vero si cela dietro tutto ciò. Tra flashback (scopriremo come nacque l’amicizia tra i due protagonisti) e numerosissimi enigmi (oltre 170 puzzle), sicuramente non ci sarà da annoiarsi.
Appuntamento fissato al 25 novembre, segnatelo sui calendari.

 

DISCUTINE SUL FORUM