Mass Effect 3: Omega - Articoli

Natale è alle porte e Bioware ha così deciso di regalarci (per così dire) un nuovo contenuto aggiuntivo per una delle saghe più chiacchierate e di maggior spessore della gen. Dopo aver intuito che ci sarebbe stato qualcosa al riguardo giocando il gioco principale, dopo aver sentito rumor, conferme, trailer e tutto quello che prevede la meravigliosa macchina del marketing dei DLC, ora siamo finalmente pronti a rituffarci nel fantastico universo di Mass Effect 3 per aiutare Aria a riprendersi Omega, la stazione spaziale dove abbiamo vissuto tante avventure nel precedente capitolo della saga. Siete pronti ad affiancarvi ad una delle asari più potenti e spietate dell'intera galassia? Sarete suoi compagni in ogni sua decisione oppure cercherete di arginare la sua brama di vendetta?

Natale è alle porte e Bioware ha così deciso di regalarci (per così dire) un nuovo contenuto aggiuntivo per una delle saghe più chiacchierate e di maggior spessore della gen. Dopo aver intuito che ci sarebbe stato qualcosa al riguardo giocando il gioco principale, dopo aver sentito rumor, conferme, trailer e tutto quello che prevede la meravigliosa macchina del marketing dei DLC, ora siamo finalmente pronti a rituffarci nel fantastico universo di Mass Effect 3 per aiutare Aria a riprendersi Omega, la stazione spaziale dove abbiamo vissuto tante avventure nel precedente capitolo della saga. Siete pronti ad affiancarvi ad una delle asari più potenti e spietate dell’intera galassia? Sarete suoi compagni in ogni sua decisione oppure cercherete di arginare la sua brama di vendetta?

Ma allora esistono!

Come è consueto per le espansioni di questa saga, una volta installato il contenuto riceveremo una laconica mail nel terminale privato da parte di Aria, che ci invita a presentarci alla cittadella. La spietata asari ha infatti elaborato un piano per riprendere possesso del suo regno, l’asteroide/miniera nei sistemi terminus che è da sempre il luogo preferito da bande criminali di ogni tipo, in quanto ha una sola regola: “Mai contraddire Aria” (oppure nella versione inglese che suona molto meglio: “Don’t fuck with Aria”). Il piano per riprendere la stazione comprende soloShepard: niente Normandy, niente soliti alleati. In un primo momento la vostra sola alleata sarà Aria, che comunque non vi farà rimpiangere l’assenza dei vostri compagni di squadra in quanto dotata di poteri biotici di tutto rispetto e capace di catturare l’attenzione con il suo carisma da leader. E se pensavate che Aria sarebbe stata la vostra sola compagnia, non tarderà ad arrivare la vera rivelazione di questo contenuto aggiuntivo… Una femmina turian! Nyreen, questo il suo nome, è dotata anch’essa di ottimi poteri e carisma, per essere un nuovo personaggio che vi accompagnerà solo per poche ore. Sebbene i personaggi siano ben realizzati e caratterizzati, il resto del contenuto risulta un po’ carente, in quanto eccessivamente lineare ed eccessivamente focalizzato sull’azione: un’espansione di questo tipo non avrebbe stonato in un qualunqueGears of War. Conoscere meglio un personaggio interessante come Aria farà estremamente piacere ai fan, così come fare la conoscenza di Nyreen, però allo stesso tempo fa tristezza vedere come un sacco di ottimi spunti per rendere la narrazione più interessante non siano stati sfruttati, e alla fine vi vedrete partire da Omega senza aver visto grossi colpi di scena. Tra l’altro partirete da Omega per non farvi più ritorno: una volta completato il contenuto, non sarà più possibile andarci. Scelta alquanto discutibile, in quanto avremmo sperato che una volta riconquistata sarebbe rimasta liberamente esplorabile come nel precedente capitolo della saga. Potrete ancora trovare Aria nella cittadella per quattro chiacchiere, ma poi basta, nessuno vi parlerà della vostra impresa. Un vero peccato, considerando che invece per il contenuto precedente era possibile parlare con tutti i personaggi e sentire i loro commenti, missione dopo missione.

Di nuovo su Omega

Diciamocela tutta: Omega l’abbiamo già vista in Mass Effect 2 e non è che offrisse chissà quale varietà di ambientazioni. E, considerando che l’intero DLC si svolge al suo interno, potete immaginare come non avrete grosse soddisfazione da questo punto di vista. Il doppiaggio e la localizzazione non sono stati curati in modo ottimale, ci sono a volte degli errori nelle battute e nelle descrizioni delle abilità, e inoltre le nuove voci dei soldati di Cerberus sono completamente diverse da quelle vecchie (anche solo per il fatto che le nuove sono pulite mentre le vecchie erano distorte dai caschi) quindi si crea uno strano effetto a sentirle alternativamente in battaglia. Come nel contenuto precedente, sarà possibile ottenere i poteri unici dei nuovi personaggi oltre a trovare alcune nuove armi e potenziamenti che fin’ora erano comparsi solo come contenuti promozionali o nel multiplayer. Oltre a queste nuove aggiunte saranno presenti anche nuovi nemici, che tuttavia difficilmente potranno impensierirvi se caricherete un salvataggio avanzato (come probabilmente farete, a meno che non vogliate rigiocare tutto da capo). Probabilmente sarete in grado di portare a termine tutto il DLC in poco più di tre ore (quando invece ci era stato promesso che sarebbe stato il contenuto di maggior spessore mai uscito per un Mass Effect).

Un tour veloce

Che dire, se avete letto tutta la recensione sicuramente avrete visto la delusione che ci ha portato questa espansione. Il prezzo elevato di 1200 Microsoft Points (o 15 euro) non è stato assolutamente bilanciato da una migliore offerta a livello di contenuti, anzi, per molti versi “Il Leviatano” è stato un contenuto più vario e interessante. L’acquisto in questo caso è quindi consigliato solo ai veri fan della serie, che non vedono l’ora di approfondire la conoscenza di un personaggio importante e carismatico come Aria e di vedere per la prima volta in azione un personaggio turian femminile. Tutti gli altri possono passare sopra questo contenuto a cuor leggero, in quanto non ha nessun legame con la trama e i personaggi principali, magari attendendo una buona offerta se proprio c’è l’intenzione di giocare tutto quello che l’universo di Mass Effect ha da offrire.