Granbosco la Foresta Maledetta - Guida

Granbosco la Foresta Maledetta

Granbosco è il primo dei boss opzionali presenti in Dark Souls 3, ma dato l’importante drop legato alla sua sconfitta è altamente consigliabile affrontarlo il prima possibile. Ucciderlo, difatti, ci permetterà di tramutare le anime dei boss in equipaggiamenti unici, motivo che rende la dipartita di questo letale albero decisamente appetibile.

Lo scontro con Granbosco è quanto mai particolare e richiede una determinata strategia per poter arrivare alla vittoria. Non appena entrati nell’area che lo ospita osservate il piazzamento dei mob intenti ad adorarlo. Cercate quindi di attirarli a voi uno alla volta per eliminarli con calma lontani dal letale albero, dato che se vi avvicinerete troppo darete il via allo scontro. Tolti di mezzo questi fastidi iniziali potremo concentrarci sulla lotta vera e propria. Una volta attivato il boss il nostro obiettivo sarà quello di colpire le pustole che questi ha sugli arti e sul basso addome. Il consiglio per questa battaglia è quello di non utilizzare il lock, dato che non si aggancerà ai punti sensibili del mostro, ma su di una zona generica. E dato che solo le suddette bolle sono vulnerabili agli attacchi, capite bene quanto sia dannosa un simile scelta. Gli attacchi di Granbosco, nella prima fase, consistono fondamentalmente in spazzate effettuate con i rami non molto difficili da evitare. Qualora il boss si dovesse alzare in piedi allontanatevi rapidamente, per evitare di venire schiacciati dal suo enorme corpo. La rapidità in questa lotta è fondamentale, dato che se indugerete troppo nuovi mob minori andranno ad affollare l’area di gioco ostacolandoci non poco. Se sarete fortunati, comunque, ci penserà Granbosco a farli fuori per noi. Cercate comunque di evitarli il più possibile e concentratevi sul basso addome.

Una volta distrutte le pustole in questione, Granbosco distruggerà il pavimento, facendovi sprofondare al piano inferiore, uccidendo i mob rimasti senza però causarvi alcun danno da caduta. In questa fase dovrete preoccuparvi unicamente del boss, dato che non arriveranno più nemici minori ad infastidirvi. Granbosco potrà contare su di un nuovo attacco, grazie ad un braccio aggiuntivo che gli spunterà dal basso ventre. La sua portata è ampia, quindi è opportuno cercare stare il più possibile ai lati della creatura. Inoltre, di tanto in tanto, il vostro avversario potrà originare una pozza acida attorno a lui, oppure inizierà a far piovere bombe corrosive. Se possibile cercate di girargli sempre attorno (mantenendo disattivato il lock) e aspettate un’apertura per colpire le vesciche rimaste. La battaglia può essere lunga e fastidiosa, ma se manterrete la calma riuscirete ad avere la meglio. Dato che mi ha fatto dannare e sono riuscito a batterlo alle due di notte di un giorno infrasettimanale, alla fine ho spento dopo averlo offeso pesantemente, ovviamente non salvando lo scontro. Ma siccome sono buono, per farvi vedere cosa vi aspetta mi sono fatto evocare per rigiocare il tutto in compagnia. Enjoy!

Torna all’indice della guida

Rispondi

Per rispondere devi entrare o registrarti.