Forza Motorsport 4 DLC: May TopGear Car Pack - Articoli

Il May TopGear Car Pack è arrivato! Disponibile da martedì 1 maggio, dieci nuove vetture per correre in pista, da collezionare e ammirare insieme alle altre. Il DLC include icone classiche degli anni '60 e '70, creazioni uniche, un pizzico di 4WD e qualche nuovo modello di serie. Auto con design estremo e assetti nati per essere portati sulle piste da drift, il motto "un po' per tutti" è l'ideale per descrivere l'offerta del mese. Con il May TopGear Car Pack di Maggio potete andare ovunque, ad ogni velocità, con lo stile che preferite.

Il May TopGear Car Pack è arrivato! Disponibile da martedì 1 maggio, dieci nuove vetture per correre in pista, da collezionare e ammirare insieme alle altre. Il DLC include icone classiche degli anni ’60 e ’70, creazioni uniche, un pizzico di 4WD e qualche nuovo modello di serie. Auto con design estremo e assetti nati per essere portati sulle piste da drift, il motto “un po’ per tutti” è l’ideale per descrivere l’offerta del mese. Con il May TopGear Car Pack di Maggio potete andare ovunque, ad ogni velocità, con lo stile che preferite.

 

2012 Hennessey Venom GT

Nata con l’obiettivo di essere un’automobile con più di 1000 cavalli e che pesa meno di 1360 Kg, la Hennessey Venom GT è basata sulla Lotus Elise, completata con la potenza di un motore Venom 1000, twin-turbo alleggerito. Certamente si tratta di traguardi ragionevoli, a condizione che l’obbiettivo principale sia la “distruzione” del tempo di una Bugatti Veyron nel tragitto da 0 a 320 Kmh. Come risultato, la Hennessey Venom GT fa da 0 a 320 Kmh in 15.3 secondi esatti, ed è molto più veloce rispetto ad auto normali che fanno gli stessi tempi però da 0 a 100 Kmh! È quasi 10 secondi più veloce della Bugatti. Le forze G che si rilevano in piena accelerazione sono quasi uguali a quelle di un jet da combattimento mentre sta facendo un giro della morte. Costruito interamente in alluminio, il motore è un 6,2 litri twin-turbo V8, eroga 1200 cavalli, ed è dotato di un cambio a sei marce collegato alle ruote posteriori. La macchina è quasi interamente in fibre composite di carbonio e pesa appena 1.217 chili. La Venom GT ha il più alto rapporto potenza-peso di qualsiasi auto sul mercato e quest’anno ne verranno costruite solo cinque.

1977 AMC Pacer X

Wayne e Garth non è andata così bene: l’ambito modello Pacer X aveva stile e prestazioni che nemmeno la Mirthmobile poté eguagliare. Il modello X è stato costruito con una barra antirollio anteriore, un piantone dello sterzo sportivo, sedili avvolgenti in vinile, e una cromatura supplementare coordinata alle decalcomanie Pacer X. Sì, le decalcomanie servivano effettivamente a rendere l’auto più veloce. Prestazioni come queste possono essere migliorate solo ascoltando “Bohemian Rhapsody“, mentre si è alla guida. Soprannominata “Acquario Volante” ospita un motore da 3,8 litri, sei cilindri in linea e aveva a disposizione un carburatore a doppio corpo. Si poteva anche optare per l’incisivo modello 258 I6, ma entrambi avevano solo 100 cavalli di potenza in un auto da 1360 kg. Anche se di modeste prestazioni, la X Pacer è stata un’automobile di stile al culmine degli anni ’70, e merita un posto d’onore in qualsiasi collezione.

2011 Ford Transit SuperSportVan

La SuperSportVan è l’ultima creazione di una lunga serie di furgoni Ford-Transit personalizzati risalenti al 1971. Il primo, il Supervan Transit, è basato sulla Ford GT40 e potrebbe raggiungere i 240 Kmh. La versione successiva, il Supervan II del 1984, è stata costruita con un motore Cosworth da corsa e ha raggiunto una velocità di 286 Kmh a Silverstone. Il Ford Transit del 2011SuperSportvan è un po’ più docile e indossa sul cofano motore le strisce di Le Mans e sulla parte esterna un’accattivante livrea. All’interno troviamo il 3,2 litri, 198 cavalli di potenza del motoreDuratorq TDCi prelevato dal più grande Transit Jumbo. Qual è il punto? Si tratta di un modello una tantum per dimostrare che gli ingegneri Ford possono anche divertirsi, ed è stato svelato alCommercial Vehicle Show 2011 a BirminghamUK. Presenta anche una grande tela utile per i design e le ulteriori personalizzazioni per i fans di Forza 4.

2012 Jeep Wrangler Rubicon

Per l’anno 2012 la Wrangler ha ricevuto un nuovo motore, il V6 Pentastar. Questo offre una potenza per un totale di 280 cavalli e più coppia, 352 newton/metro per la precisione. Si tratta di un aumento del 40 per cento della potenza, e del 10 per cento della coppia, più succoso in tutto! Ed ha anche dei consumi inferiori. La Jeep Wrangler Rubicon 2012 è di gran lunga la Wranglerpiù comoda e ricca di amenità di sempre. All’interno della cabina troverete comandi al volante ridondanti, un pizzico di raffinatezza nella console centrale, senza dimenticare chicche come i sedili riscaldabili e gli specchi. Jeep non ha neanche dimenticato perché la maggior parte della gente compra Wranglers, quindi anche la sua capacità nel fuori-strada è stata migliorata. Nel modello Rubicon troverete robusti assali anteriori e posteriori Dana 44, un differenziale di bloccaggio posteriore, ed è in grado di guadare l’acqua fino ad un’altezza di 76 cm. La posizione larga ed il passo corto della Jeep la rendono anche ottima per la guida sull’asfalto. Anche se si troverà veramente a casa nei sentieri, vedrete che le sue performance in pista saranno decisamente degne di nota.

1966 Lotus Cortina

Una delle prime vetture ufficiali soprannominate “Domenica di gara, Lunedi da pendolari”, la Cortina Lotus ha costruito la sua reputazione in pista e nelle vite quotidiane della gente. Henry Ford II aveva assegnato a Lotus ‘Colin Chapman il compito di costruire una Ford dedicata alle prestazioni che avesse potuto dare alla Ford credibilità nel mondo delle corse. La Lotus Cortina ha restituito tre volte tanto, con vittorie in campionati rally da una parte e gare di auto da turismo dall’altra oltre ad essere stata guidata da artisti di calibro come Jim Clark. La Lotus Cortinafornisce un tempo vivace nei 0-100 coperti in poco meno di 10 secondi ed è molto performante in curva. Questo è dovuto in parte al suo delicato peso di 935 kg, e, senza dubbio, ai suoi 115 cavalli, che sono generati da un motore con doppio albero a camme da 1,6 litri a 4 cilindri, e con un suono gutturale dovuto all’assetato carburatore doppio corpo. Anche se la vettura può trasportare quattro persone con un relativo comfort, resta senz’altro più godibile quando viene portata su di giri ed inserita nelle curve in modo deciso.

1992 Mitsubishi Galant VR-4

Una berlina quattro porte con motore turbo, quattro cilindri, quattro ruote motrici, quattro ruote sterzanti, venduta in edizione limitata: queste sono le caratteristiche che rendono la Mitsubishi Galant VR-4 un tesoro prestigioso nella storia della JDM. Ed è anche maledettamente divertente da guidare. Pur garantendo confort e stile ai suoi passeggeri, la VR-4 schizza in partenza, taglia le curve e frena con precisione. Il motore scarica 237 CV sulle ruote grazie al differenziale centrale che rileva lo slittamento delle ruote e dirige la potenza nell’asse con più trazione. Le quattro ruote sterzanti si attivano oltre i 50 kmh e girano le ruote posteriori fino a 1.5 gradi per garantire una sterzata ottimale e più stabilità nelle curve. In tutta la VR-4 troverete una tecnologia dedicata all’esperienza di guida che è eguagliata solo da berline molto più costose.

2012 Smart ForTwo

Vincitrice incontrastata del premio “Facile da Parcheggiare”, la Smart ForTwo è stata la prima microcar introdotta negli Stati Uniti. Con soli 2.70 metri di lunghezza, si tratta della vettura di serie più piccola mai costruita. Ideale per una coppia di adulti e un paio di borse della spesa (al massimo), non è stata pensata per la famiglia o per le prestazioni, è invece molto pratica per sbrigare le faccende in città, l’efficienza è il suo obbiettivo. Il suo aspetto è sufficiente per iniziare una conversazione e la sua popolarità è sorprendente. Il motore a tre cilindri è situato nel retro della vettura ed eroga 70 modesti cavalli che spingono le ruote posteriori, il tutto è coordinato da un cambio robotizzato. Se pensate che il Nürburgring sia un tracciato stretto, provatelo con laSmart ForTwo; il mondo diventa immensamente più grande quando siete alla guida di questa vettura.

1990 Subaru Legacy RS

Subaru ha percorso una nuova strada nel 1990, lasciando in secondo piano le sue piccole ed eccentriche berline e station wagon per portare negli showroom delle concessionarie la nuova linea Legacy. Queste auto erano molto più consistenti in termini di dimensioni, qualità e bellezza. La Legacy RS Turbo è stato il modello più potente della categoria e ha tuttora un discreto seguito tra i fan delle Subaru. Le sue prestazioni nel fuori strada sono notevoli e sono la prova della sua resistenza e del suo potenziale, anche prima del dominio assoluto in WRC da parte diSubaru. Il desiderabile motore EJ20G, che sarà impiegato anche sulla WRX, erogava più di 200 cavalli uniti ad un nuovo livello di performance. La trazione integrale di Subaru si occupava di mantenere la Legacy RS stabile e sicura in ogni condizione e in ogni tracciato.

2012 Chrysler 300 SRT8

Andiamo direttamente al punto, la Chrysler 300 SRT8 ha un enorme motore Hemi sotto il cofano. Più di 450 cavalli e 630.5 Nm di coppia collegati alle ruote posteriori sono gli ingredienti per parecchio svago e delle gomme fumanti. Gli stessi ingredienti per delle ottime prestazioni; come andare da 0 a 100 kmh in meno di 5 secondi o percorrere un quarto di miglio sotto i 13 secondi. Prestazioni come queste solitamente sono una prerogativa di assetti potenziati e di tuning massiccio, Chrysler vi offre invece tutto di serie. Anche la gestione del carburante è migliorata. Ricordate quando avere più cavalli significava percorrere meno strada? Quei giorni sono finiti, ora il confort e il lusso incontrano potenza e prestazioni nella 300 SRT8, non è una sorpresa che Chrysler sia riuscita ad accoppiare le cose senza problemi.

1965 Austin-Healey 3000 MkIII

La bellezza incarnata nella Austin-Healey 3000 MkIII è eguagliata solo dalle navi e dalle motociclette del periodo, tutte costruite a mano da talentuosi artigiani che mettevano il cuore e l’anima nelle loro creazioni. Curve scintillanti in legno, pelle e acciaio si combinano in un’auto che ha un vasto seguito tra i collezionisti, non solo per le sue forme ma anche per le sue prestazioni. Sotto il formoso cofano c’è un motore da 2912cc capace di erogare 147 cavalli con sei cilindri valvole in testa e carburatori SU doppio corpo a depressione. Il brontolio rauco e sommesso creato dalla marmitta denota senza possibilità di errore il suo periodo e la sua patria. Stranamente, la Austin-Haley non è stata costruita né da Austin né da Haley, ma da Jensen. La “grande”Haley o, come viene spesso chiamata, “Squealy” offre una piacevole sensazione di guida all’aria aperta e si incolla alla strada nelle curve. Lanciare quest’auto in sbandata con il rumore delle gomme stridenti in sottofondo vi farà venire voglia di indossare un cappello con gli occhiali da aviatore e urlare “Ossequi, gentile messere!”.

Con l’uscita del May TopGear Car Pack, arrivano i nuovi eventi mensili, con modalità Rivali dedicate, una delle quali dedicata alla Hennessey Venom GT del 2012. Come sempre saranno estratte 100 vetture unicorno a settimana tra i partecipanti. Il May TopGear Car Pack costa 560 MSP e non è incluso nel Season Pass, che è finito il mese scorso con l’April Alpinestars Car Pack.

6 Commenti a “Forza Motorsport 4 DLC: May TopGear Car Pack”

  1. andrytheboss on

    Ragazzi un mio amico mi presterà la 360 a breve e dato che sbavo dietro a questo gioco avrei intenzione di comprarmelo. Secondo voi uscirà un'edizione GOTY con tutti i DLC già compresi? Mi conviene aspettare?

  2. Maxthebest on

    Ragazzi un mio amico mi presterà la 360 a breve e dato che sbavo dietro a questo gioco avrei intenzione di comprarmelo. Secondo voi uscirà un'edizione GOTY con tutti i DLC già compresi? Mi conviene aspettare?

    Ti rispondo come dissero a me 🙂

    Sicuramente prima o poi la faranno.Non credo rinuncerebbero ai possibili introiti che questa versione darebbe a distanza di "parecchio" dall'uscita del gioco.

    😉

    P.S.: Ma quello non è Acer di Cars 2? :asd::asd:

    SPOILER

Rispondi

Per rispondere devi entrare o registrarti.