Final Fantasy X|X-2 HD Remaster - Articoli

"Oh no, l'ennesimo remake! No Square ti prego, basta remake!" Questo è stato il pensiero di buona parte dei fan di Final Fantasy, me compreso a dire la verità. E invece ci siamo sbagliati, tutti. Final Fantasy X|X-2 HD Remaster è un piacevolissimo salto nel passato (per me anche nell'infanzia) ma un titolo rifatto completamente da capo.

“Oh no, l’ennesimo remake! No Square ti prego, basta remake!” Questo è stato il pensiero di buona parte dei fan di Final Fantasy, me compreso a dire la verità. E invece ci siamo sbagliati, tutti. Final Fantasy X|X-2 HD Remaster è un piacevolissimo salto nel passato (per me anche nell’infanzia) ma un titolo rifatto completamente da capo.

N.B.: La versione da noi provata è stata Final Fantasy X HD per PS3. X-2, a detta degli sviluppatori, non era ancora pronta per la prova al pubblico.

L’asso del blitzball è sempre lo stesso

Dopo quasi dieci anni dal rilascio di Final Fantasy X, Tidus è di nuovo pronto per riaccompagnarci nel suo salto temporale. La demo da noi provata parte infatti da poco dopo che Sin lo ha risucchiato e gettato nel nulla, costretto quindi a nuotare e a esplorare antiche rovine senza sapere dove si trova, cosa sia esattamente successo e cosa può fare per uscire da lì. Ed eccoci al combattimento con il primo nemico, dei mostri marini. Il combat system è rimasto invariato, senza pesanti stravolgimenti ed è tutto rimasto lì, dove l’avevate lasciato.
Come nella prima edizione, in altro a destra è anche presente l’ordine di attacco del combattimento in cors.

Le rovine di Zanarkand sono ancora più belle

Teoricamente avremmo dovuto cominciare questa preview con il parlare della grafica, essendo la parte più importante di un remake in alta definizione, ma è proprio questo il piatto forte di cui vogliamo parlarvi con calma. 
Se ben ricorderete, Square Enix aveva dichiarato che il progetto originale di Final Fantasy X era andato perso, rendendo impossibile quindi un lavoro di “rifinitura di poligoni” direttamente da quelli PS2: la società è stata quindi costretta a ricominciare da zero. E menomale che sono andati persi. Ciò a cui ci siamo ritrovati davanti può essere tranquillamente considerato un nuovo Final Fantasy, che si avvicina forse alla qualità di Final Fantasy XIII (graficamente parlando s’intende) a causa dell’enorme quantità di dettagli all’interno.
Per farvi un esempio: il volto di Tidus si basa essenzialmente sui poligoni usati in Dissidia ma migliorati in base alla potenza della PS3, raggiungendo livelli eccezionali.
Il dettaglio invece dato ai luoghi, come le rovine in cui il povero Tidus approda dopo essere risucchiato da Sin è impressionante: ogni riga, ogni piccola crepa sono ben in vista.
Grandi migliorie grafiche anche per quanto riguarda la grafica dei menù, compreso quello del combat system, in cui abbiamo ora colori molto più vivi.

Dad… I HATE YOU!

Si Square: ti odio. Final Fantasy X è stato uno dei migliori titoli della mia infanzia, un gioco che ho finito almeno 2 volte. Potete immaginarvi quindi la mia felicità quando nel 2011 è stato annunciato questo remake. Ciò però a cui mi trovo davanti ora è qualcosa di completamente differente da quello che mi aspettavo, tanto da lasciarmi completamente a bocca aperta. Sono rimasto stupito in positivo dell’eccezionale lavoro effettuato dal team Square Enix. Ed ora li odio profondamente perché il 27 settembre, data di rilascio, sembra troppo lontano.