FIFA 08 si svela alla stampa - Articoli

Il titolo calcistico di casa EA Sports si spoglia in anteprima per la stampa e per i lettori del Tribe.

Grazie ad EA Games abbiamo avuto modo ti testare in anteprima uno dei titoli sportivi più attesi di questa stagione, ovvero FIFA 08.
In questo articolo scopriremo quali sono le nuove armi di EA, le stesse armi che con ampia probabilità consacreranno FIFA 08 miglior titolo calcistico dell’anno.

La conferenza si è tenuta in una sala molto intima, alla mia sinistra campeggia un LCD 52″ al quale è collegata tramite HDMI una PS3 con risoluzione 1080p, al centro un telo da proiettore, mentre a destra un altro lcd di 22″ collegato via component con risoluzione 720p ad una xbox 360.
Dopo una breve presentazione da parte di un componente dello staff di EA e del producer della versione next gen Kazuya Makita, si inizia a ritmo serrato a descrivere il nuovo capitolo di FIFA che come sottolineato dai nostri ciceroni, è stato il più grosso investimento di sempre per il titolo calcistico. Per poter sviluppare il gioco e ottenere i migliori risultati possibili, sono stati necessari ben tre team di sviluppo, uno per la versione next gen, uno per Nintendo Wii, ed un altro per le altre console rimanenti.
Quale metodo migliore per poter toccare con mano i progressi fatti da fifa, se non con uno split screen comparativo tra PES e FIFA 08 in cui viene mostrato in azione Ronaldinho? Obiettivamente le movenze del “dentone” risultano di gran lunga migliori nella trasposizione di EA, sia per quanto riguarda il comparto grafico, sia sotto l’aspetto della fluidità di movimento.
Per poter raggiungere questo obiettivo sono state necessarie lunghe sessioni di motion capture, non eseguite da banali comparse, per ottenere le stesse movenze del campione del Barça è stato necessario utilizzare l’unico calciatore al mondo in grado di eseguire quei gesti altetici, ovvero Ronaldihno stesso.
Proprio in questa occasione è stato introdotto il nuovo sistema di controllo di palla che permetterà, grazie alla pressione del tasto L2 (LT per Xbox 360) e allo stick analogico destro, di eseguire vari trick col pallone, per esempio possibile palleggiare o fare il trick dell’elastico in modo da poter sbeffeggiare il proprio avversario.
Fortunatamente tali trick saranno eseguibili esclusivamente da giocatori che nella realtà sono in grado di poterli fare, quindi non vedremo mai uno scarsone fare un doppio passo oppure un tocco a girare.
Altra componente molto importante è la fisica del pallone, la traiettoria sarà fortemente influenzata dalla situazione in cui il giocatore si trova. La posizione rispetto alla direzione di tiro, il pressing degli avversari, le condizioni fisiche, saranno tutti fattori che in qualche modo influenzeranno il modo di colpire la palla e la conseguente traiettoria. Scordatevi quindi di poter tirare all’incrocio dei pali con le spalle alla porta e due difensori a pressarvi.
Per rendere le azioni di gioco ancora più credibili e mai ripetitive, sono state aggiunte le feature LOCOMOTION e THREADMAP. Grazie alla prima i giocatori manterranno l’esatta posizione in campo al momento giusto, mentre per dare un tocco di credibilità migliore alle azioni interviene il THREADMAP, la seguente feature rappresenta un sistema tramite cui è possibile impostare delle zone di pericolo, queste se occupate da un giocatore avversario faranno si che la difesa si comporti in maniera intelligente e mai prevedibile al fine di contrastare l’avversario in maniera efficiente.
Un’altra innovazione che mi ha stupito è quella definita Kick Off. Grazie a questa nuova componente la CPU memorizzerà le partite effettuate con il nostro avversario preferito, in tal modo se dovessimo usare sempre le stesse tattiche di gioco la squadra avversaria imparerebbe i nostri schemi e bloccherebbe sul nascere ogni tentativo d’attacco. In pratica si tratta di una forma di A.I. dinamica che dovrebbe dare nuovo vigore anche alle sfide offline.
Anche le modalità di gioco sono davvero innumerevoli, torna a grande richiesta il torneo customizzabile in cui potremo personalizzare gironi, suqadre partecipanti etc.
Ovviamente ci saranno tutte le coppe e tutti i campionati con licenza ufficiale (conditi da ben 35 stadi reali e 12.500 giocatori riprodotti in ogni minimo dettaglio).
Persiste la modalità allenatore in cui sarà possibile giocare amichevoli precampionato, programmare allenamenti e seguire le aspettative della dirigenza che muteranno a seconda dell’andamento della quadra.
Un altro classico è la modalità sfida, in cui dovremo compiere “missioni impossibili” come recuperare un 2 a 0 oppure rivivere una partita storica, portando a termine con successo queste sfide potremo sbloccare palloni (tra cui quello della lega calcio di quest’anno), scarpini e magliette per un numero di 100 oggetti totali!
La novità assoluta per quanto riguarda le modalità di gioco si chiama “BE A PRO” (Professionista stagione cooperativa) in questa modalità prenderemo il totale controllo di un giocatore creato da zero, o già esistente. Nel ruolo che più ci aggrada (ad esclusione del portiere), dovremo quindi imparare il senso di posizione e migliorare le prestazioni al fine di accumulere punti esperienza che ci porteranno a diventare dei veri fuoriclasse.
La modalità più interessante è sicuramente quella ONLINE grazie alla quale potremo condividere la nostra fede calcistica con altri quattro amici, impersonificare un singolo ruolo per ognuno, oppure giocare il vero calendario di serie A contro altri cinque giocatori umani.
Per quanto riguarda la giocabilità il titolo si presenta identico sia in versione PS3 che XBOX 360, mentre sotto il punto di vista grafico ho potuto notare un poco più di aliasing (probabilmente accentuato dalla dimensione del monitor) per PS3 comunque roba di poco conto. Entrambe le versioni girano a 60 fps permettendo anche nelle azioni più concitate un’ottima fluidità di gioco. La telecronaca sarà curata come sempre dal consolidato duo Caressa-Bergomi.

Domande a Kazuya Makita:

Buon giorno Mr Kazuya, cosa mi dice riguardo agli obbiettivi da sbloccare per la versione XBXO360?

Gli obbiettivi di FIFA 08 saranno 42, e sbloccandoli tutti sarà possibile accumulare 1000 G Points.

Compariranno pacchetti a pagamento sia su Market Place che su PlayStation Network?

Assolutamente no, tutto quello che sarà disponibile per il download sarà gratuito.

Quale delle due console next gen è stato più facile realizzare il gioco?

Sicuramente con lo sviluppo su XBOX360 il team ha più esperienza, ed ha faticato meno, ma dobbiamo anche considerare il ritardo con i quali i devkit Sony…

Considerando che questo è il primo FIFA per PS3 e il quarto per XBOX360 per quale delle due console crede ci sia più margine di miglioramento a lungo termine?

Sono convinto che l’hardware PS3 possa offrire maggiori prestazioni riguardo XBOX 360, dobbiamo solamente conoscere meglio la macchina per poter sviluppare in maniera migliore, tuttavia in assoluto ritengo che per PS3 sia possibile ottenere un margine di miglioramento maggiore.