Cosa ricorderemo del 2015? - Articoli

Il 2015 sta volgendo al termine.
Un anno forse non saturo di videogiochi ma sicuramente teatro di alcuni eventi destinati a cambiare il panorama del nostro hobby preferito, o almeno il secondo preferito.

Il 2015 sta volgendo al termine.
Un anno forse non saturo di videogiochi ma sicuramente teatro di alcuni eventi destinati a cambiare il panorama del nostro hobby preferito, o almeno il secondo preferito.

  • Hideo Kojima lascia Konami.
    La notizia che ci ha fatto compagnia e continua a rimbalzare sulla rete.
    Un teatrino di ripicche, mobilitazioni di massa, cori da stadio, cacce all’untore e processi in piazza.
    La verità non la sapremo mai anche se i Kojima boys hanno già cancellato Konami dal settore.
     
  • Muore Satoru Iwata
    L’11 Luglio 2015 ci lascia l’ex presidente di Nintendo, portato via da un tumore con cui combatteva già da tempo.
    Nintendo dopo un lungo periodo di silenzio ha eletto il nuovo presidente e dichiarato di voler continuare la vision dello stesso Iwata.
     
  • Hideo Kojima fonda un nuovo team indipendente
    Kojima Productions diventa un team indipendente che oggi conta ben 4 dipendenti: Kojima, Ayako Terashima, Yoshi Shinkawa e Kenichiro Imaizumi. Il team dichiara di lavorare ad un’esclusiva per PS4, in collaborazione con Sony.
     
  • La VR diventa un prodotto commerciale
    I dispositivi VR si moltiplicano come i criceti e si preparano ad invadere il mercato.
     
  • Retrocompatibilità e affini
    In una generazione in cui i nuovi giochi tendono a latitare tornano le vecchie glorie grazie all’emulazione.
    Chi ne fa una bandiera proponendola gratuitamente per recuperare un terreno ormai troppo grande e chi la usa per monetizzare il monetizzabile forti di una posizione di comando inspiegabilmente inattaccabile.
     
  • Hideo Kojima presenta il nuovo logo della Kojima Productions
    Con giubilio dei fanclubs il game designer presenta il nuovo logo della Kojima Productions.

  • Gli eSports crescono di importanza
    Il successo straordinario del moba League of Legends porta gli eSports ad un nuovo livello, trasformandoli in eventi sempre più rilevanti e seguiti. Il settore vede la nascita di giochi opportunamente studiati per l’occasione e di modalità collegate.
     
  • Il fattaccio di Batman: Arkham Knight PC
    Per la prima volta un porting per pc risulta così di scarso livello da costringere il publisher a ritirarlo dal mercato.
     
  • Nintendo si apre al mercato mobile
    Dopo anni di ostentata opposizione la casa di Kyoto si apre al mercato mobile, dichiarando di avere in cantiere alcuni giochi dedicati.
     
  • Hideo Kojima si fa crescere il pizzetto
    Abbandonando il suo look da bimbo occhialuto beato, il game designer più desiderato dai videogiocatori (??) cambia aspetto e si presenta al suo pubblico sfoggiando una barbetta sbarazzina.

Questi sono alcuni degli eventi del 2015 che a mio modestissimo parere verranno ricordati.
Quali sono i vostri?
Mi chiedo quali siano quelli di Kojima.

8 Commenti a “Cosa ricorderemo del 2015?”

  1. Kassandro on

    :asd:

    2015:

    L'addio di Iwata, impossibile non citarlo. E' un pezzo di storia del videogioco

    Di Kojima non mi è mai fregato nulla, tantomeno dei suoi giochi

    E' l'anno dei lamentoni, che si lamentano di tutto e di niente purchè ci sia da lamentarsi

    E' l'anno dei boxari repressi che tirano fuori il loro lato migliore :asd:

    L'anno delle salse segrete e dei poteri sopiti

    L'anno dei giochi che usciranno nel 2016

  2. KojimaSan on

    Sarebbe troppo riduttivo riassumere "la storia" di un'anno che volge al termine con 2/3 minchiate sulla vita di Kojima e qualche "cattiveria" perpetrata dalla Sony a noi piccoli giocatori indifesi. Dal mio punto di vista il 2015 è stato l'anno in cui sono passato alla presunta next generation che col senno di poi avrei preferito rimandare ma tant'è; la scimmia chiama…Ricorderò le lande solitarie,  i paesaggi delle isole Skellige e i sorrisi di Ciri in  The witcher. Il senso di smarrimento e frustrazione nei quadri ottocenteschi che danno vita a Bloodborne. La sensazione di "vera forza totale" nell'osservare Venum Snake che corre coi fucili a tracolla in Phantom pain. Vivere una città notturna coi suoi segreti e le sue trappole in Batman arkham knight. La tensione quasi da puro giallo deduttivo che mi ha trasmesso Until dawn in un week end di maltempo estremo a casa di amici. Vagare senza sosta per Londra, la mia città preferita e avere la possibilità di un'interazione anche immaginaria (ahimè) con personaggi come Dickens, Darwin ecc in Assassin's creed syndacate. Riuscire a commuoversi dopo aver terminato Zelda between worlds perché non ne ho mai abbastanza. Naturalmente non potrò scordare questa febbre a 39 che mi sta letteralmente spappolando le palle da una settimana e che non vuole ancora salutare.

  3. Evalax on

    Il mio 2015 è stato:

    -Incazzarmi  con Sony che si è dimenticata come trattare i clienti

    -Bestemmiare infinitamente per gli indie merda

    -Giocare a uno dei miei giochi preferiti di sempre: The Witcher 3

    -Odiare i 343 per come hanno trattato una delle mie saghe preferite: Halo è morto

    -Tornare a divertirmi tantissimo con un fps online ovvero Battlefront

    -Bestemmiare i remastered

    -Divertirmi a leggere le cagate boxare

    -Gasarmi come un matto per uno dei migliori E3 di sempre

  4. Macchiaiolo on

    Se non era chiaro il piglio ironico lo ripeto per sicurezza. La ripetizione ossessiva del nome Kojima c'è come critica alla stampa che per quasi un anno ha pasteggiato sulla notizia e tutt'oggi non manca di farci sapere qualsiasi minchiatella giri attorno al game designer.

    Non pensavo di doverla spiegare, ma tant'è…

  5. Deadly Fagilo on

    Del 2015 mi ricorderò che c'ho accumulato sopra ancora più arretrati. Su PS3 e 360. Dio bon.

    Ah, se non sbaglio è l'anno dove è uscito il remaster del remaster di Final Fantasy XD, l'apice di qualcosa oltre qualsiasi cosa :uau:.

  6. Ginoki on

    :asd:

    2015:

    E' l'anno dei boxari repressi che tirano fuori il loro lato migliore :asd:

    L'anno delle salse segrete e dei poteri sopiti

    L'anno dei giochi che usciranno nel 2016

    Da incorniciare!

Rispondi

Per rispondere devi entrare o registrarti.