Il team di Yooka-Laylee parla dei pochi platform 3D negli ultimi anni

Steve Mayles, Character Artist di Yooka-Laylee, in una recente intervista ha parlato della penuria di platform 3D negli ultimi anni:

“Alla fine degli anni ’90 il mercato è diventato saturo. Non appena abbiamo avuto la possibilità di sviluppare giochi in tre dimensioni, molti studi si sono cimentati nella realizzazione di titoli free-romaing e platform open world. Ce n’erano davvero tanti, e credo che la gente se ne fosse un po’ stufata. L’avvento di hardware più potenti ha poi portato gli sviluppatori a puntare su un aspetto visivo più realistico che non si adattava allo stile cartoon dei platform 3D. L’assenza sulle scene di questo genere ci ha spinti a procedere; se l’avessimo fatto 10 anni fa, non avremmo avuto lo stesso riscontro.”

Rispondi

Per rispondere devi entrare o registrarti.