Star Wars: Battlefront II, le microtransazioni di EA ancora al centro della bufera

A pochissimi giorni dall’uscita di Star Wars: Battlefront II continua a scatenarsi la bufera relativa al sistema di microtransazioni presenti all’interno del gioco di EA.

Un rappresentante dell’azienda ha risposto infatti ad un thread della community dedicata r/StarWarsBattlefront dove uno degli utenti si chiedeva perché, dopo aver pagato per il gioco 80$, si è comunque trovato con Darth Vader bloccato, selezionabile solo dopo aver pagato un corrispettivo tramite la valuta interna – ottenibile sia giocando sia pagando direttamente. Questa la risposta del colosso videoludico:

L’obiettivo è quello di dare ai giocatori un senso di orgoglio e compimento per aver sbloccato i vari eroi.

Riguardo al costo, abbiamo scelto i valori iniziali dai dati raccolti durante la Open Beta e in base ad altri adattamenti fatti alle ricompense importanti prima del lancio. Tra le altre cose, guardiamo alla media di crediti guadagnati dal giocatore su base giornaliera, e faremo ulteriori adattamenti per assicurare che o giocatori abbiamo sfide che li possano coinvolgere, che siano gratificanti e, ovviamente, ottenibili giocando.

Apprezziamo il feedback onesto e la passione che la community ha riguardo a questo specifico argomento qui su Reddit, nei nostri forum e sui diversi social.

Il nostro team continuerà a fare cambi e a monitorare i suggerimenti della community e vi terremo informati al meglio delle nostre possibilità.

La community non ha evidentemente gradito la risposta visto che al momento si trova ad un punteggio negativo record di -260k punti.

La polemica è ancora attiva sui social visto che il costo degli eroi pare sia stato abbassato di 6 volte per i redattori che hanno ottenuto la copia di prova, rischiando quindi di falsare il valore reale che gli stessi possono avere per un giocatore normale:

10k crediti sono infatti una soglia abbastanza bassa rispetto ai 60k crediti per ogni eroe che si troverà davanti l’utente e, anche se EA lo fa anche per semplificare la vita di chi deve recensire il gioco, l’esperienza finale risulta paradossalmente più frustrante proprio per chi il gioco lo paga.

E voi cosa ne pensate?


Preparati a battaglie ancora più intense e ricche d'azione nel nuovo episodio della serie di STAR WARS™ in alta definizione più venduta di tutti i tempi. Supera ondate di nemici alla Base Starkiller impugnando la tua fidata spada laser. Fatti largo con gli AT-ST nel fitto della giungla per attaccare una base ribelle segreta su Yavin 4 con i tuoi commilitoni. Entra in formazione con la tua squadriglia di Ala-X per distruggere un colossale Star Destroyer del Primo Ordine nello spazio. Oppure diventa Iden, un soldato scelto delle forze speciali imperiali, e vivi da protagonista una nuovissima ed emozionante avventura di STAR WARS per giocatore singolo che copre trent'anni di storia. Scopri nuovi campi di battaglia multigiocatore ambientati in fantastici scenari di STAR WARS ispirati a tutti gli episodi canonici della saga, inclusi quelli della nuova trilogia. Personalizza e potenzia eroi, caccia stellari e soldati, tutti equipaggiati con abilità uniche da sfruttare in battaglia. Cavalca tauntaun o mettiti ai comandi di carri armati e speeder. Abbatti immensi Star Destroyer e usa la Forza contro personaggi leggendari come Kylo Ren, Darth Maul o Han Solo, tutto in un'esperienza di gioco che attinge ai 40 anni di storia dell'universo cinematografico di STAR WARS.

Star Wars Battlefront II è un videogioco che appartiene alla serie , del genere , sviluppato da , e pubblicato da per , .

La data di uscita di Star Wars Battlefront II è il 17 novembre 2017 per Playstation 4, Xbox One.

3 Commenti a “Star Wars: Battlefront II, le microtransazioni di EA ancora al centro della bufera”

  1. glenkocco on

    ridicoli. ridicola la risposta e ridicola la versione semplificata per i recensori. come puoi recensire un gioco se giochi una versione diversa da quella del resto del mondo? dai su.. che schifo che fa EA

  2. The_WLF on
    glenkocco

    ridicoli. ridicola la risposta e ridicola la versione semplificata per i recensori. come puoi recensire un gioco se giochi una versione diversa da quella del resto del mondo? dai su.. che schifo che fa EA

    Il problema è che se venderà a vagonate avrà ragione EA…

  3. glenkocco on
    The_WLF

    Il problema è che se venderà a vagonate avrà ragione EA…

    ah certo, sicuro. ma infatti poi la gente non ha il diritto di lamentarsi :asd: però davvero, almeno l'onestà di dare un gioco uguale a quello finale. Poi voglio vedere le review.. :asd: che tanto sono manovrate lo stesso quindi non cambia nulla, però..

Rispondi

Per rispondere devi entrare o registrarti.