PS5 – Le previsioni di Digital Foundry sull’hardware e indiscrezioni sulla line-up di lancio

Si continua a parlare di Playstation 5. Questa volta grazie a Digital Foundry che ha fatto qualche previsione sulle specifiche hardware della console e la sua finestra di lancio. Digital Foundry segue le teorie di Semiaccurate con un hardware basato su una CPU Zen e una GPU Navi. LA CPU potrebbe adottare un processo produttivo a 7 nm e un totale di otto core con l’obiettivo di arrivare a prestazioni comparabili a Ryzen 7, ma con frequenze di clock inferiori. La GPU invece si baserà sull’architettura Navi con 11 TFLOPs di potenza e 80 compute unit. Salto in avanti anche per la RAM con 16 se non addirittura 24 GB di GDDR6. Per quanto riguarda la memoria interna, sembra sempre più probabile la tecnologia SSD. Secondo Digital Foundry il periodo di lancio più adatto potrebbe essere 2020 o la fine del 2019.

Alle previsioni di Digital Foundry si uniscono le indiscrezioni dell’insider e YouTuber francese Julien Chièze, ex editor di Gameblog.fr e attualmente collaboratore di GameKyo. Chièze afferma di aver avuto le informazioni da una fonte anonima affidabile. Secondo le informazioni, PS5 sarà retrocompatibile con i giochi PS4 e sarà commercializzata al prezzo di 399 dollari, come PS4 e PS4 Pro al lancio. Il lancio previsto tra la fine del 2019 o il 2020. Tra la line-up prevista al lancio si parla di Death Stranding e The Last of Us: Part II.

5 Commenti a “PS5 – Le previsioni di Digital Foundry sull’hardware e indiscrezioni sulla line-up di lancio”

  1. MmK83 on
    Evil_Sephiroth

    Alcune cose le vedo poco probabili come l'uso di GDDR6.

    Girano rumor che saranno già pronte per agosto/settembre sulle nuove gpu nvidia.Quindi per il 2020 i prezzi saranno sicuramente diversi.Non è cosi improbabile (ovviamente se la data è veramente autunno 2020 e non prima).
    Più che altro è impossibile la quantità…24gb?Su console sono sempre stati molto stretti di chiappe sulla ram.Troveremo 16gb garantito.

  2. fortitude on

    Con la retrocompatibilità, che do per scontata, spingeranno parecchia gente che, come me, deve ancora giocare una marea di titoli dell'attuale generazione ad acquistare in tempi brevi PS5; in caso contrario, con tutto ciò che ho ancora da recuperare ( e non credo di essere l'unico), posticiperei l'acquisto di almeno un anno e mezzo/ due…

Rispondi

Per rispondere devi entrare o registrarti.