Dynasty Warriors 9 e Attack on Titan 2 registrano vendite inferiori alle aspettative

Koei Tecmo ha annunciato i risultati finanziari dell’anno fiscale terminato il 31 Marzo 2018. I giochi lanciati quest’anno, ovvero Dynasty Warriors 9 e Attack on Titan 2, hanno venduto meno del previsto. Dynasty Warriors 9 ha infatti raggiunto le 730 mila copie vendute, mentre A.O.T. 2 è arrivato a 520 mila unità. Fire Emblem Warriors invece ha superato il milione di copie, mentre la serie Nobunaga’s Ambition è andato oltre le tre milioni di pezzi distribuiti.

5 Commenti a “Dynasty Warriors 9 e Attack on Titan 2 registrano vendite inferiori alle aspettative”

  1. Max17 on

    Quando continui a fare giochi nippo e cercare di fare i numeri, non puoi aspettarti grosse aspettative… sono marchi e giochi fatti bene per il mercato interno ma poi quando cerchi di venderli al di fuori del territorio ti scontri con un trend completamente diverso dal tuo.

  2. Claudio "Evil_Sephiroth" Perfler on

    più che altro DW è sempre quello e ha pochissima appetibilità in occidente vista che il periodo dei tre regni non è l’epoca sengoku.

    Per Attack on TItans non ha senso farlo sucire…

    Al periodo del lancio di prima e seconda stagione avrebbe stravenduto…dopo no, non era Naruto che continuava a far uscire puntate su puntate, AoT è fatto da saghe corte, quando non è in prima trasmissione non puoi puntarci

  3. SkolcStrife on

    Peccato, perché AOT 1 l'ho trovato uno dei migliori giochi che hanno fatto. (Ho anche preso il 2,ma è lì ancora in attesa che io finisca prima qualche altro gioco, troppi arretrati :asd: )

  4. LucaS93 on
    SkolcStrife

    Peccato, perché AOT 1 l'ho trovato uno dei migliori giochi che hanno fatto. (Ho anche preso il 2,ma è lì ancora in attesa che io finisca prima qualche altro gioco, troppi arretrati :asd: )

    il 2 è ancora più bello 🙂

Rispondi

Per rispondere devi entrare o registrarti.