Il creatore di Prince of Persia al lavoro per far tornare la saga

Dall’uscita di un videogioco di Prince of Persia di tempo ne è passato, la serie è rimasta nei ricordi dei fan, ma in quelli di Ubisoft? A quanto pare qualcuno se ne ricorda ancora. Stiamo parlando di Jordan Mechner, creatore della saga, affermando su Twitter che sta lavorando insieme ad altri per fare in modo di far tornare l’amato principe. Mechner non è entrato nei dettagli, ma possiamo immaginare che un piccolo gruppo di sviluppatori sta lavorando su un prototipo da proporre poi a Ubisoft che dovrà decidere se realizzare il gioco.


Prince of Persia: Le Sabbie Dimenticate è un videogioco del genere sviluppato da e pubblicato da per , , .

La data di uscita di Prince of Persia: Le Sabbie Dimenticate è il 21 maggio 2010 per Nintendo Wii, Playstation 3, Xbox 360.

17 Commenti a “Il creatore di Prince of Persia al lavoro per far tornare la saga”

  1. Kassandro on

    Io ho apprezzato molto quella in cell shading. Un gioco con una atmosfera particolarissima e molto poetica.
    Ma di Prince of Persia aveva poco in realtà

  2. Macchiaiolo on
    Kassandro

    Io ho apprezzato molto quella in cell shading. Un gioco con una atmosfera particolarissima e molto poetica.
    Ma di Prince of Persia aveva poco in realtà

    In realtà era il più fedele come meccaniche.
    Scontri 1vs1 e puzzle jumping.
    E' Sands of Time, ma soprattutto Warrior Within, che ha dirazzato e scombinato le meccaniche.

  3. Sid on

    Il primo su ps2 lo avevo amato, i successivi classici more of the same
    Quello su ps3, quello il cell shading, grazioso, pure platinato. Ma troppo troppo troppo facile, non si moriva mai anche volendo morire :uau:

  4. glenkocco on
    Macchiaiolo

    In realtà era il più fedele come meccaniche.
    Scontri 1vs1 e puzzle jumping.
    E' Sands of Time, ma soprattutto Warrior Within, che ha dirazzato e scombinato le meccaniche.

    Però di puzzle non aveva nulla, era facilerrimo, non potevi morire, ecc. In più la bella idea di venderti il vero finale in dlc :asd: per me un flop. Di bello aveva solo l'atmosfera e il design. Era proprio un gioco stupidello.

  5. Macchiaiolo on
    glenkocco

    Però di puzzle non aveva nulla, era facilerrimo, non potevi morire, ecc. In più la bella idea di venderti il vero finale in dlc :asd: per me un flop. Di bello aveva solo l'atmosfera e il design. Era proprio un gioco stupidello.

    Come fai a dire che di puzzle non aveva nulla?
    Era tutto un puzzle! Era tutto un puzzle-jumping esattamente come il primo storico del 1989.
    E gli scontri erano 1vs1 sempre come quello storico.
    Il fatto che non potevi morire all'inizio infastidiva anche me, ma poi ragionandoci mi sono risposto "tanto se 'un sei bono a fare quel salto calcolato e la serie di schivate, poi mori' anche 384 volte, 'un lo fai" (quando ragiono, ragiono in toscano).
    Il finale venduto a parte è stata una carognata incredibile, anche se poi giocandolo non è che abbia aggiunto chissà che, anzi ha lasciato comunque il finale apertissimo.

  6. Sid on

    Miiinchia vero. Il finale venduto a parte. Dai ora di può dire:

    UBISOFT DI MERDQ!

    Inviato dal mio D6503 utilizzando Tapatalk

  7. adenosina on

    Difficilmente si vedrà mai un nuovo capitolo, oggi a mio avviso è poco collocabile per via di ac che di fatto l'ha sostituito. Se proprio lavoreranno a qualcosa io punto su una remastered o su qualche remake 2d del primo

  8. glenkocco on
    Macchiaiolo

    Come fai a dire che di puzzle non aveva nulla?
    Era tutto un puzzle! Era tutto un puzzle-jumping esattamente come il primo storico del 1989.
    E gli scontri erano 1vs1 sempre come quello storico.
    Il fatto che non potevi morire all'inizio infastidiva anche me, ma poi ragionandoci mi sono risposto "tanto se 'un sei bono a fare quel salto calcolato e la serie di schivate, poi mori' anche 384 volte, 'un lo fai" (quando ragiono, ragiono in toscano).
    Il finale venduto a parte è stata una carognata incredibile, anche se poi giocandolo non è che abbia aggiunto chissà che, anzi ha lasciato comunque il finale apertissimo.

    quando sento la parola puzzle la associo a qualcosa dove devi ragionare un minimo per capire cosa devi fare. non posso chiamare quel PoP puzzle. L'unica cosa che dovevi fare era raccogliere i semi del cristo che ti indicavano per altro la via da seguire, e al massimo in tutta la campagna ci sta che cadi un paio di volte, ma più per controlli non precisissimi che per difficoltà varie. era proprio strutturato male imho, perchè troppo troppo facile. non sono gli scontri il problema, non è neacneh il non morire il problema perchè tanto è troppo facile :asd: è proprio il gioco che diventa un semplice "raccogli i semi di luce".

  9. Macchiaiolo on
    glenkocco

    quando sento la parola puzzle la associo a qualcosa dove devi ragionare un minimo per capire cosa devi fare. non posso chiamare quel PoP puzzle. L'unica cosa che dovevi fare era raccogliere i semi del cristo che ti indicavano per altro la via da seguire, e al massimo in tutta la campagna ci sta che cadi un paio di volte, ma più per controlli non precisissimi che per difficoltà varie. era proprio strutturato male imho, perchè troppo troppo facile. non sono gli scontri il problema, non è neacneh il non morire il problema perchè tanto è troppo facile :asd: è proprio il gioco che diventa un semplice "raccogli i semi di luce".

    Boh io ricordo pezzi in cui dovevi proprio capire come andare avanti.
    E il più delle volte erano salti a tempo, schivate, bottoni temporizzati ossia i classici "puzzle/enigmi ambientali".
    Se poi vuoi chiamarli in altro modo, fai pure 😀

  10. glenkocco on
    Macchiaiolo

    Boh io ricordo pezzi in cui dovevi proprio capire come andare avanti.
    E il più delle volte erano salti a tempo, schivate, bottoni temporizzati ossia i classici "puzzle/enigmi ambientali".
    Se poi vuoi chiamarli in altro modo, fai pure 😀

    io lo ricordo proprio con dispiacere, magari la cosa deforma la memoria, ma non ricordo pregi particolari

  11. Sid on
    LucaS93

    Che roba brutta era quel PoP in cel shading… mi vengono i brividi al solo pensiero

    Non è che tutti i giochi possono essere di grande qualità come Afrosamurai 2……………

  12. Deadly Fagilo on

    Quello in cell shading mi piacque molto, anche se come giustamente è stato fatto notare era troppo facile.
    Ma era fedele all'incarnazione originale e le ambientazioni erano proprio da "fiabe da mille e una notte" (si scrive così no? :asd:)

Rispondi

Per rispondere devi entrare o registrarti.