Activision ha incassato 1 miliardo in microtransazioni negli ultimi 3 mesi

Arrivano ulteriori dati interessanti dai risultati finanziari diffusi da Activision per il primo trimestre del 2018. Scopriamo così che in soli tre mesi l’azienda ha incassato la bellezza di un miliardo di dollari con le microtransazioni. Si tratta di un vero e proprio record per Activision, buona parte del merito va riconosciuto a King, l’azienda dietro a giochi mobile come Candy Crush che ha registrato il suo miglior trimestre di sempre in termini di entrate.

Activision parla di Call of Duty: Black Ops 4 e dei pre-order di Spyro: Reignited Trilogy

6 Commenti a “Activision ha incassato 1 miliardo in microtransazioni negli ultimi 3 mesi”

  1. Kassandro on

    Tristezza.
    Poi chiediamoci perché questo trend continua.. mica sono scemi finché la gente apre il portafogli fanno benissimo a spennarli.
    Sono aziende a scopo di lucro, chi non lo farebbe

  2. stefano.pet on
    Kassandro

    Tristezza.
    Poi chiediamoci perché questo trend continua.. mica sono scemi finché la gente apre il portafogli fanno benissimo a spennarli.
    Sono aziende a scopo di lucro, chi non lo farebbe

    Assolutamente, le sh devono sfruttarli quanto più possibile, fanno benissimo. È questo il discorso che facevo nella news su Fortnite: sono i giocatori che non "funzionano" non le sh che se ne approfittano. Il fatto che Activision faccia questi numeri, Ea idem, fortnite batte i record, in gta la gente compra valuta ingame come caramelle ecc. ti fa capire quanto male sono messi i giocatori di oggi, gli stessi (e mi ripeto) che rompono il razzo quando gli devi vendere il gioco usato per 5 euro di sconto o che si lamentano delle 60 euro del prezzo pieno o, ancora, che "Gamestop sono ladri", ma che poi non si fanno problemi a spendere 5 euro per il balletto per trollarti a fine partita e per la skin "figa".

  3. JanderSunstar on

    E quello è niente secondo me. Se nella news stessa dice che gli introiti maggiori arrivano da Candy Crush è evidente che siamo a un livello più basso ancora del balletto trollante. Ma sono i più insospettabili che li spendono quei soldi, non i videogiocatori incalliti o di lunga data ma quelli che si baloccano quasi solo con smartphone e tablet a qualunque ora del giorno. Anche tra amici e parenti ne ho visti che hanno buttato centinaia di euro in giochi di facebook, gente di 60 e passa anni oltretutto, gente che al massimo apriva il Solitario di windows perchè il resto dei videogiochi "sono tutte ca**ate" e che ora per delle caramelle da mettere in fila come Puzzle Bubble buttano dalla finestra le pensioni come nelle sale slot.

  4. Astro86 on

    Vergognoso, Non tanto per l'azienda che loro dove vedono il guadagno, lo sfruttano, in questo senso li capisco, ma chi fa uso di questa porcata.

Rispondi

Per rispondere devi entrare o registrarti.