Activision ammette: la storia di Destiny lasciava a desiderare

Eric Hirshberg, CEO di Activision, in una recente intervista ha ammesso una debolezza del primo Destiny: la storia. L’obiettivo con Destiny 2 è proprio migliorare questo aspetto:

“Destiny aveva tanti punti di forza: coinvolgente, fresco, innovativo, un nuovo genere. Ma possiamo ammettere tranquillamente che la storia lasciava un po’ a desiderare. Abbiamo puntato con Destiny 2 su una grande narrativa e su personaggi fantastici con cui potrete connettervi.”

4 Commenti a “Activision ammette: la storia di Destiny lasciava a desiderare”

Rispondi

Per rispondere devi entrare o registrarti.