UNBOX: Newbie’s Adventure - Recensione

UNBOX: Newbie’s Adventure è un nuovo platform sviluppato da Prospect Games, e porterà il giocatore nei panni di un… pacco da spedizioni.

Quante volte vi è capitato di dover spedire qualcosa tramite corriere? E quante volte avete ordinato da internet, aspettando anche giorni affinché il vostro pacco arrivi.

Non sarebbe superfantastico se i pacchi fossero autonomi e si spedissero da soli?

L’idea parte da questo presupposto, ed infatti tutti i pacchi, in questa grande compagnia di spedizioni del tutto priva di esseri umani, hanno una loro personalità e sono del tutto autonomi ed indipendenti.

Il giocatore entrerà nei panni di una nuova tipologia super evoluta di pacco, ed una volta assemblat,i verremo subito accolti dai nostri amici che ci introdurranno, per mezzo di un tutorial, nel mondo di gioco.

Occorre quindi prendere mano con i movimenti, i salti, e l’unboxing. Data la superficie squadrata del personaggio, scordatevi quindi movimenti fluidi e precisione durante i movimenti, in quanto il tutto sarà armonioso quanto possa esserlo un terremoto.

w1explorationshot_w_hud_unbox-1024x576

Potremo saltare, attivare pulsanti, spingere leve, nonché in alcune istanze anche mirare e sparare, il tutto a seconda della tipologia di obbiettivo data. Gli unici nemici nel gioco saranno altri pacchi pazzi, i quali tenteranno di colpirci o spararci dei missili (!) così da farci perdere dei cuori, a rappresentare la salute. Ma soprattutto il nemico numero uno sarà l’acqua, che come potete immaginare non è facile da evitare quando i livelli sono tutti ambientati in un’isolotto sperduto nell’oceano.

La tipologia platform del genere ci chiederà di saltare con precisione su piattaforme sospese sull’acqua, o di esplorare in lungo e largo le varie isole presenti nel gioco. Troveremo quindi altri pacchi amici con cui parlare e ricevere nuove missioni, nonché ci verrà chiesto di collezionare dei francobolli da spedizione, sparsi per il mondo oppure ottenibili completando delle quest. L’acqua, come già detto, sarà assolutamente da evitare, ma fortunatamente avremo alcune abilità che, sfruttate correttamente, ci permetteranno di maneggiare i nostri movimenti così da non cadervici dentro. L’unboxing, menzionato poco prima, consiste nel “descatolare” una scatola da dentro il nostro pacco, permettendoci così di sfruttare il colpo per spingerci in alto. Avremo a disposizione fino a 6 unboxing, e dovremo utilizzarli sapientemente fino alla prossima ricarica per mezzo di powerups. Se comunque toccherete l’acqua, la prima reazione del nostro pacco sarà quello di sbalzare in aria, dandoci così un ultima chance per tornare sulla terraferma, pena il rapido respawn ad uno dei vari checkpoint disseminati per il gioco.067737

Lo stile è molto cartoon, con colori accesi e poligoni semplici. Nonostante ciò è tuttavia sin troppo semplicistico e approssimativo data la scelta stilistica. Avrebbero potuto benissimo puntare su un cell shading che avrebbe fatto faville data la tipologia di gioco, ma in questo stato sembra invece che il team non sia riuscito a fare di meglio, per via di una resa grafica mediocre e non troppo curata. Le musiche sono quanto più di tremendo si possa ascoltare, punendo il giocatore con uno stile hawaiiano ripetitivo e troppo marcato, ed inutile dire che il gioco funziona molto meglio se disattivate totalmente.

Curioso anche il level design, che in molti aspetti richiede una precisione nei movimenti e nei salti che si trova in disaccordo con il gameplay approssimativo e assolutamente non fluido citato prima. In particolare alcuni livelli a tempo richiederanno una capacità davvero elevata di risoluzione, chiedendo al bambino, target primario del titolo, di effettuare una serie di azioni essendo costantemente bombardato e penalizzato da nemici, acqua, ed il breve tempo che incombe. Il tutto sommato alla pessima precisione nei movimenti che ci fa domandare se qualcuno nel team di sviluppo sia effettivamente riuscito nell’impresa di completarli. Caratterizzazione dei personaggi praticamente assente, sostanzialmente tutti sorridenti e felici, e pronti a dare informazioni casuali al giocatore, che si ritroverà a girovagare a caso senza davvero capire il da farsi.unboxtrailer-1488470321232

UNBOX: Newbie’s Adventure è quindi un platform che, nonostante le premesse e le visuali divertenti, non riesce ad amalgamare un gameplay funzionale. Questo per via dell’imprecisione nei movimenti e nei comandi, ed un level design che anziché valorizzare questo aspetto rendendolo divertente, va a invece penalizzare il giocatore in ogni modo possibile. Proprio questo va’ ad incidere il voto finale, in quanto l’imprecisione nel muovere un cubo in un ambiente tridimensionale potrebbe portare a risate se utilizzato in maniera ingegnosa, ma la costante richiesta di velocità e precisione nelle azioni porta invece il giocatore a frustrazione, prendendosela più con il gioco che con sé stesso. #UNBOXGAME

  • Colori accesi e vivaci

  • Idea simpatica e divertente

  • Level design che va contro gameplay

  • Resa grafica mediocre

 

Rispondi

Per rispondere devi entrare o registrarti.