The Jackbox Party Pack 4 - Recensione

Rieccoci dopo (più o meno) un anno a parlare del nuovo Jackbox Party Pack: la solita collezione di Jackbox Games piena di bizzarri giochini da tavolo interattivi, ottimi per riempire una serata con i vostri amici.

Come da tradizione The Jackbox Party Pack 4 include il software da far girare sul nostro televisore e comprende 5 diversi giochi con cui possiamo interagire grazie al nostro smartphone: ogni sessione è infatti ospitata sui server di jackbox.tv e per partecipare alla stanza ci basta inserire un codice univoco di 4 cifre e il nostro nome.

Fibbage 3

Terzo capitolo di uno dei giochi più di successo dei Jackbox, segue una logica semplice quanto divertente: rispondere ad una domanda proposta dal software mentendo in modo che la nostra bugia sia in grado di ingannare gli altri giocatori. In questa versione è presente anche la variante Fibbage About You, che usa lo stesso principio ma dove le domande sono tutte relative ai giocatori: una persona risponde con la verità mentre gli altri cercano di inserire delle menzongne buffe o credibili. Premi per chi indovina le risposte giuste ma anche per chi propone le alternative più votate.

Conoscenza di inglese richiesta: Fibbage 3 – Le risposte giuste e le risposte farlocche vanno votate alla fine, quindi devono essere per forza in inglese se vogliamo ingannare gli altri giocatori, c’è però un tasto “menti al posto mio” per quando non si trova l’ispirazione giusta che può aiutare anche chi fa più fatica con la lingua.
Fibbage About You – In questa versione la risposta giusta è creata da uno dei giocatori, quindi ci si può anche mettere d’accordo e scrivere tutti in italiano.

Survive the Internet

In Survive the Internet il nostro scopo sarà quello di prendere i commenti dei nostri amici e cambiargli il contesto in modo da farli sembrare delle persone orribili o generare l’ilarità dei partecipanti. Ogni round è diviso in due sezioni, una dove dovremo rispondere in vari modi ad una domanda innocua, l’altra in cui ci verrà proposta la precedente risposta di un nostro amico da fraintendere il più possibile. La combinazione più votata prevede premi anche per l’umiliato.

Conoscenza di inglese richiesta: Le domande sono proposte in lingua ma anche qui ci si può accordare per rispondere tutti in italiano.

Monster Seeking Monster

Tra le mani abbiamo un’app per incontri con una chat, un numero limitato di messaggi a disposizione e l’obiettivo di incontrare più persone possibili, solo che tutti i partecipanti sono mostri. Praticamente è come usare Tinder a Milano.
Ogni serata inoltre viene svelata la vera identità del giocatore al primo posto e i poteri aggiuntivi del suo mostro, che possono causare vantaggi a lui o svantaggi agli altri giocatori, in un gioco che è molto più psicologico di quello che sembra.

Conoscenza di inglese richiesta: Qui non ci sono input del sistema e la chat tra giocatori può essere tranquillamente in italiano

Bracketeering

Forse il più debole del lotto, in Bracketeering dobbiamo scegliere delle possibili risposte a domande molto generiche che poi saranno votate dai partecipanti in un torneo ad eliminazione. Ad ogni round possiamo fare un pronostico sull’opzione che pensiamo vincente, migliorando così le nostre possibilità di vittoria.

Conoscenza di inglese richiesta: Anche qui gli input dal sistema sono minimi e tutte le opzioni proposte possono funzionare tranquillamente in italiano.

Civic Doodle

Il sindaco di una strampalata città ha deciso di abbellire i punti di interesse con dell’arte e chi meglio di noi può aiutarlo? In Civic Doodle iniziamo dal foglio bianco per disegnare poco a poco nuove opere d’arte, sfidando direttamente uno dei nostri amici. Il disegno migliore viene scelto a rotazione e usato come base per il disegno successivo, dove si affronteranno altre due persone. Preparatevi a vedere peni dovunque.

Conoscenza di inglese richiesta: Quasi nulla, bisogna solo disegnare.

Il Jackbox Party Pack 4 abbandona quasi completamente i quiz per dedicarsi ai titoli più sociali, il pack ha tutto quello che serve per divertirsi con i propri amici.
Arrivati alla quarta compilation i ragazzi di Jackbox Games si confermano sviluppatori di esperienza nel loro campo migliorando quello che si era già visto negli altri pack e aggiungendo nuovi modi di interazione e nuove interfacce e animazioni, da apprezzare soprattutto sul telefono dove gira tutto tramite un qualunque browser.

Rinnovato anche il supporto agli streamer, con opzioni dedicate, e la possibilità di far partecipare il pubblico ai giochi, principalmente nelle operazioni di voto ma non solo. Come sempre il pack soffre della mancata localizzazione e dell’assenza dei sottotitoli che rendono più difficile la comprensione dei sempre divertenti presentatori ma in molti casi basta saper leggere l’inglese e accordarsi per rispondere tutti nella stessa lingua per giocare senza problemi.

Ancora una volta l’esperienza ha alti e bassi: essendo tutti giochi sociali è sempre richiesta una buona dose di umorismo da parte dei partecipanti e alcuni (Survive the Internet) ci si appoggiano di più di altri (Fibbage 3) per funzionare degnamente. L’altro “problema” è che pur se giocabili a partire da 3 persone molti dei titoli richiedono come minimo quattro ma idealmente più persone per essere veramente godibili. In definitiva però il prodotto è più che valido e un discreto passo avanti rispetto al precedente, da tenere in considerazione per le serate con i i vostri amici che hanno familiarità con la lingua di Albione

  • 5 giochi per una serata piena di divertimento

  • Fino a 8 giocatori tramite smartphone e pubblico illimitato

  • L'inglese non è più un grande problema

  • Servono però tanti amici per divertirsi

Rispondi

Per rispondere devi entrare o registrarti.