Puyo Puyo Tetris - Recensione

Cosa succede quando si uniscono due dei puzzle game più longevi della storia? La risposta a questa domanda si chiama Puyo Puyo Tetris, videogioco per PS4 e Nintendo Switch sviluppato da Sonic Team e pubblicato da SEGA. Ci sembra superfluo stare qui a spiegarvi le regole del Puyo Puyo e del Tetris, anche perché se non le conoscete probabilmente siete la prova vivente dell’esistenza di forme di vita aliene che si sono trasferite sul nostro pianeta solo da pochi giorni. Vediamo quindi cosa propone questo particolare e riuscito mashup.

Tetris vs Puyo Puyo

Il menù principale di Puyo Puyo Tetris è composto da diverse voci tra cui troviamo le Lezioni, l’Avventura, Solo Arcade, Multiplayer Arcade e l’Online. Lezioni permette di apprendere le regole dei due giochi con una serie di insegnamenti molto utili. Avventura è il classico story mode che affianca gli eroi della serie Puyo Puyo con nuovi personaggi il cui aspetto ricorda il design dei tetramini, i pezzi dei Tetris. La storia vede il mondo dei Puyo e quello dei tetramini che rischiano di fondersi. Spetterà quindi agli eroi di Puyo insegnare a quelli del Tetris come gestire le gelatine e riportare equilibrio nei due mondi. Si tratta di una trovata simpatica, tuttavia la storia si rivela un semplice pretesto per affrontare una lunga serie di livelli e imparare così gradualmente tutti i segreti delle modalità che troviamo nel resto del gioco. Ben presto comunque Puyo Puyo Tetris in singleplayer finisce per stancare, il gioco infatti dà il meglio di sé in multiplayer locale.

A tal proposito segnaliamo che la versione da noi provata è quella PS4, non abbiamo potuto mettere le mani sulla versione Nintendo Switch e quindi testare come si comporta il gioco in modalità portatile. Quel che è certo è che a prescindere dalla versione da voi scelta, giocare insieme ad altri amici sulla stessa console risulta un’esperienza divertentissima. Il merito è di un’offerta molto corposa grazie a delle modalità riuscite.

Solo Arcade e Multiplayer Arcade offrono in sostanza le stesse modalità, solo Challenge è esclusiva per la prima e propone partite sfida con obiettivi da raggiungere. Le altre modalità presenti sia in singolo che in multiplayer sono Versus, Swap, Party, Big Bang e Fusion. Su quest’ultima ci torneremo tra poco visto che presenta la vera novità e merita un’analisi a parte. Versus permette di affrontare una partita classica, i giocatori possono scegliere singolarmente se utilizzare il Tetris o il Puyo Puyo dando quindi vita a improbabili sfide tra i due giochi. In Swap invece la partita si alterna ogni trenta secondi tra Tetris e Puyo Puyo creando così partite imprevedibili in cui i giocatori devono adattarsi ogni volta che lo schermo cambia. Party prevede invece la presenza di Power Up da distruggere per essere attivati e infliggere così all’avversario dei malus. In Big Bang vengono preparate delle catene che i giocatori devono eliminare il più velocemente possibile, alla fine di ogni round si assiste al conteggio dei punti e chi è in svantaggio subisce dei danni visibili in una barra. Queste modalità rappresentano senza ombra di dubbio il pezzo forte dell’offerta ludica di Puyo Puyo Tetris risultando sempre molto divertenti e abbastanza variegate tra loro.

Passiamo a Fusion, la novità principale che dovrebbe rappresentare il cuore del gioco ma che fallisce  nel compito di unire i due puzzle game. Sullo schermo vengono calati sia puyo che tetramini, i giocatori dovranno ovviamente utilizzare entrambi i materiali per comporre delle catene. Oltre alle meccaniche classiche ne troviamo di nuove che richiedono di tenere in considerazione il peso dei pezzi, i tetramini sono infatti più pesanti e schiacceranno i puyo. Troviamo anche dei pezzi dalla duplice natura che possiamo utilizzare a seconda della nostra necessità. L’idea è sicuramente interessante, ma Fusion risulta una modalità abbastanza confusionaria e casuale.

Abbiamo poi l’online in cui affrontare partite amichevoli o classificate. Il netcode è risultato stabile e il matchmaking ci è sembrato abbastanza veloce ed equilibrato. Da segnalare infine la presenza di uno shop all’interno del gioco che vi permette di spendere i crediti ottenuti con le varie partite per acquistare nuove texture per i puzzle o doppiaggi alternativi per i personaggi.

Commento finale

Il vero problema di Puyo Puyo Tetris è nel suo prezzo: siete davvero disposti a spendere 30 euro su PS4 e addirittura 40 euro su Nintendo Switch per un gioco che in singolo abbandonerete prestissimo e che quindi finirete per giocare solo se in compagnia di un amico? La risposta a questa domanda dipenderà soltanto da voi, per quanto ci riguarda il prezzo è un tantinello eccessivo nonostante la ricca e variegata offerta ludica proposta dal gioco. Messo da parte il discorso prezzo, Puyo Puyo Tetris è un mashup divertente e di qualità, se avete amici con cui giocarlo e siete amanti dei due puzzle si tratta del gioco che fa per voi.

  • Mix riuscito tra Puyo Puyo e Tetris

  • Gran numero di modalità

  • Divertentissimo in compagnia...

  • ... ma da solo perde molto

  • Fusion è la modalità più debole

  • Prezzo troppo alto

Rispondi

Per rispondere devi entrare o registrarti.