Metal Wolf Chaos XD - Recensione

I mech hanno sempre avuto un posto speciale nel pedigree di From Software, nonostante oramai si tenda ad identificare lo studio nipponico con le brutali morti dei soulslike. Eppure, fino a pochissimi anni fa, erano i robot giganti di Armored Core a fare la voce grossa all’interno delle produzioni del team, anche se alla loro estrema complessità non mancò di affiancarsi una breve discendenza ben più caciarona ed immediata. Erano gli anni in cui la prima Xbox cercava faticosamente di farsi strada sul suolo giapponese, e per riuscirci quale miglior espediente poteva esserci del reclutare un team autoctono, e dare in pasto ai giocatori del Sol Levante un chiassoso shooter, che torna oggi sulle nostre console grazie a Metal Wolf Chaos XD.

Born in the USA

Ma quanto erano belle le vicende spassosamente trash degli action movie anni ’80? Roba assurda, dove l’eccesso era sempre dietro l’angolo, e situazioni ai limiti del risibile erano una costante sugli schermi di cinema e TV. Ecco, è proprio da questo sgargiante e folle mondo che prende spunto la trama di Metal Wolf Chaos XD, che ci catapulterà in un futuro distopico in cui gli Stati Uniti sono in preda al caos, vittima di crisi economica e di un bravo colpo di stato, che ha segnato l’ascesa al potere del perfido vicepresidente Richard Hawk. Non tutto è però perduto, e le uniche speranze di pace sono riposte nel VERO 47° capo di stato degli USA, il baldo Michael Wilson, che a bordo del potentissimo esoscheletro che regala il nome al gioco, sarà chiamato a riportare l’ordine sulla più grande e splendente potenza mondiale. Ovviamente distruggendo senza pietà chiunque osi ostacolare il suo desiderio di ritorno alla libertà. Ed è quindi da un hangar nascosto nel giardino della Casa Bianca, che ha inizio questo folle shooter, fino ad oggi inedito al di fuori dei confini nipponici e che possiamo riscoprire, senza rimetterci un organo nel tentativo di acquistare una copia originale, grazie a quei mattacchioni di Devolver Digital.

Arma letale

Simbolo quasi mitizzato degli sfortunati albori del brand Xbox, Metal Wolf Chaos XD non è altro che un frenetico shooter in terza persona, che ricorda più l’Omega Boost di Polyphony piuttosto che gli Armored Core di casa From Software. L’azione di gioco si concentrerà all’interno di semplici livelli, in cui saremo chiamati a sconfiggere di volta in volta le armate nemiche, oppure ad annientare particolari obiettivi, senza che il tutto diventi mai estremamente complesso, vista anche l’intelligenza artificiale avversaria che rasenta i limiti del non pervenuto. Ad eccezione di qualche boss, più ostico per la sua resistenza che non per la propria scaltrezza, il grosso delle truppe di Hawk si limiterà a rimanere immobile, in attesa di essere spazzato via dalla nostra potenza di fuoco. Quest’ultima è senza dubbio una delle caratteristiche più importanti di Metal Wolf Chaos XD, visto che ci permetterà di beneficiare di un corposo numero di armi, alloggiate in due distinti ed enormi caricatori posti sulle spalle del nostro agile mech: sarà sufficiente la pressione di un tasto per aprirli, così da permetterci di scegliere in completa libertà la coppia di dispositivi bellici che riterremo più adatti all’obiettivo che avremo davanti, il tutto come se fosse una sorta di ruota delle armi proiettata direttamente in-game. Ovviamente non potremo portare con noi l’impossibile, visto il numero limitato di slot del nostro inventario, pertanto sarà di volta in volta opportuno scegliere gli strumenti di morte che vorremo avere al nostro fianco. Le combinazioni offerte dal titolo sono molteplici, grazie anche alla possibilità di investire il denaro raccolto tra una missione e l’altra, così da poter mettere le mani su equipaggiamenti sempre più devastanti, siano essi revolver, lanciarazzi o mitragliatrici. In assenza di elementi di personalizzazione dell’esoscheletro, gli echi di quell’Armored Core citato emergono nelle numerosissime bocche da fuoco che potremo ottenere, il cui numero sfiora il centinaio. Si tratta dell’unico elemento gestionale presente in Metal Wolf Chaos XD, che per quanto concerne il mero gameplay si concentra tutto sull’immediatezza dell’azione, anche se bisogna riconoscere, a distanza di anni, come il sistema di controllo sia arrivato ai giorni nostri un po’ impacciato, soprattutto se confrontato con le produzioni attuali. Se poco si può criticare al sistema di mira delle due armi che potremo utilizzare contemporaneamente, qualche riserva deve essere espressa in merito alla non sempre perfetta reattività e precisione del sistema di controllo dell’esoscheletro che, soprattutto in qualche sporadica fase simil platform, risente in modo massiccio del peso degli anni.

Ai no spik italian

Lo stesso versante tecnico non lascia stupiti più di tanto, visto che il tutto si è limitato a registrare un semplice ritocco verso l’altro della risoluzione originale del titolo, risparmiandosi un qualsiasi lavoro di restyling del comparto grafico. Resta, comunque, l’indubbia spettacolarità dell’elevatissima distruttibilità ambientale, capace di rivaleggiare tranquillamente con produzioni ben più attuali, soprattutto se consideriamo che stiamo parlando di un gioco datato 2004. Diciamo comunque che il porting è stato fatto decisamente al risparmio, puntando tutto sul fascino mitico di un titolo iconico, anche se bisogna considerare l’invitante prezzo di vendita (24,99 Euro) che, se paragonato alle circa 10 ore necessarie a portare a termine la campagna, rappresentano un compromesso decisamente onesto. Peccato per l’assenza del doppiaggio in lingua nipponica e di una qualsiasi forma di localizzazione testuale in italiano (tutto è interamente in inglese).

Figlio degli sforzi compiuti da Microsoft per tentare di attecchire sul suolo giapponese, Metal Wolf Chaos XD rappresenta una ghiotta occasione per scoprire uno degli aspetti meno conosciuti dei sempre più attuali From Software. Lontana anni luce dalla maniacale complessità di un Armored Core, l’avventura del presidente Wilson sacrifica tutte le proprie carte sull’altare dell’azione sfrenata, anche se il concept su cui si basa, sia per ripetitività degli obiettivi che per quanto concerne la precisione generale, ha finito per accusare tutti i 15 anni che si porta sulle spalle. Visto però il prezzo accattivante a cui è messo in vendita, Metal Wolf Chaos XD potrebbe comunque riservare più di qualche sorpresa, per lo meno a coloro che sono desiderosi di documentarsi maggiormente, senza svenarsi, in merito ad un interessante prodotto figlio di un insolito matrimonio.

  • Gameplay semplice ed immediato…

  • Tantissime armi da sbloccare

  • …ma abbastanza ripetitivo

  • IA nemica imbarazzante

Rispondi

Per rispondere devi entrare o registrarti.