Dimmi chi sei! - Recensione

Dimmi chi sei! (That’s You!) è un party game fino da due a sei giocatori, disponibile già oggi all’acquisto, e persino gratuito se possedete un abbonamento a Playstation Plus. La peculiarità del titolo sta sia nel concetto che nell’esecuzione, portando voi ed i vostri amici al centro dell’esperienza, utilizzando non più il controller ma il vostro smartphone o tablet per interagire.

000_thatsyou_gamecase1_1498749312

Per iniziare occorrerà innanzitutto scaricare l’applicazione apposita dal vostro store. Dopodiché basterà scegliere una tra le diverse carte illustrate, così da contraddistinguervi, inserire il vostro nome, ed infine scattarvi una foto. Le selfie catturate potranno essere personalizzate con numerosi filtri ed effetti, rendendo il vostro avatar divertente ed in linea con lo spirito del titolo.

Una volta che i giocatori sono pronti per iniziare, il gioco si focalizzerà su un giocatore alla volta, e metterà tutti di fronte a diverse situazioni. Per vincere occorre conoscersi e prevedere le azioni che farà l’altro.

In dettaglio, vi verranno date infatti due azioni per situazione, come ad esempio scegliere se fuggire oppure scattare all’inseguimento di un ladro, il quale è in fuga dopo aver rapinato una banca. Il giocatore dovrà quindi effettuare una scelta basata su come lui reagirebbe, mentre gli altri devono indovinarla. Indovinare cosa farà l’altro vi darà dei punti, i quali possono essere duplicati se durante la risposta giocherete un bonus. I bonus consistono, in questo caso, in tappi di bottiglia che possederete in quantità limitata. Andranno quindi giocati solo se siete sicurissimi della risposta, o andranno sprecati.

001_thatsyou_gamecase2_1498749311Oltre a domande di questo tipo, verrete anche messi alla prova in diversi modi. Ad esempio, il gioco vi chiederà di decorare un uscio per Halloween, sfruttando le diverse opzioni che l’app vi metterà a disposizione, cambiando colori e dimensione della penna, nonché effetti spray di colore, il tutto molto simile al Paint di Microsoft e molto intuitivo. Spetta quindi al gruppo scegliere poi la creazione migliore.

Altre volte vi verrà chiesto sempre di disegnare, ma in questo caso si tratta più illustrare la risposta ad una domanda, come potrebbe essere “disegna il contenuto di questa cassaforte” dove il contenuto è ciò che spingerebbe il vostro amico a rubarla.

Lo stile di gioco è azzeccato e semplice. Simulando un gioco da tavolo, il tutto consiste principalmente in una valigetta contenente carte, tappi di bottiglia, e vari scompartimenti dedicati alle varie situazioni. Il gioco va dai 10 ai 30 minuti, a seconda del numero di giocatori.

010_thatsyou_thatsyou3_1498749316Data la tipologia di gioco, una volta esaurite le domande, le azioni diverranno ovviamente ripetitive, e per questo la longevità non è ovviamente il massimo. Nonostante ciò, dato anche il prezzo budget o gratuito al quale viene venduto, è sicuramente divertente da provare con amici, o anche una maniera ingegnosa per introdurre quelli che non sono ancora propensi per il gaming, sorprendendoli facendoli giocare con un controller che conoscono molto bene: il loro smartphone.

  • Partite veloci ed intuitive

  • Idea perfetta per i party game

  • Adatto anche ai non-gamers

  • Poche domande per sezione

  • Ripetitivo dopo poche partite

 

3 Commenti a “Dimmi chi sei!”

Rispondi

Per rispondere devi entrare o registrarti.