Vampyr – L’uccisione di un NPC è irriversibile

Stephane Beauverger, narrative director di Vampyr, in una recente intervista ha parlato di una delle caratteristiche più interessanti del gioco: l’uccisione di un NPC e le conseguenze sul mondo di gioco. Si tratta, a detta di Beauverger, di un aspetto fondamentale dell’esperienza di gioco:

“La consapevolezza che, presa una vita, non si può tornare più indietro. Non puoi ripristinare la situazione nemmeno con un salvataggio precedente. Quando decidi di uccidere un NPC all’interno del mondo di gioco, determini la scomparsa di quel personaggio fino alla fine della storia.”


MALEDETTA SIA LA SCELTA… Londra, 1918. Sei il vampiro dottor Jonathan Reid. Come medico, devi trovare una cura per i cittadini colpiti dall'influenza. Come vampiro, sei condannato a nutrirti di coloro che vuoi curare. Accetterai il mostro che è in te? Le tue azioni salveranno o condanneranno Londra.

Vampyr è un videogioco del genere sviluppato da e pubblicato da per , .

La data di uscita di Vampyr è il 5 giugno 2018 per Playstation 4, Xbox One.

2 Commenti a “Vampyr – L’uccisione di un NPC è irriversibile”

Rispondi

Per rispondere devi entrare o registrarti.