Un nuovo Phantom Dust potrebbe arrivare in caso di successo del remastered

Adam Isgreen, publishing director di Microsoft, in una recente diretta su Twitch ha parlato del futuro di Phantom Dust. Isgreen ha dichiarato che l’obiettivo col remastered in alta definizione disponibile gratis da qualche giorno è di aumentare la fanbase:

“Se il gioco otterrà il successo sperato, per noi potrebbe essere più semplice in futuro creare nuovi episodi della serie. Giocate in multiplayer, coinvolgete gli amici, questo è quello di cui abbiamo bisogno, non vi chiediamo altro.”


Phantom Dust è un videogioco che appartiene alla serie del genere sviluppato da e pubblicato da per .

La data di uscita di Phantom Dust è il 31 dicembre 2015 per Xbox One.

6 Commenti a “Un nuovo Phantom Dust potrebbe arrivare in caso di successo del remastered”

  1. JanderSunstar on

    Ma davvero dopo tutto il casino che hanno fatto da soli intorno a questo progetto pensano che il remastered (che è anche bruttino a vedersi) possa fare successo?

    Qualcuno ha i dati di vendita? No scusate, scaricamento gratuito dato che non potevano nemmeno permettersi di venderla una cosa simile. Che poi…davvero i dati di scaricamento di una roba gratuita possono essere indicativi di un reale interesse per un seguito a pagamento?

  2. adenosina on

    Ma davvero dopo tutto il casino che hanno fatto da soli intorno a questo progetto pensano che il remastered (che è anche bruttino a vedersi) possa fare successo?

    Qualcuno ha i dati di vendita? No scusate, scaricamento gratuito dato che non potevano nemmeno permettersi di venderla una cosa simile. Che poi…davvero i dati di scaricamento di una roba gratuita possono essere indicativi di un reale interesse per un seguito a pagamento?

    il fatto che lo hanno regalato è indicativo di quanto nessuno ci credeva in questa mossa. Poi per carità ci saranno anche persone che lo volevano rigiocare ma si saranno esaurite tutte con il download gratuito… Inutile quindi anche stare qui a discutere su un gioco che non avrà mai futuro e se mai lo avrà di certo non sarà grazie a questo impietoso progetto.

Rispondi

Per rispondere devi entrare o registrarti.