The Pokémon Company non credeva in Nintendo Switch

Tsunekazu Ishihara, presidente di The Pokemon Company, in una recente intervista a Bloomberg si è dichiarato sorpreso del successo di Nintendo Switch:

“Inizialmente non credevo potesse riscuotere successo. Dissi a Nintendo che nell’epoca degli smartphone, nessuno desiderasse in realtà girare con una console. Mi sbagliavo, e sono contento di questo. Ho capito che il software è la chiave per il successo.

Switch per noi è una piattaforma importante, ci permette di creare giochi più profondi. Attualmente i nostri giochi sono pensati per sfruttare schermi da pochi pollici ma su un televisore i nuovi titoli Pokemon potrebbero essere molto diversi a livello grafico e sonoro.”


Con Pokémon: Let’s Go, Pikachu! e Pokémon: Let’s Go, Eevee! i fan dell’universo Pokémon sono invitati ad intraprendere una nuova avventura in un’ambientazione familiare. Ispirati a Pokémon Giallo, originariamente uscito su Game Boy in Giappone nel 1998, questi due nuovi titoli sono stati pensati per i giocatori che muovono i primi passi nel mondo dei videogiochi Pokémon e presentano molte delle meccaniche intuitive introdotte nel popolarissimo Pokémon GO. Nella classica regione di Kanto, i giocatori partiranno per un’avventura epica assieme a Pikachu o a Eevee, a seconda della versione che avranno scelto. Pokémon: Let’s Go, Pikachu! e Pokémon: Let’s Go, Eevee! offrono nuovi modi di giocare che sfruttano al meglio le potenzialità uniche di Nintendo Switch, come ad esempio la possibilità di scuotere i controller Joy-Con™ per lanciare le Poké Ball e catturare i Pokémon, o la nuova modalità a due giocatori che permetterà a due amici o familiari di partire all’avventura e lottare insieme.

Pokémon: Let’s Go, Pikachu! è un videogioco che appartiene alla serie del genere , sviluppato da e pubblicato da per .

La data di uscita di Pokémon: Let’s Go, Pikachu! è il 16 novembre 2018 per Nintendo Switch.

2 Commenti a “The Pokémon Company non credeva in Nintendo Switch”

  1. adenosina on

    nessuno si aspettava questo successo così grande, il punto adesso è vedere se Nintendo riesce a mantenere il volume delle vendite alto o se questa console si rivelerà un wannabe successo

Rispondi

Per rispondere devi entrare o registrarti.