Sviluppatore indie critica il sistema di controllo di The Last Guardian

Nonostante alcuni problemi, The Last Guardian è riuscito a fare la felicità dei giocatori che si sono ritrovati tra le mani un buon prodotto. Tra i problemi del gioco troviamo un sistema di controllo non sempre preciso oggetto di critica da parte di Lionel Gallat, sviluppatore indie al lavoro su Ghost of a Tale:

“Ascolta, se non puoi controllare con precisione il tuo personaggio, non mettere di seguito una dozzina di salti difficili per poi punire il giocatore facendogli ripetere tutto quanto se ne ha sbagliato uno. Non è una scelta intelligente, per nulla.”

Rispondi

Per rispondere devi entrare o registrarti.