Super Mario Odyssey non avrà Game Over

Se avete mai toccato con mano i vari Mario 3D che si sono susseguiti negli anni sulle piattaforme Nintendo sapete già che l’uso delle vite è sempre stato molto più leggero rispetto alle controparti in 2D.
Spesso era possibile raggiungere un numero elevatissimo di vite e nel caso le avessimo finite, non saremmo incorsi in nessuna penalizzazione se non una schermata con la possibilità di continuare.

Con Super Mario Odyssey, Nintendo ha deciso di fare un passo ulteriore e togliere di mezzo totalmente l’inutile schermata di Game Over donando al giocatore praticamente vite infinite.
In realtà le vite non saranno nemmeno presenti, ma in seguito ad una morte verremo decurtati di 10 monete in nostro possesso (se non ne abbiamo abbastanza, verremo semplicemente lasciati a zero).

Gli sviluppatori hanno voluto spiegare questa modifica con la volontà di lasciare il giocatore la libertà di esplorare e che la sfida si rappresentata dai livelli stessi e non dal numero di vite in nostro possesso.

Durante il gioco incorreremo in checkpoint che rappresenteranno il nostro punto di ritorno in caso di decesso.

6 Commenti a “Super Mario Odyssey non avrà Game Over”

  1. MarkoDeeJay on

    Sono d'accordo con la scelta. La sfida deve essere rappresentata dal level design. L'idea stessa delle "vite", che alla fine rappresentano semplicemente il totale di tentativi dati al giocatore per completare il gioco, è per me un'idea ormai vecchia e sorpassata.

  2. MmK83 on

    Sono d'accordo con la scelta. La sfida deve essere rappresentata dal level design. L'idea stessa delle "vite", che alla fine rappresentano semplicemente il totale di tentativi dati al giocatore per completare il gioco, è per me un'idea ormai vecchia e sorpassata.

    Mah…sarà che effettivamente se avevi una certa skill arrivavi anche ad averne 99+ di vite…ma io ripeto che ho una strana sensazione per questo Mario 😕

  3. Macchiaiolo on

    Sono d'accordo con la scelta. La sfida deve essere rappresentata dal level design. L'idea stessa delle "vite", che alla fine rappresentano semplicemente il totale di tentativi dati al giocatore per completare il gioco, è per me un'idea ormai vecchia e sorpassata.

    Nei 3D non c'è mai stata.

    Lo stesso Mario 64 aveva le schermate di Game Over ma poi ricominciavi da lì dove eri morto.

    Nei 2D è un discorso diverso invece e spero che lì non venga toccato niente.

  4. MmK83 on

    Hai ragione è dal Sunshine (quello dopo) che è diventato inutile.

    La memoria a volte fa scherzi.

    Che poi cosi su due piedi non è effettivamente un problema visto che nel galaxy arrivavi ad averne uno sfracelo di vite e non sapevi manco cosa farci e le perdevi di fatto solo nei livelli speciali tosti puntando al completamento del 100%…

    L'unica cosa che trovo veramente triste è la scomparsa del famoso funghetto verde (iconico imho) e la nuova animazione di morte che fa perdere monete fa un pelo "sonic" :asd:

Rispondi

Per rispondere devi entrare o registrarti.