State of Decay 2 – Loot e nemici sono gestiti da un sistema di generazione procedurale

Grazie a Gamasutra scopriamo interessanti informazioni su State of Decay 2. Il gioco di Undead Labs sembra promettere molto bene con gli sviluppatori che si sono affidati a un sistema di generazione procedurale per riempire il mondo di gioco con nemici e loot.

Iniziamo proprio da quest’ultimo aspetto con gli sviluppatori che hanno utilizzato diversi sistemi procedurali, ognuno con una differente compito. Si parla in questo caso di un sistema ibrido con il drop gestito da un codice di gioco non casuale ma pensato per garantire un certo bilanciamento all’esperienza di gioco, e il posizionamento gestito da una mano umana.

Anche i nemici possono vantare più di un sistema. Uno è stato pensato appositamente per il gioco e si occupa della popolazione di zombie negli ambienti. L’IA e la consapevolezza dello spazio è invece gestito da un sistema interno dell’Unreal Engine 4. Anche lo spawn degli zombie sfrutta un codice che vede la creazione di nuovi nemici mentre il giocatore si muove in una zona non popolata.


Sopravvivrai... alla fine del mondo?

Quindici mesi fa, la comparsa dei morti viventi ha segnato la fine della civiltà e l'umanità è stata abbandonata al suo destino. Ora i sopravvissuti, sparsi qua e là, devono far gruppo per sopravvivere e ricostruire ciò che è stato distrutto, affrontando minacce quali denutrizione, malattie, umani ostili e, naturalmente... orde di zombie! State of Decay 2 è un gioco survival-fantasy incentrato sul concetto di gruppo e ambientato nel bel mezzo di un'apocalisse zombie. In questo gioco, ti trovi al comando di un gruppo di sopravvissuti e devi decidere la strategia migliore per farne sopravvivere i membri, migliorando le loro abilità e raccogliendo le risorse di cui necessitano. Scegli dove erigere la tua base, progettandola e fortificandola a tuo piacimento. Decidi quali sopravvissuti mettere a rischio durante le incursioni alla ricerca di cibo e munizioni. Pianifica attentamente l'incontro con nuovi gruppi di sopravvissuti (ciascuno dei quali ha i propri obiettivi e piani) e quali estranei salvare e reclutare nella tua comunità. Ogni partita è diversa dalle altre. In questo gioco il mondo aperto reagisce alle tue decisioni, sviluppandosi in tempo reale e offrendoti nuove opportunità di scegliere le tue priorità di sopravvivenza personali. Tali decisioni avranno conseguenze reali e durature sulla tua comunità. Invia il tuo esploratore migliore in giro per la mappa a raccogliere medicine per un amico malato... ma sappi che potrebbe anche non tornare. Aiuta i vicini e crea una nuova alleanza con essi... oppure decidi che vi servono più scorte di cibo rispetto a loro. State of Decay 2, grazie alla modalità cooperativa multiplayer, ti consente di invitare un massimo di 3 giocatori a visitare la tua comunità e ad aiutarti a completare i tuoi obiettivi. Ma puoi anche entrare nella partita di un amico, per vedere quale piega ha preso la sua storia rispetto alla tua. State of Decay 2: le tue scelte decidono la storia.

State of Decay 2 è un videogioco del genere sviluppato da e pubblicato da per .

La data di uscita di State of Decay 2 è il 22 maggio 2018 per Xbox One.

Un Commento a “State of Decay 2 – Loot e nemici sono gestiti da un sistema di generazione procedurale”

  1. MmK83 on

    Sempre più hype per questo titolo ingiustamente sottovalutato da troppi.
    Tra l'altro nonostante MS e il team di sviluppo non mi hanno cagato alle miei domande se il gioco uscirà anche su steam…il destino ha voluto che in una delle ultime live ufficiali in cui facevano vedere il gioco è successo questo

    Spoiler

    Della serie "ops" :asd:

Rispondi

Per rispondere devi entrare o registrarti.