I risultati finanziari di EA, un nuovo Battlefield a fine 2018, Anthem rinviato al 2019

Electronic Arts ha annunciato i risultati finanziari del periodo compreso tra il 1° Ottobre e il 31 Dicembre. La compagnia ha registrato una perdita netta di 186 milioni di dollari in questo periodo. Le prenotazioni digitali negli ultimi dodici mesi sono state pari a 3,375 miliardi con un aumento del 18% su base annua e rappresentano il 67% delle prenotazioni totali nette per lo stesso periodo.

In crescita la community di FIFA che ha raggiunto i 42 milioni di giocatori su console, FIFA Mobile invece si trova a 26 milioni di utenti, cresce del 12% su base annua l’utenza di FIFA Ultimate Team.

Battlefield 1 ha raggiunto i 25 milioni di giocatori uniti. Star Wars: Battlefront II ha venduto sotto le aspettative, EA ha distribuito 7 milioni di copie in tutto il mondo rendendo difficile l’obiettivo di 14 milioni entro il 31 Marzo prossimo. La questione sulle microtransazioni non ha insomma fatto bene al gioco tenendo lontani molti utenti. Electronic Arts vuole però continuare a supportare il gioco realizzando nuovi contenuti extra per molto tempo a venire. Come le microtransazioni torneranno in futuro lo scopriremo nei prossimi mesi, la compagnia sta vagliando diverse possibilità. EA inoltre non trova relazioni tra le Loot Box e il gioco d’azzardo, per questo motivo la compagnia, insieme a molte altre, lavorerà con i partner per assicurarsi che le persone comprendano la differenza tra il gioco d’azzardo e le loot box.

Parlando del futuro, Electronic Arts ha confermato l’arrivo di un nuovo Battlefield entro la prossima stagione natalizia 2018. Anthem invece è stato rinviato ai primi mesi del 2019, nel periodo compreso tra Gennaio e Marzo del prossimo anno. Il prossimo videogioco di Star Wars sarà invece quello in sviluppo presso Respawn Entertainment previsto nell’anno fiscale 2020 (Aprile 2019 – Marzo 2020).

Rispondi

Per rispondere devi entrare o registrarti.