Resident Evil 7 – Capcom spiega la scelta della prima persona

Masachika Kawata, producer di Resident Evil 7, ha parlato della scelta di realizzare il gioco con una visuale in prima persona. Kawata ha spiegato che la prima persona permette di offrire un livello d’immersione massimo e aumenta il livello di sfida:

“Non definirei Resident Evil 7 il capitolo più difficile della serie. Penso che la prima persona possa offrire il livello di immersione più alto possibile in un’ambientazione horror. Al di là del cambio di prospettiva, credo che i fan di vecchia data troveranno nel gioco molti elementi familiari alla serie.”

Ricordiamo che Resident Evil 7 sarà disponibile dal 24 Gennaio 2017 su PS4 e Xbox One.


Pericolo e solitudine affiorano dalle pareti marce di una fattoria abbandonata del Sud America. '7' segna un nuovo inizio per il genere di horror e sopravvivenza, con un cambio totale di modello che si avvale della spaventosa e coinvolgente prospettiva della 'visuale isolata' del giocatore. Grazie al motore all'avanguardia di RE, l'horror raggiunge nuovi vertici di fotorealismo così irresistibili da tenere incollati allo schermo. Entra in un mondo terrificante di horror e sopravvivenza. Resident Evil 7™ biohazard supporta PlayStationⓇVR, per un'esperienza horror di sopravvivenza davvero coinvolgente.

Resident Evil 7 biohazard è un videogioco che appartiene alla serie del genere sviluppato da e pubblicato da per , .

La data di uscita di Resident Evil 7 biohazard è il 24 gennaio 2017 per Playstation 4, Xbox One.

Un Commento a “Resident Evil 7 – Capcom spiega la scelta della prima persona”

Rispondi

Per rispondere devi entrare o registrarti.