Oscar 2018 – Tutti i vincitori

Si è conclusa da poche ore (secondo il fuso orario italiano) la 90esima edizione degli Academy Awards.

Show-stealer assoluto è stato Guillermo del Toro che con il suo poetico La forma dell’acqua – The Shape of Water si porta a casa ben 4 Oscar, tra cui quello come miglior regista e soprattutto miglior film (oltre a quello per la miglior scenografia e miglior colonna sonora originale). Arriva finalmente uno strameritatissimo Oscar anche per Gary Oldman che per la sua straordinaria prova ne L’ora più buia si porta a casa la statuetta come miglior attore protagonista. Gloria anche per il nostro Luca Guadagnino: il suo Chiamami col tuo nome, infatti, vince il premio per la miglior sceneggiatura adattata.

Di seguito tutti i vincitori della magica notte di Los Angeles:

 

Miglior film

La forma dell’acqua – The Shape of Water

Chiamami col tuo nome
Dunkirk
Get Out
Il filo nascosto
Lady Bird
L’ora più buia
The Post
Tre manifesti a Ebbing, Missouri

Miglior regia

Guillermo del Toro – La forma dell’acqua

Christopher Nolan, Dunkirk
Greta Gerwig, Lady Bird
Paul Thomas Anderson, Il filo nascosto
Jordan Peele , Get Out

Miglior attore protagonista

Gary Oldman – L’ora più buia

Daniel Day-Lewis, Il filo nascosto
Daniel Kaluuya, Get Out
Denzel Washington, Roman J. Israel, Esq.
Timothée Chalamet, Chiamami col tuo nome

Miglior attrice protagonista

Frances McDormand, Tre manifesti a Ebbing, Missouri

Margot Robbie, Io, Tonya
Meryl Streep, The Post
Sally Hawkins, La forma dell’acqua
Saoirse Ronan, Lady Bird

Miglior attore non protagonista

Sam Rockwell – Tre manifesti a Ebbing, Missouri

Christopher Plummer, Tutti i soldi del mondo
Richard Jenkins, La forma dell’acqua
Willem Dafoe, The Florida Project
Woody Harrelson, Tre manifesti a Ebbing, Missouri

Miglior attrice non protagonista

Allison Janney, Io, Tonya

Laurie Metcalf, Lady Bird
Lesley Manville, Il filo nascosto
Mary J. Blige, Mudbound
Octavia Spencer, La forma dell’acqua

Miglior film d’animazione

Coco

Baby Boss
Loving Vincent
Ferdinand
The Breadwinner

Miglior documentario

Icarus

Abacus: Small Enough to Jail
Faces Places
Strong Island
Last man in Aleppo

Miglior film straniero

A Fantastic Woman

Loveless
The Insult
On body and soul
The Square

Miglior sceneggiatura originale

Scappa – Get Out

Lady Bird
La forma dell’acqua
The Big Sick
Tre manifesti a Ebbing, Missouri

Miglior cortometraggio documentario

Heaven is a Traffic Jam on the 405

Heroin(e)
Knife Skills
Traffic Stop
Edith+Eddie

Miglior canzone

“Remember me” – Coco

“Mighty River”, Mudbound
“Mystery of Love”, Chiamami col tuo nome
“Stand Up for Something”, Marshall
“This is me”, The Greatest Showman

Miglior sceneggiatura non originale

Chiamami col tuo nome

Logan
Molly’s Game
Mudbound
The Disaster Artist

Migliori costumi

Il filo nascosto

La bella e la bestia
La forma dell’acqua
L’ora più buia
Victoria & Abdul

Miglior trucco e acconciature

L’ora più buia

Victoria & Abdul
Wonder

Migliore scenografia

La forma dell’acqua

Blade Runner 2049
La Bella e la Bestia
Dunkirk
L’ora più buia

Miglior cortometraggio

The Silent Child

DeKalb Elementary
My Nephew Emmett
The Eleven O’Clock
Watu Wote/All of Us

Miglior montaggio sonoro (“sound mixing”)

Dunkirk

Baby Driver
Blade Runner 2049
La forma dell’acqua
Star Wars: Gli ultimi Jedi

Miglior effetti speciali (“visual effects”)

Blade Runner 2049

Guardiani della Galassia: Vol. 2.
Kong: Skull Island
Star Wars: Gli ultimi Jedi
The War – Il pianeta delle scimmie

Miglior fotografia

Blade Runner 2049

Dunkirk
La forma dell’acqua
L’ora più buia
Mudbound

Miglior sonoro (“sound editing”)

Dunkirk

Baby Driver
Blade Runner 2049
La forma dell’acqua
Star Wars: Gli ultimi Jedi

Miglior cortometraggio animato

Dear Basketball

Garden Party
Lou
Negative Space
Revolting Rhymes

Miglior colonna sonora originale

La forma dell’acqua

Dunkirk
Il filo nascosto
Star Wars: Gli ultimi Jedi
Tre manifesti a Ebbing, Missouri

Miglior montaggio

Dunkirk

Baby Driver
Io, Tonya
La forma dell’acqua
Tre manifesti a Ebbing, Missouri

7 Commenti a “Oscar 2018 – Tutti i vincitori”

  1. Sid on

    Meno male che quel film di merda (ma ben confezionato ) de "Il filo nascosto" non ha vinto un cazzo.

    La forma dell'acqua mi è piaciuto moltissimo, vedrò domani 3 manifesti e poi lady Bird la prossima settimana così vediamo se posso confermare la forma dell'acqua come miglior film.

    Miglior regia ci può stare anche se avrei messo Blade Runner come candidato; e poi l'avrei fatto vincere.

    Infatti sono dispiaciuto che quest'ultimo non ha vinto ciò che in realtà avrebbe meritato.

    Inviato dal mio Xperia Z2 utilizzando Tapatalk

  2. glenkocco on

    BR2049 meritava la nomination come miglior regia si. sono d'accordo.

    Sono contento per La forma dell'acqua, che anche io ho apprezzato, perché è un pò quello che meno è "film da oscar" (almeno a sentimento, non ho visto molto degli altri candidati purtroppo).

    certo è che ogni anno è sempre più povera la lista di candidati. l'industria è satura di comic-movies e blockbuster che non c'entrano una fava con un mondo chiuso e vecchio come quello dell'Academy. è un periodo strano

  3. Sid on

    Sono d'accordo. Comunque anno fiacco.

    Film dell'anno per me Blade Runner 2049

    Inviato dal mio Xperia Z2 utilizzando Tapatalk

  4. Sunny90 on

    Praticamente ho visto solo Blade Runner e Star wars, quindi non posso giudicare.
    Contento però per Blade Runner che effettivamente si è meritato i premi.

  5. Simone "PulpGuy88" Bravi on

    Oscar che per una volta si sono dimostrati coraggiosi e moralmente onesti.

    Vince il cinema realizzato da chi ama il cinema e per quanto Tre Manifesti fosse un grandissimo film (per certi versi anche migliore di The Shape of Water in ottica Oscar), era giusto che vincesse il film di Guillermone. Perchè del Toro se lo meritava e perchè era ora che vincesse un film fuori dagli schemi. La forma dell’acqua sarà un film che porterà la gente al cinema, che incanterà generazioni, che verrà ricordato a lungo. Tre Manifesti, vedrete, tra qualche anno non se lo ricorderà più nessuno (Vedi Spotlight che vinse nel 2016 o Moonlight che trionfò lo scorso anno).

    Per il resto contentissimo per Gary Oldman e Sam Rockwell…Due tizi che quella statuetta potrebbero usarla come fermacarte per quanto sono superiori a tutto il baraccone dell’Academy.

  6. Sid on
    PulpGuy88

    Oscar che per una volta si sono dimostrati coraggiosi e moralmente onesti.

    Vince il cinema realizzato da chi ama il cinema e per quanto Tre Manifesti fosse un grandissimo film (per certi versi anche migliore di The Shape of Water in ottica Oscar), era giusto che vincesse il film di Guillermone. Perchè del Toro se lo meritava e perchè era ora che vincesse un film fuori dagli schemi. La forma dell'acqua sarà un film che porterà la gente al cinema, che incanterà generazioni, che verrà ricordato a lungo. Tre Manifesti, vedrete, tra qualche anno non se lo ricorderà più nessuno (Vedi Spotlight che vinse nel 2016 o Moonlight che trionfò lo scorso anno).

    Per il resto contentissimo per Gary Oldman e Sam Rockwell…Due tizi che quella statuetta potrebbero usarla come fermacarte per quanto sono superiori a tutto il baraccone dell'Academy.

    Un po' come La La Land, che in confronto come hai detto tu a Moonlight è ancora quotato. Quest'ultimo pare manco sia esistito

    Inviato dal mio Xperia Z2 utilizzando Tapatalk

Rispondi

Per rispondere devi entrare o registrarti.