Nuove informazioni arrivano dall’E3 su Formula 1 2018: Halo, carriera, PU e molto altro

Dopo l’ottimo successo tra critica e fan circa il capitolo dell’anno scorso, sembra che Codemasters voglia ulteriormente aumentare la profondità della serie nel nuovo Formula 1 2018, aggiungendo diverse novità e limando ulteriormente i progressi compiuti l’anno scorso.

Partiamo con la novità più evidente di tutte, l’Halo: il nuovo sistema di sicurezza sarà presente su tutte le macchine e non sarà disattivabile, fatta eccezione per il supporto che termina davanti alla vista del pilota che potrà essere disattivato esclusivamente per la visuale interna al cockpit.

Novità interessanti giungono sul fronte della carriera: gli sviluppatori reinseriranno infatti il sistema di conferenza stampa e dichiarazioni che già era presente in qualche capitolo più attempato, con la differenza che non saranno una costante, ma si paleseranno nei momenti clou della stagione (come ad esempio l’inizio o durante una battaglia particolarmente accesa con qualche rivale). Interessanti novità anche sul fronte dei contratti: in questo capitolo avremo la possibilità di negoziare i nostri contratti con team sia in termini di durata che di denaro, con le trattative che potranno arenarsi, saltare o concludersi a suon di rilanci. Un altro aspetto molto intrigante riguarda l’atteggiamento che utilizzeremo durante le dichiarazioni alla stampa: alcuni team non gradiranno atteggiamenti eccessivamente spacconi o magari troppo sbilanciati e questo potrebbe compromettere la nostra reputazione all’interno della squadra.

Importanti migliorie anche dal punto di vista della fisica: per migliorare il feedback delle sospensioni, in particolare quando si passa sopra i cordoli, e la gestione delle gomme, gli sviluppatori si sono potuti interfacciare direttamente con alcuni tecnici della FIA, che hanno regolarmente seguito lo sviluppo nel gioco in questa fase. Sarà maggiormente approfondita anche la gestione delle Power Unit, con una componente elettrica completamente rivista e gestibile in maniera attiva, a differenza del gioco della passata stagione.

Anche sul fronte multiplayer non mancano novità: oltre alla competizione professionale, Codemasters ha migliorato il matchmaking pubblico per permettere a chiunque di correre in lobby più equilibrate in base alla propria abilità. Confermato il supporto ad Xbox One X e PS4 Pro, è stato anche aggiunto che le auto classiche torneranno in maniera più amplia rispetto al 2017, con nuovi dettagli che saranno resi noti dopo l’E3. Formula 1 2018 arriverà nei negozi il 24 agosto 2018.


F1 2018 è un videogioco del genere , sviluppato da e pubblicato da per , , .

La data di uscita di F1 2018 è il 24 agosto 2018 per PC, Playstation 4, Xbox One.

8 Commenti a “Nuove informazioni arrivano dall’E3 su Formula 1 2018: Halo, carriera, PU e molto altro”

  1. Prinzilabelva on

    Ma come non si potrà disattivare l'halo. ma sono matti? Non si vede nulla dalla visuale TV, la più usata. Che due scatole.
    Spero che esca una mod su pc che lo tolga subito.

  2. donFotter on

    Oddio non si vede nulla mi sembra esagerato, ma nel video spiega che non si può fare nulla in tal senso per via dei motivi contrattuali che li obbligano a ricreare le stesse macchine che disputano il campionato, senza possibili modifiche. Si potrà solo disattivare il supporto che termina di fronte alla visuale cockpit del pilota se si gioca in prima persona (si vede anche nel video)

  3. GREENROCKER on

    io non sono d'accordo a rimuovere halo, e nemmeno sono d'accordo su quel che han fatto loro, cioè che se uso la visuale interna allora la parte davanti gli occhi viene tolta. non lo condivido per il semplice fatto, che è una simulazione e l'auto deve essere uguale al reale cosi come l'esperienza. I piloti reali, si sono adattati, e ci adattiamo anche noi, basta fare i piagniucoloni, volete la simulazione? siate piloti ed adattatevi come nella realtà. altrimenti giocate a mario kart 😀

  4. Sunny90 on
    GREENROCKER

    io non sono d'accordo a rimuovere halo, e nemmeno sono d'accordo su quel che han fatto loro, cioè che se uso la visuale interna allora la parte davanti gli occhi viene tolta. non lo condivido per il semplice fatto, che è una simulazione e l'auto deve essere uguale al reale cosi come l'esperienza. I piloti reali, si sono adattati, e ci adattiamo anche noi, basta fare i piagniucoloni, volete la simulazione? siate piloti ed adattatevi come nella realtà. altrimenti giocate a mario kart 😀

    Lasciare la libertà di scegliere sarebbe la cosa migliore…

  5. Prinzilabelva on
    GREENROCKER

    io non sono d'accordo a rimuovere halo, e nemmeno sono d'accordo su quel che han fatto loro, cioè che se uso la visuale interna allora la parte davanti gli occhi viene tolta. non lo condivido per il semplice fatto, che è una simulazione e l'auto deve essere uguale al reale cosi come l'esperienza. I piloti reali, si sono adattati, e ci adattiamo anche noi, basta fare i piagniucoloni, volete la simulazione? siate piloti ed adattatevi come nella realtà. altrimenti giocate a mario kart 😀

    I piloti nella realtà non guidano di certo usando la visuale tv eh.Non diciamo baggianate. Se io devo guidare usando quella visuale l halo è un problema enorme dato che vedo a malapena le gomme. Niente davanti e musetto. Un opzione per toglierlo dalla visuale tv è obbligatorio

  6. GREENROCKER on
    Prinzilabelva

    I piloti nella realtà non guidano di certo usando la visuale tv eh.Non diciamo baggianate. Se io devo guidare usando quella visuale l halo è un problema enorme dato che vedo a malapena le gomme. Niente davanti e musetto. Un opzione per toglierlo dalla visuale tv è obbligatorio

    Parlavo della interna, e poi come da video nella visuale tv si vede tutto, a differenza della realta che li effettivamente non si vede la strada.

    Inviato dal mio iPhone utilizzando Tapatalk

Rispondi

Per rispondere devi entrare o registrarti.