Nuove indiscrezioni sul Pokémon per Nintendo Switch, ambientazione ispirata dall’Italia?

Arrivano dal portale Poké Jungle una serie di indiscrezioni sul nuovo videogioco dei Pokémon in sviluppo esclusivamente per Nintendo Switch:

  • La localizzazione in cinese è già stata completata.
  • Non ci saranno le Mega Evoluzioni.
  • Ritornano le Mosse Z che sfrutteranno i motion control dei Joy-Con per poter essere attivate.
  • La storia del gioco ruota attorno al conflitto tra tradizione e innovazione.
  • La nuova regione si ispira alla Spagna o all’Italia.
  • Uscita prevista per la fine del 2018 (Dicembre) o l’inizio del 2019.

Si parla di un nuovo sistema di combattimento semplificato che si ispira ai videogiochi della serie Digimon World. Sarà quindi un sistema di combattimento in tempo reale con la possibilità di dare l’ordine di attaccare e difendersi al proprio Pokémon. Alcuni elementi saranno anche tratti da Pokkén Tournament con attacchi, difese e prese che sfrutteranno il sistema carta-forbice-sasso.


Con Pokémon: Let’s Go, Pikachu! e Pokémon: Let’s Go, Eevee! i fan dell’universo Pokémon sono invitati ad intraprendere una nuova avventura in un’ambientazione familiare. Ispirati a Pokémon Giallo, originariamente uscito su Game Boy in Giappone nel 1998, questi due nuovi titoli sono stati pensati per i giocatori che muovono i primi passi nel mondo dei videogiochi Pokémon e presentano molte delle meccaniche intuitive introdotte nel popolarissimo Pokémon GO. Nella classica regione di Kanto, i giocatori partiranno per un’avventura epica assieme a Pikachu o a Eevee, a seconda della versione che avranno scelto. Pokémon: Let’s Go, Pikachu! e Pokémon: Let’s Go, Eevee! offrono nuovi modi di giocare che sfruttano al meglio le potenzialità uniche di Nintendo Switch, come ad esempio la possibilità di scuotere i controller Joy-Con™ per lanciare le Poké Ball e catturare i Pokémon, o la nuova modalità a due giocatori che permetterà a due amici o familiari di partire all’avventura e lottare insieme.

Pokémon: Let’s Go, Pikachu! è un videogioco che appartiene alla serie del genere , sviluppato da e pubblicato da per .

La data di uscita di Pokémon: Let’s Go, Pikachu! è il 16 novembre 2018 per Nintendo Switch.

3 Commenti a “Nuove indiscrezioni sul Pokémon per Nintendo Switch, ambientazione ispirata dall’Italia?”

  1. Prinzilabelva on

    Mmmmmm nn leggo news molto buone. Il sistema di combattimento a "turni" è davvero il top. Non voglio che lo cambino. Poi niente megaevoluzioni…. what?!?! E per quale motivo?
    Quello che devono fare con il pokemon su switch è estremamente semplice:
    -potenziare l'open world, magari dando la possobilità di interagire direttamente con i pokemon nell'erba ad esempio.
    -migliorare sta cavolo di grafica
    -più libertà di azione
    Tutto il resto DEVE restare invariato, altrimenti sono dolori.

  2. andreaz on
    Prinzilabelva

    Mmmmmm nn leggo news molto buone. Il sistema di combattimento a "turni" è davvero il top. Non voglio che lo cambino. Poi niente megaevoluzioni…. what?!?! E per quale motivo?
    Quello che devono fare con il pokemon su switch è estremamente semplice:
    -potenziare l'open world, magari dando la possobilità di interagire direttamente con i pokemon nell'erba ad esempio.
    -migliorare sta cavolo di grafica
    -più libertà di azione
    Tutto il resto DEVE restare invariato, altrimenti sono dolori.
    Mi auguro vivamente che si tratti di un fake

    esatto,stesso tuo pensiero

  3. adenosina on
    Prinzilabelva

    Mmmmmm nn leggo news molto buone. Il sistema di combattimento a "turni" è davvero il top. Non voglio che lo cambino. Poi niente megaevoluzioni…. what?!?! E per quale motivo?
    Quello che devono fare con il pokemon su switch è estremamente semplice:
    -potenziare l'open world, magari dando la possobilità di interagire direttamente con i pokemon nell'erba ad esempio.
    -migliorare sta cavolo di grafica
    -più libertà di azione
    Tutto il resto DEVE restare invariato, altrimenti sono dolori.
    Mi auguro vivamente che si tratti di un fake

    difficilmente si butterà al vento anni di combat system, più che altro se ci sarà qualche variazione potrebbe essere un'aggiunta e non uno stravolgimento completo come appunto l'azione di difesa

Rispondi

Per rispondere devi entrare o registrarti.