Monolith vuole generare storie migliori con La Terra di Mezzo: L’ombra della Guerra

La Terra di Mezzo: L’ombra della Guerra vuole migliorare tutto ciò che non andavo nel precedente episodio. A parlarne è stato Michael de Plater di Monolith in una recente intervista:

“Nel primo capitolo hanno funzionato il combattimento e il nemesis system. Quelle che non hanno funzionato sono il senso di scala e ricompensa della storia, e un certo livello di ripetitività dovuto al fatto che ci siamo concentrati sui combattimenti. Penso che i sequel siano semplici da realizzare, qualche volta. Spesso ti ritrovi a mettere da parte molte idee nel primo capitolo, mentre un sequel ti permette di realizzarle in pieno. Con La Terra di Mezzo: L’ombra della Guerra vogliamo generare storie migliori.”

Un Commento a “Monolith vuole generare storie migliori con La Terra di Mezzo: L’ombra della Guerra”

Rispondi

Per rispondere devi entrare o registrarti.