Lo sviluppo di Bayonetta ha portato frustrazione in Platinum Games

Lo sviluppo è stato un calvario

Atsushi Inaba di Platinum Games ha rivelato qualche interessante retroscena sullo sviluppo del primo Bayonetta:

“Finito lo sviluppo nessuno di noi era davvero felice. Eravamo stanti, seccati e frustrati. Abbiamo chiesto molto ai nostri dipendenti e anche noi dirigenti eravamo davvero esausti. Un’esperienza simile non la rifaremo mai, questo è stato il pensiero generale di Platinum Games. Ci saremmo scannati volentieri e nell’aria c’erano vibrazioni negative che ricordo bene anche oggi…”

3 Commenti a “Lo sviluppo di Bayonetta ha portato frustrazione in Platinum Games”

Rispondi

Per rispondere devi entrare o registrarti.